Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Si fanno le Croci ai Cavi

data di redazione: 02 Maggio 2014 - data modifica: 09 Marzo 2017
Come Si fanno le Croci ai Cavi

Esercizio complementare per i muscoli pettorali

CROCI AI CAVI

Generalmente le croci ai cavi sono considerate un esercizio d'isolamento e non di massa, se e' vero che la distensione su panca con bilancere, le spinte e le croci con manubri sono gli esercizi principali per il torace, anche le croci ai cavi contribuiscono, e non poco, a costruire due pettorali spessi e definiti. Infatti i cavi offrono una tensione costante e le braccia possono aprirsi totalmente con un forte effetto di stretching sui pettorali, i quali dopo varie reps saranno già probabilmente in acidosi, quindi acidosi e stretching, i due elementi fondamentali per innescare l'igf-1.

E quindi crescita delle stem-cell.

L'importante è eseguire bene e come si deve l'esercizio. Andate al vostro castello dei cavi incrociati ben oliati e afferrate le due maniglie, fate un bel passo in avanti rispetto alla posizione della struttura.

Perchè? molti eseguono l'esercizio sul posto ma i cavi tirano meno, provate a fare un passo in avanti e vedrete come tirano i cavi nella fase eccentrica del movimento. Ora quando eseguite la fase eccentrica tenete le palme delle mani parallele al terreno, con le braccia larghe, con le dita rivolte al pavimento e ovviamente nella fase concentrica, chiudendo le braccia avanti a voi fate una rotazione delle mani andando a toccarvi le nocche dei pugni, rimanete per un istante in chiusura in contrazione prima di riprendere l'esercizio.

Esecuzione dell'esercizio

  • Impugnate le maniglie e selezionate il carico ideale per il vostro protocollo.
  • Fate un passo in avanti
  • Portate il busto in avanti e rimanete fermi in questa posizione per tutto l'esercizio
  • Da questa posizione, con un movimento circolare, avvicinate le maniglie e quindi le mani l'una con l'altra senza spostare il busto.
  • Dovete abbracciare il classico tronco che è nell'immaginario davanti a voi.
  • Contraete i pettorali nel punto apicale del movimento
  • Ritornate in modo lento e controllato.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Croci Con Manubri Su Panca Piana
22 Febbraio 2019

Croci Con Manubri Su Panca Piana

Questo movimento, molto famoso in tutto il mondo, è un esercizio di isolamento per i muscoli PETTORALI, nel quale vengono sollecitati anche i deltoidi ed i tricipiti; rispetto alle Spinte con Manubri, l'esercizio il quale più gli somiglia, vengono maggiormente sollecitati i deltoidi anteriori che i tricipiti. 

V Dips per Pettorali Enormi
21 Aprile 2018

V Dips per Pettorali Enormi

Per eseguire questo esercizio bisogna utilizzare le parallele, le parallele di norma sono fissate al muro per una migliore stabilità, e l'atleta le impugna con il corpo rivolto verso il muro.

Ultimi post pubblicati

Cosce Che Non Crescono
25 Marzo 2020

Cosce Che Non Crescono

Proposta di allenamento ad alto volume e multi frequenza per far crescere i muscoli delle cosce. Scheda di allenamento in German Volume Training per dare nuovo stimolo allo sviluppo muscolare.

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body
23 Marzo 2020

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body

Con l'allenamento inferiore superiore è possibile concentrarsi maggiormente su sollevamenti pesanti rispetto ad altri piani di allenamento. I sottoprodotti chimici derivati ​​dal metabolismo anaerobico chiamato stress metabolico è responsabile dell'ipertrofia del 25%. L'aumento dello stress metabolico dovuto alla maggiore intensità e frequenza di allenamento è ciò che ti avvantaggia quando segui la divisione inferiore superiore.