Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

15 Consigli per Uscire dalla Fase di Stallo e Ritornare a Crescere

data di redazione: 11 Luglio 2016
15 Consigli per Uscire dalla Fase di Stallo e Ritornare a Crescere

Prima o poi succede a tutti, anche ai più convinti praticanti del body-building amanti della ghisa e massa muscolare. Arriva il momento che il nostro corpo smette di crescere ed entra in quella famosa fase di "ristagno", e questo perché il nostro sistema neuromuscolare è strutturato in modo da trovare il modo ottimale per eseguire un determinato esercizio.

Il vero problema è che una volta che il cervello è soddisfatto dei risultati ottenuti in termini di efficienza, le fibre muscolari possono entrare in una fase di stallo e smettere quindi di crescere.

Quando ci si trova in questa situazione la cosa peggiore che potete fare è quella di demoralizzarvi. Può essere che il vostro corpo vi stia chiedendo di cambiare metodologia di allenamento e che siate troppo ripetitivi nei vostri allenamenti.

Se vi rendete conto che siete entrati in una fase di ristagno il modo migliore per sbloccare la situazione è "scioccare" il vostro fisico con:

  • allenamenti diversi
  • splite routine settimanali diverse
  • alimentazione globale diversa
  • recuperi diversi

Qui di seguito vi daremo qualche consiglio per uscire da questa fase?

  1. Il primo passo è quello di non demoralizzarvi, e pensare che prima della vostra testa il vostro corpo si è accorto che dovete cambiare metodo e genere di allenamento, e siatene convinti.
  2. La fase di stallo potrebbe essere anche causata da un eccesso di allenamento, ovvero al superallenamento. In questo caso il primo passo da fare è quello di riposarsi. Una bella pausa di una settimana servirà sia per riprendervi sia per sbloccarvi da questa situazione.
  3. Variate carico e ripetizioni delle vostre serie; se siete abituati a lavorare sulle 5 ripetizioni invertite la tendenza diminuendo il carico e viaggiando attorno alle 10-12 rip, o vicerversa se eravate abituati a lavorare con molte ripetizioni
  4. Valutate allenamenti con carichi a piramide; un allenamento di questo genere è strutturato in modo da decrescere o crescere il numero di ripetizioni per set
  5. Provate qualche workout in superserie se già non lo facevate
  6. Se siete soliti utilizzare il bilancere variate facendo gli stessi esercizi con i manubri o viceversa
  7. Allenatevi da diverse angolazioni e posizioni; lo stesso esercizio, tipo il bench press potete effettuarlo con presa larga, stretta, con i manubri o con panca inclinata.
  8. Non tutti gli esercizi sono uguali; le distensioni su piana sono l'esercizio ideale per gratificare il nostro ego ma non quello migliore per far crescere il petto, anche se questa affermazione non trova tutti d'accordo. Se vi allenavate principalmente alla panca piana provate a cambiare eseguendo come esercizio primario le distensioni su inclinata con bilancere oppure con i manubri. Non è male neanche alternare tra distensioni su inclinata e piana con i manubri o bilancere.
  9. Nel vostro workout provate a cambiare completamente l'ordine di esecuzione degli esercizi.
  10. Se volete davvero cercare di aumentare la massa muscolare provate ad affidarvi ad esercizi composti con i pesi liberi, sforzandovi di lavorare con carichi molto pesanti.
  11. Per sbloccare la fase di stallo provate a dare la precedenza ad esercizi tipo distensioni su panca, squat, trazioni alla sbarra, rematori col bilancere e mezzi stacchi.
  12. Se siete amanti delle routine spezzatino, provate ad allenarvi con un stile full-body, dove il fisico viene allenato in un'unica seduta con esercizi multi-articolari sapientemente disposti nella scheda
  13. Se invece vi allenate sempre e comunque in full-body o con schede di forza old style, provate a suddividere il vostro corpo in varie parti, in modo tale, da dare maggior stimolo ad alcuni muscoli che magari sono indietro rispetto ad altri.
  14. Gli integratori sono importanti per incrementare la massa muscolare ma vanno assunti in maniera corretta dando dei cicli di assunzione e dei cicli di stop. Un integratore assunto in maniera ininterrotta darà meno benefici di un integratore assunto con coscienza e metodo.
  15. Alimentazione va a pari passo con allenamento e riposo. Consumare gli stessi prodotti, con le stesse grammature, per mesi e mesi vi porterà ad uno stallo inevitabile. Siate meno "Tamagochi" ed ascoltate meglio il vostro corpo.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Aumento Massa Con Le Super Serie In Pre Stancaggio
06 Marzo 2019

Aumento Massa Con Le Super Serie In Pre Stancaggio

Una domanda che viene spesso posta ai Trainer in palestra è: "Come faccio a spingermi oltre la fase di stallo?" Le Super Serie con pre stancaggio sono un metodo efficace.

Alimentazione Massa muscolare  e Carboidrati
01 Ottobre 2014

Alimentazione Massa muscolare e Carboidrati

ciò che dovete sapere sui vari tipi di carboidrati per massimizzare i risultati in palestra

Impariamo a conoscerli. Sono più o meno semplici, ma sono utilissimi. Carboidrati, zuccheri, glucidi, glicidi, idrati di carbonio o amidi - tutti termini che puoi trovare in etichetta - sono essenzialmente la stessa cosa. E hanno un ruolo importantissimo per la nostra salute. Sono, insieme a grassi e proteine, la principale fonte di energia utilizzata dagli esseri viventi. Ma la digestione dei carboidrati, per produrre energia, può avere tempi ed effetti diversi, a seconda della loro struttura. Si dividono, infatti, in due grandi categorie dalle caratteristiche diverse: zuccheri semplici e zuccheri complessi.

Ultimi post pubblicati

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.