ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Tutti Possono Diventare Grossi o Ci sono Limiti Genetici?

data di redazione: 05 Giugno 2016 - data modifica: 25 Agosto 2021
Tutti Possono Diventare Grossi o Ci sono Limiti Genetici?

Cos'è la genetica? La genetica non è altro che una serie di istruzioni che:

  1. Ordinano ad una serie di organi, tessuti e ghiandole di produrre una quantità specifica e in proporzioni esatte di ormoni, sostanze para-ormonali, ed enzimi al momento specifico.
  2. Quest'insieme di ormoni, sostanze para-ormonali, ed enzimi interagiscono fra di loro e con le cellule per indurre una risposta specifica dettata dal DNA e messa in atto dai fattori di azione/reazione messi in gioco dagli ormoni, sostanze para-ormonali ed enzimi.

Negli anni dello sviluppo il DNA del nostro corpo dispone di uno spettro di profili ormonali specifici per la crescita nei confini della nostra genetica. Quello che facciamo nei nostri anni dello sviluppo ha un effetto profondo sul potenziale atletico che ognuno di noi possiede oggi. Anche adesso, come adulti, i nostri tessuti hanno, in modo sorprendente, una capacità di cambiare come risultato di uno specifico profilo ormonale combinato e moderato da uno stimolo atletico/di allenamento.

Il risultato è piuttosto ovvio: si può diventare più grossi e magri se c'è la volontà di diventarlo.

Il corpo umano non è molto differente da altre cose viventi: siamo nati per procreare e continuare la specie, i nostri corpi rimangono muscolosi e sani finché il sistema endocrino sente il bisogno di procreare, e proteggere la nostra specie. Il problema principale di molte persone che si allenano è che queste diventano compiaciute e pigre nei riguardi della vita, accettando la modestia e mediocrità del proprio fisico e condotta di vita, in termini primitivi significa accettare l'estinzione di sé.

Il lettore dovrebbe essere consapevole del fatto che gli ormoni del corpo umano, che inducono la crescita muscolare, vengono prodotti naturalmente, grazie ad una stimolazione derivata anche dalle nostre azioni e può essere alterata positivamente dall'abilità dell'atleta di modulare i fattori di azione/reazione.

GLI ORMONI PRINCIPALI DEL CORPO UMANO

ORMONECHE COSA FA?DOVE E' FATTO?
FGFFormazione - incubazione
cellule satellite iniziali
In ogni tessuto capace di vita
GHPrecursore e stimolatore di altri fattori di crescita. Anabolico - AnticatabolicoGhiandola pituitaria
InsulinaMediatore dell'assorbimento cellulare di micro e macro-nutrienti (permette l'alimentazione delle cellule). Anabolico - AnticatabolicoPancreas (cellule beta)
IGF-1Induce l'inclusione delle fibre muscolari nelle cellule satellite matureIn ogni tessuto capace di vita
TestosteroneInduce l'anabolismo della proteina contrattile/ mediatore nella maturazione delle cellule. AndrogenicoNei maschi (testicoli). Nelle femmine (ovaie)
Ormoni TiroideiRegolatori del tasso del metabolismo cellulare, dell'assorbimento e utilizzazione dei nutrientiGhiandola tiroidea

L'abilità di influenzare la produzione/sintesi in sinergia e/o l'utilizzo biologico di questi ormoni e di queste sostanze para-ormonali è la chiave di una graduale alterazione genetica e del massimo sviluppo personale. Ci sarà una schiera di scettici, che sarà ovviamente in disaccordo ma considerate questo fatto: quando avete iniziato ad allenarvi la prima volta, il vostro fisico era esattamente uguale a quello di adesso? Gli scettici, ovviamente fuori forma, diranno che i miglioramenti sono dovuti alla vostra genetica. In realtà voi avete raggiunto i vostri risultati dall'adattamento.

Gli stimoli che vengono inviati al nostro corpo durante gli allenamenti attraverso i pesi, proprio peso corporeo, in altre parole, sovraccarichi, originano degli adattamenti, uno di questi è l’ipertrofia, cioè l’aumento della massa muscolare (aumento della sezione trasversale del muscolo).

Per migliorare, dovete creare un adattamento positivo. Per conservalo, dobbiamo mantenerlo o migliorarlo affinché il corpo accetterà il cambiamento come parte del programma normale, e quindi stabilisce un nuovo livello "percepito come normale". Quindi l'obiettivo diventa quello di indurre una seria crescita muscolare e conservarla ingannando il corpo facendogli credere che sia veramente la nostra massa muscolare normale.

