Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Curl con Manubri VS Curl con Manubri Alternati

data di redazione: 20 Agosto 2014 - data modifica: 14 Febbraio 2019
Curl con Manubri VS Curl con Manubri Alternati

Qual è il migliore esercizio con i manubri per allenare i bicipiti e perché?

Curl con Manubri VS Curl con Manubri Alternati

L'allenamento dove si lavora con un manubrio alla volta, allenando ad esempio una spalla alla volta, un quadricipite alla volta o appunto un bicipite alla volta si chiama allenamento monolaterale. Sono diversi i benefici derivanti dall’allenamento monolaterale: 

  • minor affaticamento per il sistema nervoso centrale
  • migliore equilibrio
  • robustezza equamente distribuita tra i due lati del corpo

Quasi tutte le persone hanno un lato del corpo che possiede maggiore forza dell’altro ed i normali metodi di allenamento non fanno altro che accentuare questa differenza.

Eseguire sempre e comunque esercizi che utilizzano il bilanciere non vi permetteranno di equilibrare i muscoli del vostro corpo sia a livello funzionale che estetico “culturistico”.

La soluzione per dare equilibrio al vostro corpo è quella di inserire esercizi monolaterali. 

  1. È sufficiente incrementare numero ed intensità degli esercizi sul lato debole per livellare la disparità di forza .
  2. Con questi esercizi si ha la possibilità di correggere gli squilibri del fisico e migliorarne sensibilmente la stabilità generale, con una distribuzione più omogenea della forza.
  3. Grazie agli esercizi monolaterali  si possono usare carichi più pesanti perché questi non affaticano il sistema nervoso centrale, come invece accade con quelli bilaterali che obbligano il sistema nervoso a controllare più funzioni muscolari e la coordinazione.

La maggiore efficacia degli esercizi unilaterali è data dalle contrazioni più forti che sono in grado di generare; allenando i due lati del corpo simultaneamente, invece, si avrà un impulso neurologico diviso e contrazioni di minore intensità. 

Avete mai provato ad effettuare dei curl con manubri simultaneamente e dei curl con manubri alternati? 

Quanti kg usate? 

Scommetto che a parità di ripetizioni, con il curl unilaterale che impegna un braccio per volta, riuscite ad usare carichi maggiori a parità di ripetizioni eseguite. 

Il curl con manubri tradizionale che impegna due braccia alla volta è più impegnativo per il sistema nervoso centrale, con la conseguenza di limitare la capacità di eseguire più ripetizioni dell’esercizio. 

Svolgendo lo stesso tipo di movimento un braccio per volta si provocheranno meno sollecitazioni per il sistema nervoso centrale, con un duplice beneficio nell’allenamento: la possibilità di utilizzare attrezzi più pesanti e di poter incrementare il numero delle serie. 

In conclusione la sfida tra curl con manubri e curl con manubri alternati è vinta dai curl con manubri alternati.  

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Stripping: Gli Esercizi di Bodybuilding Migliori
14 Marzo 2019

Stripping: Gli Esercizi di Bodybuilding Migliori

​Concettualmente, la tecnica dello Stripping è simile ad una superserie. Nelle superserie si eseguono due o più esercizi senza riposo, questa tecnica particolare invece è una sorta di superserie nel medesimo esercizio.

Consigli sullo Stacco da Terra THE DEADLIFT
02 Ottobre 2014

Consigli sullo Stacco da Terra THE DEADLIFT

Stacco da terra esercizio di forza e massa globale

  Lo Stacco da terra è un esercizio base multi articolare dove lavorano tantissimi muscoli del corpo umano assieme all'unisono , perché non sono solo le gambe ad essere sollecitate, ma anzi un grosso sforzo lo effettuano tutti i muscoli del dorso, dei trapezi e anche le braccia, soprattutto gli avambracci.   Proprio per questo risulta essere un esercizio molto faticoso, che...

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.