(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Crescita Muscolare Consigli per Gli Ectomorfi

data di redazione: 03 Luglio 2014 - data modifica: 26 Novembre 2017
Crescita Muscolare Consigli per Gli Ectomorfi

consigli per hard gainer

Crescita Muscolare Consigli per Gli Ectomorfi 

Come dovrebbe allenarsi uno magro con difficoltà nella crescita muscolare? Un atleta con metabolismo elevato ed iperattivo farà sempre fatica a diventare un colosso di muscoli, però è altrettanto vero che questi essendo magri di natura, appena costruiscono qualche muscolo, faranno la loro sporca figura, in quanto hanno una bella linea armoniosa con addominali super scolpiti e muscoli proporzionati.

Un esempio lampante di questa categoria di persone è rappresentato da Frank Zane che è arrivato a vincere per un paio di volte il concorso numero uno al mondo nel campo del body building , ovvero il Mister Olympia. Frank Zane non aveva doti genetiche favorevoli ma forse ha avuto la miglior linea "umana" mai vista al Mister Olympia

Detto questo, vedo spesso ectomorfi conclamati, allenarsi come Ronnie Coleman o Arnold Schwarzenegger con serie su serie per ogni gruppo muscolare per numerosi allenamenti alla settimana. Questi allenamenti di volume e densità sono spesso accompagnati da diete estreme con pochi carboidrati e grassi. Inoltre queste persone nei giorni di riposo vanno a correre o pedalare con estenuanti sedute aerobiche . 

Premetto che ognuno può allenarsi come vuole, anche perchè molto dipende dall'obiettivo finale che ha l'atleta, ma capite bene che se l'obiettivo è quello di costruire muscoli ed aumentare la forza (l'allenamento pesi serve a questo no?), questo approccio mi sembra un suicidio muscolare.

Ho visto allenamenti con numerosissime serie di esercizi complementari di isolamento puro come croci ai cavi, croci con manubri  spinte con manubri su panca 30°, leg extension, leg curl, chest press con serie giganti con pochissimo riposo e uso di pesi da ballerino, allenamenti che duravano anche un ora e mezza senza sosta, lì per lì l'atleta era pompato, aveva i muscoli magri esili in evidenza, ma secondo voi, il giorno dopo, era ancora gonfio e tonico o Secco come un Chiodo?  

Colpire i muscoli da ogni angolo con serie su serie, con recuperi lampo, è un modo di allenarsi per i campioni, per gente dotata muscolarmente che magari si aiuta con qualche escamotage chimico, ma un ectomorfo che pesa 10 kg meno della sua altezza, a nostro avviso, deve allenarsi esclusivamente cercando di aumentare la forza con esercizi base i quali non vanno mai abbandonati. 

Invece di eseguire decine di serie INUTILI con esercizi complementari che danno l'illusione momentanea di gonfiore e aumento massa muscolare, dateci dentro nella panca piana con bilanciere per aumentare la forza dei gruppi muscolari di spinta, cercate di arrivare a carichi decenti, dateci dentro negli stacchi da terra e rematori per la schiena, pressa e squat per le gambe e nei lenti per le spalle.

L'esercizio base può essere accompagnato da un solo esercizio complementare per stirare le fibre muscolari o per terminare un certo tipo di lavoro ma non deve essere il lite motive della scheda di allenamento.

Evitare questi esercizi produttivi è perchè non avete voglia di fare fatica, lo so sono faticosi e duri ma alla fine vi ripagheranno degli sforzi fatti con massa solida e soprattutto duratura. Fatela finita con queste routine da ballerino dove passate da una stazione all'altra come matti e concentratevi nella vera essenza del body building .

Poi non dovete mica allenarvi tutti i giorni, dovete allenarvi due volte la settimana  o al massimo tre volte, con alimentazioni robuste e pochissimo allenamento extra aerobico o attività che possono pregiudicare la fase di recupero. 

ESEMPIO DI ALLENAMENTO PER ECTOMORFI

GIORNO 1 GAMBE PETTO SPALLE TRICIPITI

  1. SQUAT O PRESSA 3 SERIE x 10-8-6
  2. PANCA PIANA 3 SERIE x 10-8-6
  3. LENTO AVANTI 2 SERIE x 8
  4. PARALLELE 2 SERIE x 8 

GIORNO 2 SCHIENA BICIPITI

  1. STACCO DA TERRA 3 SERIE x 10-8-6
  2. REMATORE CON BILANCIERE O MANUBRIO 3 SERIE x 10-8-6
  3. TIRATE AL MENTO CON BILANCIERE 2 SERIE x 8
  4. TRAZIONI PRESA INVERSA E STRETTA 2 SERIE x 8

Volume è ridotto: appena 10 serie per allenamento

Pesi sub massimali gestibili 

Scrivete tutto su un diario di allenamento, abbinateci una bella alimentazione ricca e qualche integratore ad hoc come creatina e glutammina e vedrete i miglioramenti dopo pochi mesi.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Crescita Muscolare Bicipiti con Esercizi Complementari?
30 Settembre 2014

Crescita Muscolare Bicipiti con Esercizi Complementari?

Periodizzare l'allenamento, se vi state allenando per cercare di migliorare la forza forse esercizi di isolamento per le braccia non possono fare altro che rompere le scatole, non facendo recuperare adeguatamente dagli esercizi base, in quanto nella fase di forza bisogna solo spingere grossi carichi nei grandi esercizi. In questa fase basta spingere grossi carichi in squat, stacco, panca, trazioni, lento e rematori.

Allenamento body building splite routine settimanale
29 Settembre 2014

Allenamento body building splite routine settimanale

Il preparatore atletico dovrà cercare di dare priorità a quei muscoli che vengono utilizzati meno . Due sedute sono indicate a giorni molto distanti tra loro , magari uno al sabato nel giorno di riposo lavorativo ed un altro al lunedì, martedì o mercoledì in una giornata dove si prevede attività poco impegnative al lavoro

Ultimi post pubblicati

Insalata Di Cereali e Legumi
18 Settembre 2018

Insalata Di Cereali e Legumi

Una dieta ricca di cereali e legumi è un ottimo punto di partenza per una vita sana e un corpo tonico. Ma non sempre i legumi si consumano nel modo corretto. Ovvero, non si sa come sfruttarne al meglio tutte le proprietà.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Capriolo Con Fichi e Confettura
16 Settembre 2018

Capriolo Con Fichi e Confettura

La carne di capriolo è molto amata e non soltanto per il suo sapore. Questo tipo di selvaggina possiede un piacevole aroma selvatico, anche se di meno accentuato rispetto per esempio alla carne di cervo., povera di grassi e ricca di proteine, di vitamine del gruppo B e di ferro.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4