(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I Pro ed i Contro dell'Allenamento in Total Body

data di redazione: 02 Agosto 2014 - data modifica: 16 Marzo 2016
I Pro ed i Contro dell'Allenamento in Total Body

TOTAL BODY PRO E CONTRO

Ai tempi di Steve Revees, Reg Park molti culturisti allenavano il fisico in unica seduta, Quadricipiti, femorali, dorsali, pettorali, spalle, braccia e addominali venivano allenati tutti in un' unica volta , anche 5 o 6 volte la settimana.

Le loro routine erano composte da:

  • squat ,
  • stacco da terra,
  • panca piana,
  • panca inclinata,
  • trazioni,
  • rematore,
  • military press,
  • alzate,
  • curl,
  • estensioni,
  • crunch

Erano delle vere e proprie maratone della ghisa. Oggi giorno sappiamo che allenarsi, dividendo il corpo in due o tre parti, da maggiori risultati in termini di aumento di massa muscolare, in quanto si recupera meglio. Non bisogna disprezzare il total body perchè ha dei lati positivi .

I PRO

  • quando si rientra in palestra dopo un periodo di pausa in quanto accelera la forma fisica ed il fiato.
  • dimagrimento, sono allenamenti tosti, si bruciano molte calorie prima e dopo il Workout ed il sangue scorre da una parte all'altra del corpo favorendo la lipolisi.
  • postura, allenare tutti i muscoli assieme migliora la postura e riduce i paraformismi come ad esempio le spalle in avanti dovute ad un eccessivo lavoro sui pettorali. I muscoli vengono sollecitati in maniera Equa e quindi vi un equilibrio muscolare.
  • Bastano due sedute per sollecitare e stimolare tutto il corpo, quindi avanzano giorni per lavorare in maniera aerobica

I CONTRO

  • Non si possono fare troppe serie negli esercizi, per avere le energie necessarie per terminare il workout
  • I muscoli vengono stimolati ma non è possibile esprimere il loro massimo potenziale perchè bisogna distribuire le energie su tutti i muscoli
  • se si esagera con le serie arriva il Sovrallenamento
  • è un lavoro globale e quindi alcuni muscoli devono per forza essere tralasciati o inglobati in esercizi base, quindi polpacci , deltoidi posteriori e a volte bicipiti e tricipiti non possono essere stimolati con esercizi di isolamento .
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Perché i miei bicipiti e tricipiti Non Crescono ?
01 Ottobre 2014

Perché i miei bicipiti e tricipiti Non Crescono ?

Perchè bicipiti e tricipiti non crescono ?   la vostra genetica ha molte responsabilità in merito , ma nonostante una genetica sfavorevole in termini di aumento massa muscolare, una buona parte dell'insuccesso è di vostra responsabilità.   Ecco i punti principali dove in modo riassuntivo vengono spiegati i motivi della scarsa crescita delle braccia :   ...

L'Allenamento pesi stimola endorfine?
01 Ottobre 2014

L'Allenamento pesi stimola endorfine?

L'allenamento dona felicità?

Cosa vuol dire che siamo drogati di endorfine? Cominciamo dall'inizio... Cosa sono le endorfine? Intanto questa parola è formata da due parti: "endo" che significa endogena cioè prodotta dall'organismo e "-orfina" cioè una sostanza simile alla morfina; quindi potremmo riassumere che  le endorfine non sono altro che una "morfina endogena",

Ultimi post pubblicati

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata
23 Settembre 2018

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata

Sifu Sandro Ci Spiega la Giusta Distanza per Sferrare una Gomitata

La gomitata è uno dei colpi più potenti e letali in quanto è un colpo che taglia, è un colpo che è in grado di concludere una lite, un match di muay thay o mma. Proprio per il fatto che la superficie di impatto è in pratica lo spigolo del gomito, questo tipo di colpo, anche se non è portato alla massima potenza, è in grado di aprire una profonda ferita.

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4