Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Distensioni Con Bilanciere sopra la Testa da Seduti

data di redazione: 12 Novembre 2015
Distensioni Con Bilanciere sopra la Testa da Seduti

Nel BodyBuilding si da molta importanza all'allenamento delle spalle perché avere dei deltoidi larghi e grossi donerà un'armonia incredibile al risultato estetico finale. Il workout delle spalle, di norma, inizia con un movimento multi-articolare seguito da uno di isolamento per ciascuno capo del deltoide.

Un consiglio che vi diamo in merito è quello di variare l'ordine degli esercizi di isolamento per i deltoidi, in quanto le energie a fine workout saranno sempre al lumicino e quindi si può correre il rischio che una determinata zona non venga stimolata come dovrebbe. Ad esempio quante volte avete tenuto per ultima la sezione dei deltoidi posteriori? Quante volte avete prima effettuato alzate frontali e laterali?

Fatta questa premessa uno dei migliori esercizi di bodybuilding per la massa delle spalle è sicuramente: le Distensioni con Bilanciere sopra la testa da Seduti.

L'esercizio in questione stimola:

  1. DELTOIDI
  2. TRICIPITI
  3. PARTE ALTA DEL PETTO

Iniziare con un esercizio composto la seduta per le spalle vi permetterà di utilizzare carichi più elevati, inoltre questa versione che prevede l'abbassamento del carico in avanti, anziché dietro la testa, aumenta il margine di sicurezza per le spalle soprattutto in presenza di carichi elevati.

ESECUZIONE DELL'ESERCIZIO

  • Usate una panca regolabile
  • Inclinatela leggermente
  • Inclinate altresì il sellino (cosa che non fa quasi nessuno), in modo tale da avere la zona lombare in perfetto assetto
  • Afferrate il bilanciere con una presa in pronazione
  • Utilizzate una presa poco più larga delle spalle
  • Con i Gomiti rivolti in basso e in fuori
  • Iniziate con il bilanciere più o meno all'altezza del mento
  • Con un movimento fluido e controllato spingete il bilanciere in alto
  • Nel bodybuilding è utile fermarsi prima di aver i gomiti completamente distesi, in modo tale da aumentare la tensione continua dei muscoli
  • Riabbassate il bilanciere al punto di origine e ripetete.
  • L'esercizio può essere effettuato anche alla smith machine.

Nel punto inferiore le braccia devono trovarsi appena più in basso della posizione orizzontale. Consigliamo, previo riscaldamento di effettuare le prime 2 serie da 6 ripetizioni e poi di scalare il peso effettuando 8-10 e 12 ripetizioni.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Esercizi per i Polpacci Calf
01 Ottobre 2014

Esercizi per i Polpacci Calf

Maledetti polpacci non crescono come dovrebbero?

Il Calf è la denominazione comune degli esercizi per allenare i muscoli polpacci e la parola calf, in italiano, significa semplicemente polpaccio. Molti si limitano ad allenare i polpacci, solo con qualche sollevamento sulle punte alla macchina, magari dopo estenuanti allenamenti per le gambe, ed è forse questo il motivo degli scarsi risultati in termini di incremento della massa muscolare. 

6 Esercizi di Body Building Resi Inutili da una Pessima Esecuzione
30 Maggio 2016

6 Esercizi di Body Building Resi Inutili da una Pessima Esecuzione

Quando una tecnica sbagliata rende un determinato esercizio inutile

Un’esecuzione di un esercizio di body building biomeccanicamente corretta diminuisce di parecchio le probabilità di infortunarsi. Questo è uno dei motivi principali per dare maggiore importanza alla tecnica di esecuzione degli esercizi piuttosto che al carico.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.