ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Esercizio di Rifinitura Pettorale

data di redazione: 06 Novembre 2017 - data modifica: 21 Aprile 2018
Esercizio di Rifinitura Pettorale

Around the world con manubri su panca

Avete mai sentito parlare dell'esercizio denominato AROUND THE WORLD

Nell'articolo HALO, vi avevamo parlato della versione funzionale effettuata in piedi. In questo post vedremo invece la versione culturistica da effettuare come esercizio di rifinitura per i pettorali. Milos Sarcev, culturista anni 90 è stato il primo a ripristinarlo perché l’ha fatto includere nel programmi pre-gara di Dennis Wolf, Hide Yamigishi, Silvio Samuel e ad altri bodybuilder che segue.  

L’around the world non è un costruttore di massa: non potete usare carichi pesanti e se lo fate rischiate di infortunarvi gravemente. Invece, come esercizio di rifinitura, spreme bene i pettorali allungando al contempo i dorsali, i deltoidi e persino un po’ i tricipiti.  

Questo esercizio è ottimo come movimento di rifinitura pettorale finale dopo aver eseguito un esercizio base con carichi sub-massimali ed una serie gigante con 4-6 esercizi.

Con questo esercizio tutte le fibre del petto vengono allungate e richiamate. 

Sia la parte alta dei pettorali, che quella mediana che quella bassa sono coinvolte durante l’esecuzione di questo esercizio. Potete utilizzare una panca piana o declinata.

  • La posizione di partenza è quella della croci con manubri su panca piana 
  • Dalla posizione iniziale dovete fare scendere i manubri fino al bacino. 
  • Controllando il peso la parte bassa dei pettorali entra in contrazione.
  • Mentre portate in basso le braccia ruotate le mani fino ad arrivare alla supinazione completa. 
  • Da questa posizione eseguite una rotazione del peso attorno alla spalla. 
  • Al termine di questa fase le braccia saranno completamente stese sopra la testa. 
  • Presa sempre in supinazione. In questa fase soprattutto la parte centrale del petto è coinvolta. 
  • Da questa posizione sui ritorna alla posizione di partenza, ruotando i pesi per riportarle alla posizione iniziale. In questa fase sono i pettorali alti a portare su il peso.

Non bisogna assolutamente utilizzare carichi elevati, anzi, dovete ricercare la tecnica ed il controllo del movimento il quale deve essere lento e controllato.  

TUTORIAL VIDEO



Potrebbe interessarti anche

Distensioni Su Panca Piana Con Swiss Bar
31 Maggio 2019

Distensioni Su Panca Piana Con Swiss Bar

La swiss bar è un'attrezzo molto popolare nelle palestre di forza, non solo aiuta a diventare più forte, ma migliora anche la varietà dell'allenamento ed è ottimo per chi ha problemi alle spalle e ai gomiti nei classici esercizi di distensione come bench press o military press.

Alzate Frontali su Panca Inclinata con Bilanciere
22 Dicembre 2014

Alzate Frontali su Panca Inclinata con Bilanciere

Un intenso esercizio specifico per i deltoidi anteriori

Le alzate frontali su panca inclinata stimolano i deltoidi anteriori in modo più efficace della variante in piedi. Nella variante da seduti, le braccia affrontano un lavoro maggiore contro la gravità; in questo modo i deltoidi sono sottoposti ad uno stimolo più intenso che favorisce una crescita muscolare maggiore

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.