(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Eseguire il Vuoto Addominale

data di redazione: 17 Dicembre 2016
Come Eseguire il Vuoto Addominale

Un esercizio che secondo alcuni può far apparire il punto vita più stretto

Il vuoto addominale risale a più di 25 anni fa, ai tempi di Arnold Shawarzenegger e di Frank Zane, che ne lanciarono una specie di moda. Anche se non si direbbe, questo vero e proprio esercizio, che in realtà sembra pervenire dallo Yoga (Uddiyana Bandha), è in grado di conferire benefici, sia reali che in termini di apparenza.


Il vuoto addominale, eseguito più volte (come in seguito vi illustreremo), allena il traverso dell'addome, che è uno dei muscoli più interni della struttura addominale, e facendo ciò in sostanza crea una specie di cintura solida interna al corpo che è in grado sia di fornire sostegno al bacino e agli organi interni, sia di migliorare i processi digestivi. Infatti, c'è chi sostiene che un traverso dell'addome ben solido e allenato possa facilitare la digestione e accelerare così il passaggio dei cibi nel corpo; di conseguenza migliora l'assorbimento dei nutrienti e riduce l'assorbimento dei grassi.


Questo esercizio secondo alcuni può far apparire il punto vita più stretto, inoltre stimola una leggera espansione della cavità del petto, facendo apparire il bodybuilder più grosso.


Ecco il Glucomannano, un ottimo integratore dimagrante consigliato per scolpire il tuo addome!
Leggi info sul glucomannano nel nostro blog

COME ESEGUIRE L'ESERCIZIO DI VUOTO ADDOMINALE


  • mettetevi a sedere su una sedia
  • appoggiate comodamente le mani sulle cosce
  • espandete lo stomaco con una profonda inspirazione
  • poi espirate completamente
  • a questo punto sollevate il petto e spingete l'ombelico verso la spina dorsale
  • non inspirate, trattenete il respiro per una decina di secondi poi rilasciate
  • ripetete l'esercizio due o tre volte nell'arco di un minuto, prendetevi un minuto di pausa e ripetete
eseguite l'esercizio 3 o 4 volte a settimana, aumentando gradualmente il tempo in cui mantenete la posizione
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come Si fanno le Croci ai Cavi
09 Marzo 2017

Come Si fanno le Croci ai Cavi

Esercizio complementare per i muscoli pettorali

Generalmente le croci ai cavi sono considerate un esercizio d'isolamento e non di massa.

Come migliorare nelle trazioni alla sbarra
29 Agosto 2016

Come migliorare nelle trazioni alla sbarra

l'esercizio migliore per lo sviluppo dorsale e delle braccia, consigli utili ed efficaci

Il termine trazioni alla sbarra indica un esercizio a corpo libero che consiste nel sollevare il proprio corpo attaccati con le mani ad una sbarra. In inglese le trazioni alla sbarra assumono dei nomi diversi in base alla variante: si parla di Pull-up nella versione a presa larga (piano frontale), mentre assume il nome di Chin-up la variante a presa stretta (piano sagittale)

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.