(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Arnold Press: L'Esercizio Per i Deltoidi Di Schwarzenegger

data di redazione: 02 Marzo 2015 - data modifica: 18 Febbraio 2019
Arnold Press: L'Esercizio Per i Deltoidi Di Schwarzenegger

Arnold Press: L'Esercizio Per i Deltoidi Di Schwarzenegger

L'Arnold Press, in italiano distensioni alla Arnold, è un esercizio per allenare i deltoidi, inventato dal grande Arnold Schwarzenegger. Questo esercizio stimola:

  • deltoidi anteriori
  • deltoidi laterali

 

Per eseguire questo esercizio avete bisogno di 2 manubri e di una panca reclinabile. 

Lo schienale della panca dovrà essere ortogonale rispetto a terra, in modo tale che l’intero carico debba essere sopportato dall'articolazione della spalla.

La schiena durante l’intera esecuzione dell’esercizio non deve mai staccarsi dallo schienale della panca. I piedi saranno divaricati per aumentare la stabilità e dovranno stare a terra sempre.

ESECUZIONE ARNOLD PRESS

Ecco gli 11 punti essenziali per eseguire le spinte alla Arnold 

  1. Sedetevi su di una panca con lo schienale posizionato a circa 80/85°
  2. Alzate anche il sellino delle seduta, in modo tale che la zona lombare aderisca perfettamente allo schienale 
  3. I piedi poggiano saldamente a terra
  4. Impugnate i manubri
  5. Portateli all'altezza delle spalle
  6. I palmi sono rivolti all'interno
  7. I gomiti sono davanti al busto
  8. Mentre spingete i manubri sopra la testa
  9. Ruotate i palmi delle mani contemporaneamente
  10. Fino a distendere le braccia e trovarvi con i palmi rivolti davanti a voi come in una spinta per le spalle tradizionale
  11. Eseguite la fase eccentrica, ovvero la discesa, in modo contrario riportando i manubri alla posizione originaria.

CONSIGLI PER L'UTILIZZO DI QUESTO ESERCIZIO


E' un esercizio composto che allena i deltoidi, consigliamo pesi medio leggeri, in modo tale da adottare una tecnica di allenamento sopraffina. 

Se allenate i deltoidi dopo i pettorali, e volete utilizzare questo esercizio, non c'è necessità di effettuare altri esercizi di distensione (lento dietro o avanti), inserite le spinte alla Arnold come piatto forte dell'allenamento per i deltoidi.  

Altro consiglio riguarda i deltoidi anteriori: questi muscoli lavorano molto con l'allenamento pettorale e sono stimolati anche in questo esercizio e quindi a nostro avviso non serve effettuare ulteriori alzate frontali in seguito ma altresì lavorare sul deltoide posteriore mediante alzate a 90° nelle varie salse. 

In conclusione essendo un esercizio composto cercate di non effettuare inutili doppioni nell'allenare i deltoidi, cercate di inserirlo in routine dove abbia un senso, come ad esempio dopo un allenamento per i pettorali, dove abbiamo già spinto pesi enormi con le distensioni su panca piana con bilanciere.
 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Lento Avanti con Bilanciere
30 Settembre 2014

Lento Avanti con Bilanciere

L’esecuzione comunemente eseguita di questo esercizio, sia per la sua discendenza dal powerlifting, sia per la tendenza delle palestre commerciali a convogliare sul multy power, prevede che il bilanciere partendo dalla base del collo 

Squat Unilaterali alla Smith Machine
15 Dicembre 2015

Squat Unilaterali alla Smith Machine

Squat ad una gamba eseguito al bilanciere guidato

Ultimi post pubblicati

Dieta Definizione Semplice Da Seguire
24 Maggio 2019

Dieta Definizione Semplice Da Seguire

Definire i muscoli non significa solo aumentare ulteriormente la frequenza degli allenamenti, inserendo un volume di lavoro maggiore, inserendo anche attività aerobica. E' l'errore che commettono tutti, allenarsi come pazzi, mantenendo la stessa alimentazione seguita nella fase di incremento della massa muscolare.

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi
20 Maggio 2019

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi

Questo attrezzo speciale ha diverse maniglie che si possono utilizzare per variare il posizionamento delle mani durante gli esercizi di distensione e trazione, permettendo di migliorare la forza assicurando altresì una presa multipla salda ed una perfetta stabilità durante l'esecuzione dei movimenti.