(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Importanza del Recupero per Diventare Grosso

data di redazione: 20 Febbraio 2016
L'Importanza del Recupero per Diventare Grosso

Una delle Variabili Più Importanti del Body-Building Spesso Trascurata

Le sedute di allenamento nel body-building sono molto faticose, anche se si ricorre alla splite routine (frazionamento dei distretti muscolari in varie giornate per il conseguente allenamento durante l'arco della settimana), e spesso si eseguono tra le 80 e le 200 ripetizioni in una sola seduta, a seconda del protocollo utilizzato.

Tale carico di lavoro richiede anche un prolungato tempo di recupero.

A causa del tipo di lavoro svolto nel body-building, quasi tutte se non tutte le riserve energetiche di ATP/CP e di glicogeno risultano esaurite dopo una seduta stressante.

Sebbene la ricostruzione dell'ATP/CP avvenga velocemente, il glicogeno epatico ha bisogno di 46-48 ore per rigenerarsi.

Di conseguenza, le sedute fino all'affaticamento completo non si dovrebbero svolgere più di 3 volte per microciclo. Oppure bisognerebbe allungare la durata del microciclo in più giorni.

Si potrebbe argomentare che utilizzando la splite routine un dato gruppo muscolare verrà allenato soltanto ogni 2 giorni, lasciando quindi 48 ore di recupero per ricostituire le riserve energetiche.

Benché ciò valga per le riserve locali dei muscoli, rimane comunque il fatto che, una volta consumato il glucosio, il corpo reagisce attaccando le riserve di glicogeno nel fegato. Se ciò avvenisse ogni giorno, le 24 ore sarebbero insufficienti per ripristinare il glicogeno.

Ne consegue che la fase di recupero è comunque troppo breve e potrebbero verificarsi fenomeni di over-training.

Oltre all'esaurimento delle riserve energetiche, l'allenamento costante mette a dura prova anche le miosine contrattili, visto che la loro capacità anabolica (la velocità della sintesi proteica della miosina) viene superata.

L'indesiderabile risultato di tale sovraccarico di lavoro potrebbe produrre che i muscoli non aumentino più di volume, e quindi che non si verifichi il processo ipertrofico.

  • Volume globale di allenamento
  • Giorni di lavoro e giorni di riposo
  • Intensità di allenamento
  • % di carico ed altre variabili della seduta di body-building

Dovrebbero essere inserite in modo sapiente ed organizzato in un piano di allenamento per l'incremento della massa muscolare. Di norma queste variabili le trovate nella vostra scheda di allenamento. Inoltre la vostra preparazione globale dovrebbe tenere conto anche di un piano di allenamento annuale che abbia obbiettivi diversi (forza, massa, definizione), dove siano inseriti anche periodi di scarico.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Incremento Massa Muscolare rispettando le Modulazioni Ormonali Stagionali
18 Giugno 2015

Incremento Massa Muscolare rispettando le Modulazioni Ormonali Stagionali

Come Allenarsi con i Pesi durante l'anno per Costruire un Fisico Duraturo

Impariamo a Conoscere come si comportano i nostri ormoni per allenarci durante l'anno come si deve.

Gli Ormoni Principali del BodyBuilding
08 Dicembre 2015

Gli Ormoni Principali del BodyBuilding

​Il re di tutti gli ormoni nel bodybuilding è il testosterone, il principale ormone maschile responsabile della costruzione della massa muscolare e della forza.

Ultimi post pubblicati

Polpettone di Tacchino, Noci e Arachidi
13 Novembre 2018

Polpettone di Tacchino, Noci e Arachidi

Il polpettone di ABC Allenamento ricco di Proteine e Grassi Buoni

Il tacchino è una buona fonte sia di zinco, importante per la salute del sistema immunitario, sia di selenio, un minerale che ha proprietà antiossidanti. In questa ricetta vi proponiamo il nostro polpettone di tacchino con noci e arachidi, ricco di proteine e grassi "buoni".
Preparazione: 45 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4
CRUNCH SU PANCA PIANA CON MANI SULLE TEMPIE
13 Novembre 2018

CRUNCH SU PANCA PIANA CON MANI SULLE TEMPIE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.