Avete notato che la gente che si allena, ha risultati impressionanti nei primi anni di palestra e dopo, se non c'è una passione per l'allenamento, questi risultati vanno scemando?

Gli atleti avanzati, non sono soggetti dotati di una forza muscolare incredibile coadiuvata da una massa muscolare mostruosa, bensì sono persone con un livello di adattamento che il corpo e la mente hanno maturato per gestire cambiamenti ulteriori.

Migliorare sempre per quanto riguarda l'aspetto muscolare è più difficile in relazione all'aspetto prestazionale, in linea di massima è quasi più facile diventare più forti che diventare più grossi.

Dovete capire che dopo alcuni anni di allenamento costante e vigoroso, l’allenamento deve diventare più “eclettico” e diversificato per produrre cambiamento.

Gli avventori delle palestre, di qualsiasi livello e condizione fisica, devono dare un ciclo agli oneri dell’attività fisica per permettere un senso di adattamento seguito da uno stato di urgenza, costringendo i muscoli a cambiare e a migliorare.

Per fare ciò bisogna avere una traccia annuale di base, una struttura con all'interno mesocicli specifici che hanno a sua volta all'interno microcicli diversi, atti a dare sempre nuovo stimolo ai muscoli. Per fare ciò ci vuole fantasia, competenza, passione, testando vari metodi di allenamento. Oggi c'è internet che può aiutare l'utente, una volta c'erano gli anziani di palestra ed i libri.

In linea di massima un protocollo di allenamento efficace cambia costantemente per mantenere la mente motivata e i muscoli in agitazione e tendenti a livelli di adattamento superiori.

Perché variare?

  1. variare regolarmente il programma sostiene la motivazione molto meglio del fare ripetutamente la stessa cosa troppo a lungo.
  2. stimolare i muscoli in molti modi diversi impedisce o rallenta l’adattamento a un programma.

E’ importante capire che l’allenamento dedicato a massimizzare la costruzione muscolare, deve coinvolgere tutte le strutture muscolari, le quali richiedono un differente tipo di stimolo che si ottiene da una filosofia di allenamento aperta. Concludiamo dicendovi che ognuno di noi può diventare più grosso, più forte e più magro, dateci dentro ed i risultati arriveranno.



Potrebbe interessarti anche

Come Incrementare gli Ormoni Anabolizzanti e Limitare gli Ormoni Catabolici
08 Settembre 2021

Come Incrementare gli Ormoni Anabolizzanti e Limitare gli Ormoni Catabolici

Nozioni teoriche e consigli su come incrementare in modo naturale gli ormoni anabolizzanti

Come probabilmente sapete, il primo passo per la crescita muscolare è l’aumento della sintesi proteica e una diminuzione del catabolismo proteico. Il sistema ormonale supporta la funzione normale del corpo e aiuta a rispondere a stimoli esterni come l’allenamento con i pesi piuttosto pesante. Gli ormoni sono messaggeri chimici che sono fatti, memorizzati e poi rilasciati nel sangue dalle diverse ghiandole endocrine, quali ipofisi, tiroide, surrene

Incremento della Massa Muscolare Over 40 - Guida Completa
13 Settembre 2021

Incremento della Massa Muscolare Over 40 - Guida Completa

Come Allenarsi e quali Integratori assumere nel BodyBuilding dopo i 40 anni per ottenere i Risultati

Non è facile mantenere la stessa motivazione dopo anni e anni di palestra alle spalle; a 20 anni l'ego vi avrà sicuramente spinto ad allenarvi come delle macchine ed ora che a 40 anni il vostro ego è decisamente più controllato, dovete avere obiettivi e motivazioni diverse, per ottenere e mantenere i vostri risultati muscolari come quando avevate 20 anni.

Ultimi post pubblicati

Powerbuilding per Aumentare Forza e Massa Muscolare
18 Maggio 2021

Powerbuilding per Aumentare Forza e Massa Muscolare

I programmi di powerbuilding espongono gli atleti ad entrambi gli stili di allenamento in un approccio leggermente più abbreviato. Questo apre la porta alla valutazione oggettiva di ogni sport e del proprio potenziale per avere successo nell'uno o nell'altro.