Mezzi Stacchi Al Multypower

Mezzi Stacchi Al Multypower

Mezzi Stacchi Al Multypower

Il multypower o smith machine è una gabbia simile ad un power rack ove il bilanciere, del peso globale di 20-25 kg, è collocato su due guide laterali che rendono fisso il movimento. 

Le guide sono oliate e di grande diametro, più il diametro è grande e più il bilanciere avrà un movimento fluido, dinamico, senza attriti e soprattutto lineare. Dal diametro e dal peso del Multypower si può verificare e testare la bontà dell’attrezzo stesso. 

Il multypower è spesso oggetto di discussione e contestazione in quanto alcuni esercizi, eseguiti con questo attrezzo, non rispecchierebbero la corretta biomeccanica dei movimenti, come ad esempio lo squat e le distensioni su panca piana. 

Altri esercizi invece, eseguiti con questo attrezzo, sono ottimi come ad esempio il lento avanti al multypower oppure i mezzi stacchi al multypower. In questo articolo vedremo come si effettuano i MEZZI STACCHI AL MULTYPOWER.

Facciamo una piccola premessa:

  1. Non tutte le palestre sono dotate dell'apposita pedana per lo stacco da terra
  2. Molte palestre hanno il parquet e non pavimenti anti shock di nuova generazione,
  3. Non tutte le palestre hanno il bilanciere olimpionico con i collari da 50 mm di diametro
  4. Non tutte le palestre hanno le piastre da 45 cm di diametro, che equivale ad un altezza di stacco di 22,5 che è l'altezza ufficiale

Moltissimi ragazzi/e che vogliono effettuare lo stacco da terra, spesso e volentieri, non hanno i mezzi idonei per effettuare questo fantastico esercizio in modo performante e soprattutto sicuro. 

Sappiate che effettuare lo stacco da terra da un'altezza inferiore a quella ufficiale può portare a subire infortuni, soprattutto con certi carichi. Effettuare lo stacco da terra con pesi bassi serve a ben poco, pertanto che fare? 

Inoltre sappiate che piastre aventi un diametro piccolo sono instabili e nello stacco da terra le piastre devono essere un tutt'uno con il bilanciere, ecco il motivo del diametro da 50 mm dei collari dei bilancieri e del foro dei dischi, ciò permette maggiore stabilità nonché maggiore facilità di carico. 

Infine non poter appoggiare liberamente il bilanciere a terra, durante tutto l'arco dell'esercizio, può sovraccaricare la zona lombare provocando dolorosi infortuni. 

Sappiate che nello stacco da terra le ripetizioni sono da considerare singole, pertanto se dovete eseguire 10 ripetizioni di questo fantastico esercizio, dovrete appoggiare per 10 volte a terra il bilanciere. 

Con il parquet questo non è sempre possibile soprattutto se avete oltre 100 kg di carico.

Quindi, per i motivi sopra esposti, se non potete eseguire lo stacco da terra con bilanciere in maniera professionale e sicura, consigliamo di optare per i mezzi stacchi al multypower visto che è un attrezzo presente in qualsiasi palestra, dalla più hard alla più soft.

MEZZI STACCHI AL MULTYPOWER

  • Per iniziare, impostate il bilanciere del multypower abbassando al minimo i fermi laterali della struttura
  • Consigliamo ai novizi di collocarlo ad un'altezza che si trova a metà coscia. 
  • Una volta scelta l'altezza corretta, caricata la barra ed afferratela usando una presa prona, con una larghezza pari alle vostre spalle. 
  • Sollevate la barra estendendo completamente le braccia mantenendo la schiena dritta. 
  • Rimanete con il busto dritto e le gambe distanziate pari alla larghezza delle vostre spalle.
  • Le ginocchia dovrebbero essere leggermente piegate. Questa sarà la vostra posizione di partenza.
  • Tenendo le ginocchia ferme, abbassate il bilanciere verso la parte superiore dei piedi piegando la vita e tenendo la schiena dritta. 
  • Continuate ad avanzare come se voleste andare a prendere qualcosa dal pavimento finché non sentite un allungamento sui muscoli posteriori della coscia. 
  • Mentre effettuate questo movimento espirate aria.
  • Una volta raggiunto il punto basso del movimento, iniziate a riportare il busto in posizione eretta.
  • E' un esercizio da effettuare in maniera controllata nella fase discendente e leggermente più dinamica nella fase ascendente.
  • Bisogna sempre controllare la postura della schiena.
  • Non guardate mai a terra, ma stabilite un punto fisso a voi (di solito il multypower ha uno specchio avanti a se, che permette di controllare il movimento).
  • Consigliamo una presa prona e non mista in quanto in questo esercizio non serve e mettiamo al riparo eventuali infortuni ai bicipiti.
  • Con questo esercizio, dopo un periodo di pratica è possibile caricare anche carichi di un certo rilievo in tutta sicurezza.
  • Questo esercizio permette di incrementare la forza globale, potenzia la schiena ed incrementa la massa muscolare di trapezi, lombari ed altri muscoletti presenti nella vostra schiena.
Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati