(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Allenarsi per Costruire un Fisico Più Bello

data di redazione: 05 Gennaio 2016
Come Allenarsi per Costruire un Fisico Più Bello

Strategie e Tattiche di Allenamento a Seconda della Tipologia di Fisico

Siamo sempre alla ricerca di nuovi esercizi, di nuove routine di allenamento, escogitiamo modi e tecniche per congestionare i nostri muscoli in modo da distruggerli il più possibile. Non è forse vero?

Tutto questo perché per noi è importante e fondamentale far si che il giorno dopo o dopo due giorni accusiamo quei dolori che altrimenti non gratificherebbero la fatica fatta durante il nostro allenamento perché pensiamo che questo sia sintomo di ipertrofia.

E' giusta questa affermazione?

Sì e No!

Nel senso che:

  1. Sì, il dolore è causato dalle ischemie che si creano a causa dell'allenamento
  2. No, non vuol dire che cresci, vuol dire che i tuoi muscoli sono danneggiati.

La supercompensazione non è qualcosa che succede IN SEGUITO all'allenamento! La supercompensazione avviene quando recuperi in maniera efficiente dall'allenamento e quindi Riposo ed Alimentazione rivestono un ruolo fondamentale!

COME DIVENTARE PIU' BELLI!

Abbiamo voluto fare questa premessa perché a nostro avviso moltissimi ragazzi e ragazze, in palestra, non adottano strategie di allenamento che abbiano un senso in relazione al proprio fisico, struttura e potenziale.

Apriamo una parentesi: Bruce Lee, il noto attore ed artista marziale sosteneva che prima di ogni cosa, bisognava allenare i punti deboli e non quelli forti.

Se un individuo era scarso nei calci doveva darci dentro in tale tecniche e non continuare ad allenarsi solamente con pugni con 2 calci a fine sessione tirati con poca passione. Questo discorso vale per qualsiasi disciplina da voi praticata e quindi vale anche per il bodybuilding.

Qual'è lo scopo del bodybuilding?

  1. Costruire un fisico bello?
  2. Diventare più forti?
  3. Diventare più resistenti?

Lo scopo del Bodybuilding è quello di diventare più belli, di costruire un bel fisico che sia armonico, simmetrico e soprattutto muscoloso e magro. Detto questo le persone in palestra si allenano per tale scopo?

Le persone in palestra allenano solo ciò che gli piace fare e quindi è normale che alla fine i risultati non siano come quelli prefissati! E' necessaria una persona esterna che sia obiettiva e che indichi la giusta strada.

Ci sono vari partiti:

  • Persone forti e grosse, ma molto grasse! Costoro si allenano con pesi da powerlifter, ma non fanno powerlifting e non partecipano a gare di forza. Di norma mangiano molto, a volte male ed hanno una percentuale di grasso superiore al 20% che appanna tutta la massa muscolare. CONSIGLIO: Siete già molto forti, fermatevi! Adottate delle routine che vi diano una qualità muscolare e quindi provate le serie giganti, le serie discendenti, le serie ad alto pompaggio come l'8x8 di vince gironda in modo tale da arrotondare i muscoli. Inoltre fregatevene se i carichi di alcuni esercizi calano, mettetevi a dieta, aumentate il lavoro aerobico e vedrete che la percentuale di massa grassa calerà, senza perdere più di tanto massa magra. Lo scopo di una persona grossa ma grassa dovrebbe essere quello di rendere più bello il proprio fisico riducendo vistosamente la percentuale di massa grassa. Al mare che facciate 200 kg di Squat o 160 kg di panca poco interessa alle persone.
  • Persone Deboli e Secche, molto tirate. Costoro invece sono di solito abili in sport di endurance come podismo e ciclismo. In palestra vorrebbero allenarsi come se corressero una maratona. Ma il bodybuilding non è una maratona o una 9 colli di ciclismo! Le persone magre dovrebbero allenare la forza negli esercizi base, soprattutto se la forza è ai minimi termini. Gli allenamenti alla settimana dovrebbero essere al massimo 2. Gli esercizi dovrebbero essere pochi e risolutivi come squat, stacco, trazioni, panca, lento, dip, pressa, rematore. L'alimentazione dovrebbe essere abbondante e ricca. Il riposo dovrebbe essere collocato al primo posto e quindi cercare di effettuare delle belle dormite ristoratrici. Lo scopo di una persona secca dovrebbe essere quella di costruire muscoli e non di definire ciò che non c'è!
  • Punti deboli. Se avete un busto grosso e le gambe secche, iniziate la settimana con l'allenamento delle gambe, tenendo il petto all'ultimo giorno. Seguendo la massima di Bruce Lee, allenate prima i punti deboli e non quelli già forti!

Il Bodybuilding non è SOLO spostare un peso da un punto X ad un punto Y, bisogna essere prima di tutto motivati e in secondo luogo adottare le giuste strategie di allenamento con la finalità di costruire un fisico più bello!


Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come Rovinarsi il Fisico con Troppi Esercizi per i Pettorali
24 Aprile 2017

Come Rovinarsi il Fisico con Troppi Esercizi per i Pettorali

Quanti di voi oggi allenano pettorali, bicipiti, tricipiti e addominali? Allenare i pettorali ed i muscoli delle braccia al lunedì è un must, di per sé non rappresenta un problema, a patto che il vostro allenamento abbia la stessa enfasi per tutti i distretti muscolari.

7 Consigli per NON Fallire nella Definizione Muscolare
20 Aprile 2016

7 Consigli per NON Fallire nella Definizione Muscolare

Le proteine aumentano la sazietà durante i pasti, questo fattore può aiutare a sentire meno fame e quindi a mangiare di meno durante il giorno. Le diete ad alto contenuto proteico possono anche avere risultati positivi sulla metabolizzazione dei lipidi del corpo, i livelli di glucosio nel sangue, ed il rapporto muscolo-grasso.

Ultimi post pubblicati

PONTE CON BILANCIERE
26 Settembre 2018

PONTE CON BILANCIERE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Trapezio
26 Settembre 2018

Trapezio

Origine, inserzione ed azione

Il trapezio, conosciuto anche come muscolo cucullare è un distretto muscolare del corpo umano che fa parte dei muscoli spinoappendicolari e che hanno pertanto origine sul rachide e inserzione su un'appendice o arto. Vediamo l'origine, inserzione ed azione del muscolo trapezio.