Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Pettorali con i Dip con Zavorra

data di redazione: 06 Dicembre 2015 - data modifica: 07 Dicembre 2015
Pettorali con i Dip con Zavorra

Moltissimi bodybuilder riescono ad eseguire molte ripetizioni di Dip alle parallele che allenano principalmente i pettorali inferiori. Ma l'alto volume di allenamento non sempre massimizza l'incremento della massa muscolare o perlomeno non è un allenamento completo.

La zavorra al contrario, riducendo il numero di ripetizioni aumenta lo sforzo muscolare; nonostante l'affaticamento crescente ad ogni serie, sforzatevi di fare il maggior numero di ripetizioni, inclinatevi in avanti per dare la priorità ai pettorali rispetto ai tricipiti.

MUSCOLI ALLENATI

  • TORACE SEZIONE INFERIORE
  • DELTOIDI ANTERIORI
  • TRICIPITI

ESECUZIONE

  1. Fissate in modo sicuro con una catena una o più piastre ad una cintura da sollevamento.
  2. Sollevatevi alle parallele, afferrandole con le palme rivolte verso l'interno e le mani poco più distanti dell'ampiezza delle spalle
  3. Afferrate le sbarre come nella foto, in Italia tutti guardiamo il muro, ma l'impugnatura esatta è quella contraria, con il muro di schiena
  4. Distendete le braccia senza bloccare i gomiti
  5. Incrociate i piedi e sollevateli piegando le gambe in modo tale da spostare il baricentro in avanti (fattore determinante dell'esercizio)
  6. Abbassatevi piegando le braccia
  7. Aprite i gomiti
  8. Sforzatevi di non perdere il controllo del movimento
  9. Cercate di scendere al limite ma senza strattoni per non traumatizzare le articolazioni delle spalle
  10. Una volta che siete nel punto basso, distendente le braccia in modo esplosivo come un ascensore, contraendo pettorali e tricipiti
  11. Consigliamo serie da 9,6,3 ripetizioni
  12. La cintura può essere scomoda, cava e metti dopo ogni serie può creare qualche problema. Dagli Stati Uniti abbiamo importato una comoda usanza: caricare una pesante catena sul collo come sovraccarico

WORKOUT CON I DIP

  • DISTENSIONI CON MANUBRI PANCA PIANA 3 SET X 6 REPS
  • DISTENSIONI SU INCLINATA ALLA SMITH MACHINE 3 SET X 9 REPS
  • DIP CON ZAVORRA 3 SERIE X 9-6-3 REPS
  • TRAZIONI ALLA SBARRA CON ZAVORRA 3 SERIE X 9-6-3 REPS
  • T BAR ROW 3 SET X 6 REPS
  • PULLOVER CON MANUBRIO 3 SET X 9 REPS
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Pullover ai Cavi o Manubrio?
14 Gennaio 2015

Pullover ai Cavi o Manubrio?

Come effettuare questo grande esercizio senza farsi male con incrementi di massa muscolare

Il Pullover è un esercizio fantastico per incrementare la massa muscolare, della parte superiore del corpo dell’atleta, che però viene spesso trascurato e poco utilizzato nelle palestre moderne. I motivi per i quali questo esercizio, viene poco considerato, sono di natura articolare, infatti se viene effettuato male e con carichi spropositati può causare danni alle articolazioni delle spalle.

Stacco Sumo VS Stacco da Terra
23 Febbraio 2017

Stacco Sumo VS Stacco da Terra

Confronto tra le 2 Versioni di Stacco e Consigli di Allenamento

Stacco Sumo contro Stacco da terra, quale versione di esercizio scegliere e perché. All'interno dell'articolo varianti dell'esercizio Sumo con varie attrezzature .

Ultimi post pubblicati

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici
30 Ottobre 2020

I 10 Migliori Esercizi Con Gli Elastici

Quali Esercizi Effettuare per Mantenere La Massa Muscolare

Sappiate che l'allenamento con gli elastici non è assolutamente una perdita di tempo, anzi! Allenerete e stimolerete i muscoli sotto un punto di vista diverso, sfruttando la contrazione auxotonica offerta dalle bande elastiche. Non abbandonate questi utilissimi strumenti di allenamento, quando le palestre riapriranno, integrate i vostri workout con qualche esercizio che vi mostrerò in questo articolo.

Allenamenti Da Casa
25 Ottobre 2020

Allenamenti Da Casa

Quella di allenarsi a casa è quindi una scelta condivisa da un grande numero di persone che per difficoltà logistiche e spesso anche economiche preferiscono praticare un po’ di sano movimento tra le le mura domestiche senza aggiungere allo stress della vita quotidiana l’impegno di dover recarsi in palestra più volte a settimana.