(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Squat - Non Riuscite a Scendere?

data di redazione: 31 Luglio 2016
Squat - Non Riuscite a Scendere?

Rigidità di caviglia, flessori dell’anca poco allenati e poco mobili, collo rigido, rigidità dei bicipiti femorali, sono tutti fattori che vi faranno sicuramente effettuare uno squat pessimo. Quando avete queste caratteristiche molto probabilmente, con un bilanciere sopra le spalle, effettuerete un mezzo squat e vi sembrerà di scendere in maniera profonda. Ovviamente perché non vi sentite sicuri e quindi scenderete sino a quando i vostri parametri fisici ve lo consentiranno.

A livello prestazionale, in caso di gara, ma anche a livello muscolare, la profondità dello squat è fondamentale. Il discorso del parallelo sussiste solo quando vi sono problematiche alle ginocchia, dove è meglio non rischiare, però in caso di ginocchia sane e forti, uno squat profondo è sempre da preferire. E' sempre preferibile effettuare uno squat profondo con poco carico che un mezzo squat con molto carico.

L'atleta se vuole migliorare il proprio squat dovrà inserire nella propria routine:

  • Esercizi di mobilità per migliorare l'arco di movimento delle caviglie
  • Esercizi di stretching per migliorare la flessibilità dei bicipiti femorali
  • Esercizi di stretching per migliorare la flessibilità del collo
  • Sedute dal fisioterapista per sciogliere eventuali contratture che impediscono all'atleta di esprimersi al meglio.

Un consiglio che ci permettiamo di darvi è quello di incominciare ad effettuare il front squat con bilanciere, perchè è un esercizio che vi farà poi migliorare la postura del vostro corpo anche nello squat tradizionale. E' un esercizio tecnicamente difficile, più complicato, ma che nel tempo vi darà soddisfazioni.

Se siete molto rigidi e non riuscite proprio a migliorare nella discesa nello squat con bilanciere posto sui trapezi, forse è meglio cambiare tattica utilizzando altri esercizi, con il fine di allenare al meglio la massa muscolare delle gambe.

Vi consigliamo di inserire il DOUBLE FRONT SQUAT con KETTLEBELL, perchè è un esercizio che tutti, e dico tutti riescono a fare, scendendo con il sedere a terra. Il problema di questo esercizio è che non sempre si hanno a disposizione kettlebell pesanti che soddisfino lo stimolo muscolare dei vostri quadricipiti, bicipiti femorali e glutei.

Pertanto vi consigliamo di inserirlo dopo la pressa a 45 e magari gli affondi, altro esercizio molto valido per lo sviluppo delle gambe. Se avete a disposizione un giubbetto zavorrato da 10-20 kg, potete indossarlo per aumentare i kg totali utilizzati nel double front squat con 2 kettlebell.

Protocollo di Allenamento per Gambe che NON Crescono

  • Pressa a 45° - 5 set x 12-10-8-6-4 reps
  • Affondi con manubri - 4 set x 12 reps
  • Double Front Squat con 2 Kb - 4 set x 12 reps
  • Leg Curl - 4 set x 12 reps
  • Leg Extension 4 set x 12 reps
  • Calf in piedi 5 set x 12 reps

Recuperate 2 minuti nella pressa, affondi e double front squat e un minuto negli altri 3 esercizi. Vi auguriamo un Buon Allenamento.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come eseguire il Lento Avanti in Sicurezza
02 Ottobre 2014

Come eseguire il Lento Avanti in Sicurezza

Il Lento Avanti con bilanciere è il più popolare esercizio per i deltoidi . Ma dove e come bisogna eseguire questo Esercizio? Molti utilizzano la panca lento dietro per eseguire questa versione in avanti ! Per noi è sbagliato , in quanto lo schienale della panca da lento dietro è a 90° ed effettuare l'esercizio con il bilanciere in avan...

Gli Esercizi di Body Building Migliori per il Sistema di Allenamento P.O.F.
01 Ottobre 2014

Gli Esercizi di Body Building Migliori per il Sistema di Allenamento P.O.F.

Quali esercizi utilizzare e dove inserirli per ottenere il massimo dal vostro workout

Gli Esercizi di body building Migliori per quanto riguarda il sistema di allenamento P.O.F. , grazie a questi semplici consigli realizzerete da soli la vostra scheda di allenamento senza inserire inutili doppioni e senza tralasciare nulla .

Ultimi post pubblicati

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4
DRAGON FLAG
22 Settembre 2018

DRAGON FLAG

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.