(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Shoulder Press Con Bilanciere In Piedi

data di redazione: 31 Ottobre 2017 - data modifica: 21 Aprile 2018
Shoulder Press Con Bilanciere In Piedi

Esercizio per massimizzare i tuoi deltoidi

Shoulder Press Con Bilanciere In Piedi

Se dovessi scegliere un esercizio per le spalle da fare per il resto della mia vita, probabilmente sarebbe il shoulder press con bilanciere in piedi

Amo questo movimento per diverse ragioni, ma soprattutto per la potenza che avverto mentre lo eseguo. 

Se non avete familiarità con il shoulder press con bilanciere in piedi, questo è uno dei migliori esercizi per le spalle che si possano fare per migliorare la forza della parte superiore del corpo. 

Mi piace iniziare i miei allenamenti per le spalle con questo movimento, perché è un esercizio impegnativo. 

Preferisco usare un carico più pesante con  ripetizioni un po' più basse, circa otto / dieci.

Questi possono essere eseguiti anche da seduti, ma in piedi richiedono maggiore stabilità e attivano un po' più di muscoli. 

Questo movimento richiederà un po' di tempo affinché possiate capire e costruire la vostra forza, quindi non cercate di andarci troppo pesante sin da subito. 

Inizialmente potete usare anche solo il bilanciere, imparare il movimento e ottenere la giusta forma di esecuzione.


Ecco come eseguire l'esercizio:


1. In un rack regolate il bilanciere circa nella parte alta del torace.


2. Utilizzate solo il bilanciere senza alcun peso prima per sentire quale tipo di carico si desidera aggiungere. Ricordate che le ultime tre o quattro ripetizioni dovrebbero essere difficili, ma non dovete perdere la corretta forma di esecuzone. Potrebbe essere sufficiente anche solo il peso del bilanciere, non preoccupatevi.


3. In posizione in piedi davanti al bilanciere, afferratelo con i palmi rivolti verso l'esterno ad una larghezza poco più di quella delle spalle.


4. Con un leggero piegamento delle ginocchia, sollevate la barra dal rack portandola alla clavicola e fate un passo indietro dal rack.


5. Con la larghezza dei piedi a circa quella delle spalle, spingete la barra in alto sopra la testa, fino a  stendere completamente le braccia che vanno portate all'altezza delle orecchie. Tenetela per un breve momento in alto, poi lentamente abbassatela di nuovo verso la clavicola.


6. Ripetere per le ripetizioni desiderate.


  • Un allenamento da eseguire con questo esercizio può essere un 4 serie x 8/10 ripetizioni con un recupero di 1,30 minuti.
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Lento Avanti VS Lento Dietro; Quale è il Migliore?
02 Ottobre 2014

Lento Avanti VS Lento Dietro; Quale è il Migliore?

Il PT Valente vi chiarisce ogni dubbio su questi due esercizi

Ci sono esercizi in palestra che riescono ad attirare particolari attenzioni tra i frequentatori della sala attrezzi in quanto appaiono più faticosi, complessi e con maggiori garanzie di ottenere un buon risultato inserendoli nella propria scheda di allenamento. Alcuni di questi però sono ormai sotto l’occhio della critica in quanto si pensa possano far male, provocando danni alla muscolatura, alle ossa e alle articolazioni.

Pull Down a Presa Inversa
04 Gennaio 2018

Pull Down a Presa Inversa

​Questo esercizio di body building si effettua alla macchina lat machine e serve per allenare i dorsali e bicipiti; questo è un movimento che serve per stimolare la parte bassa del dorso e per concentrarvi meglio sulle fibre dei dorsali bassi, tenete il petto alto e la schiena inarcata.

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.