(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bodybuilding uno stile di vita sano

data di redazione: 06 Agosto 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Bodybuilding uno stile di vita sano

Non tutti quelli che praticano il bodybuilding gareggiano anzi la maggior parte dei body builder si allena per avere un aspetto e una salute migliori. Comunque i benefici non si fermano qui. Pensate all’effetto che il bodybuilding può avere sui problemi di cuore e di salute.

 

Le cause che contribuiscono a questa strage comprendono il fumo, i fattori genetici, la pressione del sangue alta, l’obesità, la vita sedentaria e livelli elevati di lipidi nel sangue Non è il Body building inteso come sport che vi farà migliorare la vostra salute generale , ma lo stile di vita del body building !

 

Allenamenti regolari si traducono in perdita di peso, livelli di pressione ematica più bassi e cambiamenti positivi dei profili dei grassi, tutte cose che si sommano per una possibile diminuzione dell’incidenza dei problemi di cuore.

 

In che cosa l’allenamento con i pesi per il bodybuilding si differenzia dall’allenamento per il powerlifting per quanto riguarda il miglioramento della salute? Uno studio del 1984 ha confrontato i due allenamenti per vedere quale forma era la più sana. Lo studio, che è apparso anche sul Journal of the American Medical Association, ha osservato anche l’uso degli steroidi e il loro effetto sulla salute. Prima di usare gli steroidi, i powerlifter dello studio avevano un colesterolo HDL medio di 38 mg per decilitro mentre quelli che avevano praticato il bodybuilding, senza usare steroidi, avevano una media molto buona di 55 mg per decilitro, paragonabile a quella di chi fa jogging.

 

I powerlifter avevano anche un livello più alto del dannoso colesterolo LDL, una media di 138 mg per decilitro in confronto alla media di 104 dei bodybuilder. L’articolo concludeva dicendo che “il regime di allenamento dei bodybuilder è associato a un profilo dei lipidi più favorevole rispetto all’allenamento usato dai powerlifter”. In altre parole, il tipo di sollevamento pesi che fanno i bodybuilder è per il cuore molto più benefico del tipo fatto dai powerlifter. Quando i soggetti hanno usato gli steroidi, il colesterolo HDL è diminuito in entrambi i gruppi del 55% in media e il livello di LDL è aumentato del 61%, portando alla conclusione ovvia che “l’uso degli steroidi da parte degli atleti che si allenano per la forza può aumentare il rischio di disturbi cardiaci”.

 

Anche in presenza di una dieta aterogena, cioè una che favorisce le malattie cardiache, i bodybuilder risultano più sani. Uno studio del 1986 pubblicato sull’International Journal of Sports Medicine ha osservato i bodybuilder che mangiavano più di sei uova al giorno e ha concluso che il loro profilo lipidico era molto buono. Il colesterolo HDL era più alto della media e i trigliceridi e il dannoso colesterolo LDL non erano elevati. Cosa dire di tutte le proteine assunte solitamente dai bodybuilder?

 

Molti medici ed esperti di alimentazione si lamentano del fatto che i bodybuilder assumono quantità eccessive di proteine, considerandole non necessarie e dannose per i reni. Non ho mai visto un bodybuilder ricoverato per problemi ai reni o blocco renale. Né, fra l’atro, ne ho mai visto uno con disturbi cardiaci, né ho letto negli studi medici di bodybuilder affetti da problemi di salute dovuti a una dieta ricca di proteine.

 

Ingerire grosse quantità di proteine può essere pericoloso, ed è di certo non necessario, per chi non è un bodybuilder, specialmente se non si assumono sufficienti liquidi, ma per i bodybuilder attivi non sembra essere un problema. Se non usate gli steroidi o altri farmaci, il bodybuilding offre molti benefici eccellenti per la salute, e non solo fisici.

 

I giovani dovrebbero essere fortemente incoraggiati a fare del bodybuilding una parte della loro vita. È possibile costruire ben più dei soli muscoli. Fiducia, coraggio e autostima sono altri benefici importanti e si traducono in maggiore successo a scuola, al lavoro e nei rapporti sociali. Il bodybuilding rappresenta veramente una miniera d’oro per la salute complessiva

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

13 buoni motivi per rimanere natural bodybuilder
12 Marzo 2018

13 buoni motivi per rimanere natural bodybuilder

Un Natural Body Builder studia per anni il metodo che sia il più giusto, efficace e migliore per il proprio Fisico. Fa un sacco di esperimenti sino a raggiungere ad una propria strada. Un dopato non ha bisogno di esperimenti o metodi corretti, si bomba, mangia come un animale e va in palestra.

Bodybuilding nella Terza Età?
25 Ottobre 2014

Bodybuilding nella Terza Età?

Fino a quando si può praticare bodybuilding?

Secondo la mentalità più diffusa, si è giovani fino a 20 anni, adulti fino a 40, poi ci sono circa 20 anni di mezza età durante i quali si incomincia ad ingrassare, a fare i capelli bianchi e in molti casi a perderli. Dopo i sessanta, l'organismo comincia a rallentare i modo sempre più evidente, l'invecchiamento di fatto però è un processo più graduale, con un inizio più precoce, di quanto si pensi e di quanto certi messaggi pubblicitari vogliano farci credere.

Ultimi post pubblicati

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA
16 Dicembre 2018

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

CURL ALLA PANCA SCOTT 1 MANUBRIO PRESA NEUTRA
14 Dicembre 2018

CURL ALLA PANCA SCOTT 1 MANUBRIO PRESA NEUTRA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.