(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I 5 Migliori Consigli per Aumentare la Massa Muscolare

data di redazione: 01 Settembre 2013 - data modifica: 24 Novembre 2017
I 5 Migliori Consigli per Aumentare la Massa Muscolare

I Migliori Consigli per Aumentare la Massa Muscolare? Nell'allenamento con i pesi in stile Body Building non sempre gli atleti ottengono i risultati desiderati, ore e ore di fatica in palestra con pochi risultati? Questo è frustrante, vi sono vari errori commessi dagli atleti, cerchiamo di discuterne assieme:

1) USARE TROPPO CARICO

E' vero che il muscolo cresce in risposta al sovraccarico, cioè, per rendere un muscolo più grande, si adatta alla resistenza aumentando di misura. Tuttavia, alcuni body builder e palestrati portano questo fattore all'estremo, sacrificano la forma di esecuzione corretta per caricare di più. Molto spesso e volentieri questo toglie lo stress dal muscolo target e lo disperde nei muscoli assistenti, riducendo pertanto i benefici di aumento massa muscolare. 

Nell'allenamento Bicipiti, nel Curl con bilanciere per esempio, molti atleti barano caricando tantissime piastre per farsi notare e sollevano il bilanciere usando il cheating , ovvero il movimento basculante di tutto il corpo. 

Questo toglie la resistenza nel muscolo allenato (ovvero il bicipite) e lo devia nella parte bassa della schiena e nelle spalle. Diminuendo la resistenza diretta sui bicipiti , si annulla il beneficio del carico maggiore ed aumentano gli infortuni, in quanto la zona lombare è molto delicata.

2) SUPERALLENAMENTO

Contrariamente a quello che si pensa, il corpo umano ha una capacità di recupero dagli allenamenti di body building e altri sport con una certa intensità, che non è infinita. Il recupero è fondamentale e vi sono alcuni aspetti come il ripristino del glicogeno muscolare che può impiegare anche 48 ore. 

Se si allena un muscolo prima che sia ripristinata la sua scorta di glicogeno, si rischia di danneggiare il muscolo e perdere massa muscolare. Mai allenare un muscolo prima del suo completo recupero. 

Non vi sono regole matematiche che possano dire quanto e come allenarsi in modo da non entrare nel superallenamento, di norma nel natural body building si effettuano 3 allenamenti alla settimana a giorni alterni e quando si è stanchi, spossati e con poca voglia ci si ferma per un giorno extra di recupero, le sessioni di norma prevedono un allenamento diretto dei muscoli una volta la settimana. Questo fattore dipende dall'obiettivo della scheda di allenamento, da quanti esercizi di body building sono inseriti, dalle serie e ripetizioni globali.

3) FARE MOLTI ESERCIZI ADDOMINALI PER DIMAGRIRE

Allenare l'addome mal non fa, però se pensiate che allenare l'addome tutti i giorni con centinaia e centinaia di ripetizioni possa dare un dimagrimento localizzato siete sulla cattiva strada, come abbiamo detto male non fa, ma anche l'addome deve recuperare come gli altri muscoli e per dimagrire dovete accompagnare tale attività (magari con meno esercizi e meno frenesia) ad un allenamento aerobico ed una buona dieta.

4) ERRORI NELL'ALLENAMENTO DEL PETTO

L'errore è quello di focalizzare l'allenamento sulla zona mediana e bassa del petto e trascurare quella alta. La parte mediana e bassa del petto è più ricca di fibra bianca di potenza e quindi più facile da sviluppare in termini di aumento massa muscolare, quella alta invece, collocata vicino ai deltoidi è più ricca di fibra rossa di resistenza e quindi se trascurata può avere uno sviluppo inferiore e quindi non c'è armonia nei vostri pettorali. Eseguite sempre delle distensioni e croci su panca 30° con ripetizioni medio alte in modo tale da stimolare pienamente tutte le fibre muscolari dei vostri pettorali alti. 

5) ALLENARSI SINO ALL'INCAPACITA' MUSCOLARE

Questa tecnica estrema prevede allenamenti dove gli esercizi di body building sono tirati sino all'ultima ripetizione, spesso c'è l'ausilio di un assistente (spotter) che aiuta nell'eseguire qualche ripetizione forzata o negativa. Questo suicidio può servire una a tantum per aumentare la forza di base, ma una a tantum, non in tutte le sedute e in tutti gli esercizi. Più che aumentare la massa muscolare in questo caso si disgrega troppo muscolo con il rischio di andare in superallenamento .

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come arrivare a 40 anni ed oltre in forma ed in salute
01 Ottobre 2014

Come arrivare a 40 anni ed oltre in forma ed in salute

Ogni giorno abbiamo Centinaia di contatti privati (mail, messaggi) che testimoniano la validità dei nostri programmi Method ABC Allenamento, ci scusiamo se a volte non riusciamo a rispondere a tutti. Questo metodo ha da subito affascinato i ragazzi body builder, Fitness ma anche arti marziali del Web in quanto è una preparazione al body building intensivo a LIVELLI come nelle arti ma...

8 Consigli per i Body Builder OVER 40
13 Aprile 2015

8 Consigli per i Body Builder OVER 40

Come praticare BodyBuilding dopo i 40 anni senza farsi male

Alcune metodiche alimentari estreme non sono ottimali per una persona che ha oltrepassato i 40 anni. Nel bodybuilding classico, capita spesso che in fase di definizione, c’è un taglio netto dei carboidrati, grassi e calorie. Non sempre il nostro fisico gode di questi drastici cambiamenti e quindi dopo gli anta bisogna osservare l’aspetto della salute prima di quello estetico. Meglio aumentare il lavoro aerobico sfruttando alcuni trucchi nell’allenamento pesi che mangiare come criceti e spingere ugualmente pesi enormi.

Ultimi post pubblicati

SPIDER CURL IMPUGNATURA NEUTRA CON SCHIENALE DI PANCA INCLINATA
21 Gennaio 2019

SPIDER CURL IMPUGNATURA NEUTRA CON SCHIENALE DI PANCA INCLINATA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

SPIDER CURL CON MANUBRIO CON SCHIENALE DELLA PANCA INCLINATA
21 Gennaio 2019

SPIDER CURL CON MANUBRIO CON SCHIENALE DELLA PANCA INCLINATA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.