(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

5 Consigli Motivazionali per Buttare giù la Pancia

data di redazione: 08 Marzo 2015 - data modifica: 07 Marzo 2015
5 Consigli Motivazionali per Buttare giù la Pancia

Spesso sono la società e le cattive abitudini a far aumentare il giro vita

CONSIGLI MOTIVAZIONALI PER BUTTARE GIU’ LA PANCIA

 

Per buttare giù la pancia, ci vuole un pò di sacrificio e costanza, e soprattutto non bisogna credere ai miracoli del tipo:

  • 7 kg in 7 giorni oppure
  • Usa questo integratore magico che “brucia il grasso come burro al sole” oppure
  • Mangia solo frutta per una settimana e vedrai che la pancia se ne va

Non si eliminano in pochi giorni delle abitudini che si sono protratte negli anni, ma se sarete perseveranti otterrete davvero dei buoni risultati, in ogni caso una volta raggiunto il risultato desiderato dovrete continuare a mantenere le buone abitudini acquisite, se non volete che il problema si ripresenti. Quindi seguire una dieta da campo di concentramento per un tot di tempo non serve a nulla se dopo non si adotta un determinato stile di vita.

 

Non è detto che coloro che abbiano una pancia prominente siano grassi, ma è altrettanto vero che se la percentuale di grasso è elevata la pancia sarà presente e anche bella rotonda.


Se siete magri in tutto il corpo, ma avete la pancia, significa che la vostra alimentazione è probabilmente inadatta a voi e alla vita che conducete, alcuni sono magri ma non adottano una dieta salutare, provate ad adottare un’alimentazione varia con frutta, verdura, carni magre, pesce, del buon olio, frutta secca e oltre al fisico magro e senza pancia avrete:

 

  • Una pelle più bella
  • capelli più forti
  • Unghie più robuste
  • più energia nell’affrontare la vita quotidiana
  • più resistenza alle malattie

Ricordate che in ogni caso e qualunque sia la causa o le cause specifiche della vostra pancia, non potrete mai eliminarla senza effettuare ginnastica, o meglio ancora esercizi funzionali o lavori di pesistica poiché i muscoli di questa parte del corpo non hanno molte occasioni di lavorare e di esercitarsi con i movimenti normali che una persona compie durante una giornata lavorativa, fatta eccezione per pochi che compiono particolari tipi di lavoro. Effettuare duecento addominali ogni giorno può servire fino ad un certo punto in quanto è necessario un allenamento di costruzione muscolare globale accompagnato come abbiamo accennato poco fa ad una buona dieta.

 

QUINDI COSA POSSIAMO FARE?



Le cause possono essere tante, ma non illudetevi:

 

  1. Anche facendo ginnastica tutti i giorni, senza un’alimentazione adeguata la pancia sarà sempre li. Alcuni si allenano come ossessi ma mangiano malissimo. Cosa fanno? migliorano l'alimentazione? no, aumentano la dose di sport andando in sovrallenamento cronico. Sovrallenamento = stress = cortisolo = aumento giro vita
  2. Se avete la pancia e continuate la vostra vita da sedentario mangiando tutto ciò che vi capita, la pancia sarà li se non più grande e cospicua.

Quindi, fatto un esame delle possibili cause della vostra pancia, analizzando con attenzione le vostre brutte abitudini, cominciate a pensare come poter procedere per dare una svolta al vostro fisico!

 

5 CONSIGLI MOTIVAZIONALI PER PERDERE LA PANCIA

 

1) Quando vi capiterà di parlare con qualcuno dei vostri tentativi non date ascolto a chi vi dirà di aver già tentato in mille modi di dimagrire, dicendovi che è l'età, o altre scuse. È gente che si è rassegnata a vivere con la pancia, e che si porterà dietro tutti i problemi che ne comporta, solo per non aver avuto costanza o semplicemente perché si è fidata di cure miracolose o diete inconcludenti, ci sono persone costanti e determinate che hanno costruito un fisico eccezionale a 50 anni! Loro vi guarderanno dal basso all'alto fra qualche tempo. Continuate nei vostri sforzi senza farvi scoraggiare! Loro non ci sono riusciti e nel loro subconscio vorrebbero che anche voi non ci riusciate. Fate vedere di che pasta siete fatti.

