(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Distensioni e Croci ai cavi bassi

data di redazione: 20 Luglio 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Distensioni e Croci ai cavi bassi

Combinazione di 2 Esercizi per l'allenamento dei Pettorali

DISTENSIONI E CROCI AI CAVI BASSI

 

ESECUZIONE DELL'ESERCIZIO

 

Partenza

  1. Prendete un paio di polsiere o cavigliere e due manubri relativamente leggeri.
  2. Posizionate una panca reclinabile in mezzo al castello dei cavi incrociati.
  3. Inclinate la panca di circa 30° per agire meglio sui pettorali
  4. infilate i polsi  nelle cinghie, con gli occhielli metallici in avanti.
  5. Collegatele ai cavi bassi.
  6. portate le mani in alto e fatevi passare i manubri per non affatticarvi troppo da subito

Esecuzione 

 

  1. Iniziate ad effettuare delle distensioni con i manubri verso l'alto in questa maniera
  2. il movimento deve essere ad arco 
  3. Una volta raggiunto il cedimento , ove non riuscite ad effettuare una distensione ulteriore , posate i manubri a terra.
  4. continuate l'esercizio con le croci ai cavi usando le polsiere sino a raggiungere un altro cedimento 

 

 

 

COME NASCE 

 

Lo scopo, l'obiettivo di questo particolare esercizio è allenare i muscoli e non sollevare i pesi con il massimo carico possibile. Questo esercizio è una combinazione concentratissima ed intensissima di due dei migliori esercizi per stimolare a fondo i muscoli pettorali : Distensioni con manubri e croci ai cavi da sdraiato.

 

Questo modo di effettuare l'esercizio pone uno stress molto intenso ai pettorali che saranno costretti a crescere .

 

E' un ottima combinazione che potete applicare nei periodi adibiti all'ipertrofia pura dopo un periodo dedicato alla forza .            

 

                                

Il grado di difficoltà è elevato, essendo un esercizio molto tecnico. Bisogna avere anche una certa esperienza in palestra per eseguire l'esercizio sentendo i muscoli target lavorare.

 

I Gruppi muscolari stimolati in modo primario sono :

 

  • PARTE ALTA E CENTRALE DEI PETTORALI

 

I Gruppi muscolarti stimolati in modo secondario sono :

 

  • DELTOIDI ANTERIORI
  • TRICIPITI

 

Buon ABC Allenamento 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Chest Press a presa stretta e sellino alto
01 Ottobre 2014

Chest Press a presa stretta e sellino alto

esercizio di spinta per lo sviluppo dei tricipiti

La Chest Press è la macchina per le distensioni pettorali orizzontali da seduto!   ABC ALLENAMENTO usa questa ottima macchina per svolgere un ottimo esercizio per i TRICIPITI! 

Guida Anatomica sui 13 Distretti Muscolari con i Migliori Esercizi di BodyBuilding - 2° Parte
06 Agosto 2015

Guida Anatomica sui 13 Distretti Muscolari con i Migliori Esercizi di BodyBuilding - 2° Parte

Seconda parte dell'articolo Guida Anatomica sui 13 Distretti Muscolari con i Migliori Esercizi di BodyBuilding dove abbiamo fornito nozioni sui vari distretti muscolari.

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2