(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Abbronzatura Nel Bodybuilding

data di redazione: 11 Giugno 2018
L'Abbronzatura Nel Bodybuilding

L'Abbronzatura Nel Bodybuilding

La pelle abbronzata accentua il fisico, evidenziando linee e definizione. Sfortunatamente il sole apporta anche danni alla pelle. 

Questo articolo ti mostrerà che esiste un modo per ottenere quell'abbronzatura sexy (oltre a tutti i benefici per la salute) e minimizzare il danno.

Soprattutto per i bodybuilder, la pelle abbronzata accentua il fisico, evidenziando linee nitide e definizione non vista con la pelle non abbronzata. 

Sfortunatamente il sole può accelerare il danno cutaneo che porta alla pelle invecchiata e rugosa. Ma ora c'è un modo per ottenere quell'abbronzatura sexy (e tutti i benefici per la salute) e minimizzare gli effetti dannosi del sole.

Contrariamente alle credenze popolari, il sole potrebbe non essere così pericoloso come pensavamo. 

Evitare il sole può aiutare la pelle a rimanere senza rughe, ma può anche portare a depressione, abbassamento del desiderio sessuale e un maggior rischio di tumori mortali.

L'evidenza suggerisce che la luce solare a spettro completo influisce sulla chimica del cervello in molti modi positivi. 

Le persone che non hanno un'adeguata esposizione al sole a volte sviluppano un Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) simile alla depressione.

Che cos'è il disturbo affettivo stagionale? 

Il SAD è stato notato prima del 1845, ma non è stato nominato ufficialmente fino agli inizi del 1980. 

Poiché la luce solare ha influenzato le attività stagionali degli animali (ad esempio, i cicli riproduttivi e il letargo), il SAD potrebbe essere un effetto di questa variazione luminosa stagionale nell'uomo. 

Con il cambiare delle stagioni, c'è un cambiamento nel nostro orologio biologico interno o ritmo circadiano, dovuto in parte a questi cambiamenti nei modelli di luce solare. 

I mesi più difficili da affrontare a livello psicologico sono gennaio e febbraio.

La luce solare stimola il rilascio di melanina, che consente alla pelle di assumere quella luce più scura che molti trovano attraente. 

La melanina colpisce anche il desiderio sessuale con livelli più alti che aumentano il desiderio sessuale e aiuta anche a bruciare i grassi. 

La luce del sole attraverso una finestra dell'auto o dell'ufficio non è la stessa; molte lunghezze d'onda della luce vengono filtrate. 

La luce solare a spettro completo, con 1500 lunghezze d'onda di luce, stimola la ghiandola pineale e altre aree chiave del cervello. 

Molti dei nostri ormoni e neurotrasmettitori sono influenzati dalla luce solare.

Vitamina D e prevenzione del cancro

L'esposizione alla luce solare sembra essere un elemento chiave nella prevenzione di alcune delle forme più pericolose di cancro. 

I tumori al seno, alle ovaie e al colon, insieme a quelli della prostata, della vescica, dello stomaco e dell'utero erano tutti inversamente correlati all'esposizione alla luce solare (in particolare l'esposizione ai raggi ultravioletti B (UV B)).
     
Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che l'esposizione alla luce solare innesca la produzione di vitamina D nel corpo. 

A differenza degli alimenti fortificati con vitamina D che hanno la forma D2 (chiamata ergocalciferolo), i nostri corpi producono quello che viene chiamato D3 (calciferolo).

La vitamina D3 è una forma molto migliore per i nostri corpi. Questa vitamina è una sostanza nutriente anti-cancro così potente, studiata insieme ai suoi vari analoghi per il trattamento dei tumori.

La vitamina D mantiene normali livelli ematici di calcio e fosforo. 

Aiuta l'assorbimento del calcio, che sappiamo tutti aiuta a mantenere forti le ossa. Tuttavia, ci sono anche prove che la vitamina D può anche migliorare le seguenti condizioni:

  • Diabete
  • Malattia del cuore
  • Artrite
  • Infertilità
  • PMS
  • Fatica
  • Disturbi autoimmuni come la SM
  • Obesità
  • Depressione / SAD

La dose giornaliera raccomandata (RDA) per la vitamina D è di 400 unità, assolutamente inadeguata per la maggior parte delle persone che non ottiene un'esposizione regolare alla luce solare. 

Alcuni esperti dicono che sono necessarie fino a 10.000 unità per un breve periodo di tempo per coloro che hanno bisogno di aumentare i livelli di vitamina D in quantità salutari.

Le persone dalla pelle scura hanno bisogno di 10-20 volte l'esposizione solare rispetto alle persone dalla pelle più chiara per accumulare quantità simili di vitamina D. 

In realtà, questo è uno dei motivi principali per cui gli afroamericani hanno un tasso di cancro molto più alto in Nord America rispetto ad altri gruppi etnici.

Quando il sole fa male

Non bisogna esagerare con l'esposizione ai raggi solari.

Il sole ha ancora un lato negativo; la sovraesposizione può causare cancri della pelle e persino il cancro pericoloso conosciuto come il melanoma.