 

2) Non buttatevi giù se non vedete subito dei risultati eccezionali! Può essere che vi siate veramente trascurati nel passato e che ci voglia un po' di tempo per poter vedere i primi risultati. Se vi capita di sgarrare nella dieta o di saltare qualche seduta di ginnastica concedetevi il perdono e ricominciate pazientemente senza fare tragedie né rassegnarvi, siete umani anche voi! Però sappiate che quando ci si allena non c’è pasqua, natale, capodanno, il compleanno del gatto, il compleanno del criceto. Sono eufemismi che vogliono significare: Avete un obiettivo? Diamoci dentro e non troviamo mille scuse per saltare gli allenamenti o la dieta

 

3) Affidatevi a personale esperto se dovete fare pesistica o allenamenti funzionali e siete completamente inesperti in questo campo! È facile incorrere a problematiche posturali se fate gli esercizi in modo errato. Il cattivo portamento della schiena peggiora quello di tutto il corpo, e la lordosi, altro tema già trattato in altri nostri articoli, fa si che si butti l'addome in avanti dando l'impressione di avere la pancia anche se in realtà è inesistente.

 

4) Qualsiasi attività fisica intraprenderete deve essere qualcosa che fate con piacere, se non addirittura passione, altrimenti verrà presto purtroppo il tempo della resa.Quindi se i pesi non fanno per voi cercate un corso che preferite in una palestra della zona, oppure datevi a lunghe camminate in compagnia o andate a correre. L'importante è che lo prendiate come stile di vita e non come soluzione momentanea per veder sparire la pancia! Noi lo consigliamo sempre: esistono centinaia di discipline sportive che sono utili per perdere un po’ di grasso e costruire un fisico magro ed asciutto.

 

5) Affidatevi a un buon nutrizionista, valutando anche il caso di eventuali intolleranze, spesso causa di gonfiori e mal digestioni. Ricordate che una buona alimentazione associata a movimento fisico sono il mix ideale per una salute di ferro e un bel fisico tonico e giovanile. L’alimentazione deve rispecchiare il vostro lavoro, non deve essere anch’essa un altro lavoro e quindi non vi deve stressare con calcoli, bilance in quanto non sempre lo potete effettuare e seguire. Le cose semplici sono le migliori.

 

QUINDI CHE ASPETTATE?


Quindi mettetevi davanti allo specchio e giudicatevi senza barare, Pizzicatevi l'addome e se fra il pollice e l'indice vi rimangono più di due centimetri forse è il caso cominciare a fare qualcosa, di armarsi di un pò di coraggio e molta forza di volontà, e i risultati arriveranno! 

RICORDATE NO PAIN NO GAIN

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come Rendere Funzionale un Allenamento di BodyBuilding
20 Settembre 2016

Come Rendere Funzionale un Allenamento di BodyBuilding

Il nostro corpo è fatto per muoversi liberamente nello spazio, utilizzando contemporaneamente diverse catene muscolari e compiendo azioni più o meno complesse su tutti i suoi tre piani.

Motivazione nel body building il racconto di Larry Scott
02 Ottobre 2014

Motivazione nel body building il racconto di Larry Scott

bodybuilding motivazione basta mi sono rotto, mollo tutto! quante volte avete detto o pensato questo? Spesso sembra che tutto quello che facciamo non serva a nulla, la pancia non cala, i muscoli non crescono ed il fisico che sogniamo pare una chimera, un miraggio . e allora perche' non mollare tutto, palestra, dieta e lasciarci andare come fa la gente normale?

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2