Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Stacchi da Terra in stile Sumo

data di redazione: 03 Agosto 2014 - data modifica: 09 Giugno 2017
Stacchi da Terra in stile Sumo

STACCHI IN STILE SUMO

L'Elemento distintivo di questa variante consiste nella posizione delle braccia all'interno delle gambe anzichè fuori.

Questi stacchi attivano:

  • adduttori
  • quadricipiti
  • Invece glutei, bicipiti femorali e lombari molto meno rispetto agli stacchi classici.

Con le gambe molto divaricate scendete in posizione di accosciata fino a riuscire ad afferrare il bilanciere o il manubrio. Inspirate a fondo sollevate l'attrezzo usando le gambe ed espirate mentre superate il punto critico del movimento, mantente il tronco eretto ed evitate di incurvare la zona lombare.

ESECUZIONE ESERCIZIO

  • La posizione di partenza vede l'atleta in accosciata con il bilanciere il attaccato alle tibie, appoggiato a circa 23 cm di altezza da terra.
  • La distanza tra i piedi (passo) deve essere superiore alla distanza tra le spalle.
  • L'angolo di apertura dei piedi che dipende dal passo e da caratteristiche individuali, in genere è in un range compreso tra i 34 ed i 50 gradi.
  • La presa può essere supina, prona o mista (una mano supina e l'altra prona); quest'ultima conferisce una maggiore solidità.
  • Le spalle sono qualche centimetro avanti al bilanciere da una visione laterale, i gomiti sono estesi e le mani afferrano il bilanciere in modo che le braccia passino all'interno delle gambe.
  • Le scapole devono essere tenute addotte.
  • Le anche sono piegate quel tanto che basta per consentire alle mani di afferrare la barra, mantenendo la schiena in posizione di forza (cioè con le sue 3 curve naturali).
  • Prima di iniziare la ripetizione accertarsi di avere la schiena in posizione di forza e lo sguardo in avanti verso un punto fisso.
  • L'esecuzione consiste nell'estendere contemporaneamente anche, ginocchia e ad eseguire una flessione plantare*, fino ad arrivare in posizione eretta con le gambe divaricate e le ginocchia estese.
  • Per alleggerire il carico sulla colonna vertebrale, durante il movimento del bilanciere, questo deve essere mantenuto attaccato al corpo grazie ad un'estensione della spalla.
  • Particolare attenzione a non avvicinare le ginocchia che devono rimanere allineate con i piedi per tutto il movimento. *(Nel caso in cui, in partenza, le tibie si trovino perpendicolari al pavimento, la flessione plantare non viene eseguita, quindi considerare i “muscoli coinvolti” come “altri muscoli importanti” con funzione di stabilizzatori della caviglia.


Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Migliorare Tecnicamente lo Squat con Bilanciere per Avere Più Massa Muscolare
21 Febbraio 2017

Migliorare Tecnicamente lo Squat con Bilanciere per Avere Più Massa Muscolare

Mini Guida su come Migliorare la Tecnica di Esecuzione dello Squat con Bilanciere

La tecnica di esecuzione appropriata è importante per tutti gli esercizi con i pesi, a maggior ragione per i movimenti complessi come ad esempio lo squat con bilanciere, lite motive di questo articolo.

Distensioni Con Manubri: Miglior Esercizio Per i Pettorali?
21 Aprile 2018

Distensioni Con Manubri: Miglior Esercizio Per i Pettorali?

Se i vostri livelli di forza sono già elevati, consigliamo di inserire le distensioni con manubri su panca piana come primo esercizio, curando tecnica ed i tempi di esecuzione. Dopo un esercizio di distensione con manubri è consigliabile inserire un movimento a croce per far riposare i tricipiti e poi di passare alla parte alta del petto con un movimento di distensione alla macchina.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.