Tuttavia, le forme più comuni di tumore della pelle causate dal sole sono relativamente benigne rispetto ai più pericolosi tipi di cancro associati alla sottoesposizione alla luce solare. 

In altre parole, alcuni esperti ritengono che l'effetto protettivo del sole per i tumori più pericolosi valga il rischio di cancro della pelle causato dal sole.

Sebbene il sole possa causare forme benigne di cancro della pelle, è discutibile se causa melanoma. 

Cos'è il melanoma? 

Una forma di cancro della pelle che si manifesta nei melanociti, le cellule che producono il pigmento.

Gli acidi grassi essenziali (EFA) sono grassi critici di cui abbiamo bisogno nelle nostre diete per rimanere sani. 

Quanto siano importanti per la nostra salute non possono essere sopravvalutati; essi prendono in considerazione tutti gli aspetti della nostra salute mentale, fisica ed emotiva.

La maggior parte di noi non ha i rapporti adeguati di questi grassi diversi (Omega 3, 6 e 9). 

In effetti, alcuni esperti dicono che è lo squilibrio tra Omega 6 e Omega 3 che ci dà cancri della pelle. 

Le diete ricche di acidi grassi Omega 6 aumentano il rischio di tumori della pelle.

Il rapporto ideale tra grassi omega-6 e omega-3 è 1: 1. 

La persona tipica oggi ha un rapporto tra omega-6 e omega-3 compreso tra 20: 1 e 50: 1. Le fonti moderne di omega-6 sono l'olio di soia, di colza, di cartamo, di mais e di girasole.

Questi oli sono i più comuni nella dieta tipica, il che spiega i nostri livelli di omega-6 in eccesso. 

I grassi Omega-3 si trovano tipicamente nell'olio di semi di lino, nell'olio di noci e nei pesci come il salmone selvatico. Anche la selvaggina e il bestiame nutrito con erba come il bestiame o il bufalo sono anche buone fonti di Omega 3.

Lampade?

Dimenticate l'abbronzatura indoor. 

È molto più dannosa del sole sulla tua pelle. Queste macchine emettono più raggi UV B, che penetrano più in profondità nella pelle causando danni più gravi.

Una solarizzazione è principalmente dovuta ai raggi UVA che colpiscono maggiormente gli strati più esterni della pelle, ma non riescono a penetrare così profondamente negli strati più profondi e delicati e sensibili, lasciandoli poi illesi.

Eccessivo danno solare può invecchiare la pelle prematuramente, aggiungendo anni di rughe, rilassamento cutaneo e macchie di età alla nostra pelle. 

Integratori utili?

I nutrienti antiossidanti chiave sistemici sono:

  • Vitamina C (1.000 - 5.000 mg al giorno)
  • Vitamina E (400-1200 iu al giorno)
  • Acido alfa lipoico (100-500 mg al giorno)
  • Estratto di semi d'uva (150-300 mg al giorno)
  • Vitamina A (beta carotene) (10.000 - 20.000 iu al giorno)
  • Rame (2 mg al giorno)
  • CoQ-10 (100-300 mg al giorno)
  • Licopene (5-15 mg al giorno)
  • Quercitina (100-300 mg al giorno)

Consigli Alimentari Pro Abbronzatura?

Inoltre, è importante avere una buona dieta. 

Aumenta l'assunzione di cibi ad alto contenuto di antiossidanti come mirtilli e altri frutti di bosco (ciliegie), anguria, mele (ad alto contenuto di quercitina) e verdure.

Per i grassi, il salmone selvatico, i semi di lino, il bestiame nutrito con erba e alcune noci crude come le noci del Brasile sono buone fonti di grassi Omega 3 mancanti di cui hanno bisogno i nostri corpi. 

Si consiglia inoltre di aggiungere un integratore di olio di pesce, in quanto sono un modo facile e conveniente per ottenere più grassi Omega 3. 

Inoltre, evitare grandi quantità di oli e grassi ricchi di acidi grassi Omega 6. Assicurati di rimanere adeguatamente idratato bevendo molta acqua.

Conclusione

Seguendo questo protocollo aumenterai le tue probabilità di ottenere quell'abbronzatura solare desiderata mentre allo stesso tempo ti manterrai giovane godendoti le giornate di sole estivo.

POTREBBERO INTERESSARTI 

ARTICOLO SCOTTATURE PARTE 1 E PARTE 2

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

La Differenza Tra Body Building E Allenamento Della Forza
23 Aprile 2018

La Differenza Tra Body Building E Allenamento Della Forza

Il bodybuilding può essere un buon modo per sviluppare un bel fisico con muscoli grandi e voluminosi, mentre se le alzate di potenza ed in generale raggiungere carichi pesanti è stimolante per voi, allora l'allenamento della forza e quindi il sollevamento pesi, è quello su cui dovete puntare.

Quando Fare Stretching nell'Allenamento di BodyBuilding
09 Dicembre 2015

Quando Fare Stretching nell'Allenamento di BodyBuilding

Quando fare stretching in un'allenamento di bodybuilding

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.