(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Quanto deve Durare il Vostro Allenamento?

data di redazione: 01 Settembre 2013 - data modifica: 22 Aprile 2018
Quanto deve Durare il Vostro Allenamento?

Capire quando è arrivato il momento di terminare la sessione di allenamento e quando è tempo di sostituire il proprio programma o scheda di allenamento che non da più risultati, è una delle cose più difficile da capire per un body builder o per chi si allena con i pesi.

A volte la voglia e la determinazione di voler guadagnare massa muscolare continuamente (incremento massa muscolare) o bruciare sempre più grasso (definizione muscolare), possono essere le cause dei nostri problemi per ottenere risultati in palestra.

Quello che bisogna tenere sempre presente, per ovviare questo problema universale nel body building e/o nell'allenamento con i pesi, è capire che il riposo è importante quanto l'allenamento muscolare, e che un carico di lavoro che supera la propria soglia, non porterà certamente a risultati migliori...anzi.

Infatti, se gli oneri totali di una o più sessioni di allenamento superano la tolleranza e la capacità di recupero muscolare di un atleta, non si otterranno risultati, e col tempo, ci sarà una regressione sia fisica che mentale.

Ciò significa significa che se vi allenate più a lungo o più spesso senza concedere al corpo il tempo necessario per recuperare perchè si è in una fase mentale dove si vuole migliorare ed ottenere risultati più rapidamente, andrete incontro sicuramente ad uno stallo della crescita muscolare, ad un sovrallenamento, ad un ulteriore aumento di cortisolo e quant'altro.

Se vi sentite inarrestabili e continuerete ad allenarvi incrementando il volume e/o la frequenza di allenamento, con il passare del tempo probabilmente perderete forza e massa muscolare, rallenterete il vostro metabolismo e comincerete a perdere la concentrazione e la motivazione per allenarvi!

Quindi una cosa da capire è che bisogna bilanciare i carichi di lavoro ed il recupero muscolare

Nello specifico significa di bilanciare lo stress dato dall'esercizio fisico ed il recupero.

Lo sforzo muscolare pone uno stress sul corpo e quando questo aumenta si va incontro alle cause sopra citate. 

L'unica soluzione è quella di concedersi il tempo necessario per recuperare appieno dallo stress. 

Se questo verrà fatto con regolarità, il corpo si adatterà incrementando la massa e la forza muscolare.

La domanda "quando staccare dall'allenamento"? Ha una risposta non certo semplice. Occorre considerare una serie di fattori che includono la tolleranza all'attività fisica e la capacità di recupero, che variano da individuo a individuo.

Anche la concentrazione mentale ed i bisogni fisiologici variano a secondo dell'individuo. In realta, si può dire che spesso siano i tentativi di soddisfare la psiche a mettere nei guai il corpo.

Fondamentalmente, siamo convinti di dover fare quantità sempre maggiore di attività fisica per ottenere risultati migliori ed è questa mentalità che provoca il superallenamento. 

Tuttavia, non sto dicendo che essere supermotivati e determinati a guadagnare massa muscolare in più sia un atteggiamento negativo. Affatto!

Occorre utilizzare la mtivazione nel modo giusto. 

L'obiettivo è essere motivati abbastanza da dire: "Ho bisogno di staccare", affermazione che testimonnia di per sè la nostra determinazione e disciplina.

Ma cerchiamo di risolvere il dilemma iniziale:

Quando staccare dall'allenamento?

Alcuni indizi:

  1. -Non avete più guadagni anche minimi di massa muscolare e forza.
  2. -Nel peggiore dei casi, vi sentite mentalmente esauriti e non riuscite a motivare o rimanere motivati per le sessioni di allenamento.
  3. -Vi sentite affaticati fisicamente e non riuscite ad ottenere un pomapaggio muscolare decente.
  4. -Non riuscite più a "percepire" le contrazioni muscolare quando eseguite gli esercizi in palestra.


Se vi identificate con alcuni dei sintomi suddetti, significa che siete ad uun passo dal superallenamento o sovrallenamento, ciò vuol dire che avete spinto il corpo ben oltre i suoi limiti e che vi rimangono poche settimane prima di entrare in uno stato di superallenamento.

Tuttavia, essendo bodybuilder e atleti intelligenti, adotterete questi consigli e farete un allenamento a bassa intensità per i prossimi 5 o 10 giorni. 

Successivamente e diminuirete il volume leggermente così da permettere al sistema di recuperare prima di tornare di nuovo all'attacco.

Se riuscite a prevenire il superallenamento prima che si verifichi, sarete sulla buona strada per ottenere uno sviluppo muscolare continuo e proficuo o comunque non starete regredendo.

Prendete nota di quanto tempo passa prima di notare uno stallo, sia fisico che mentale, e utilizzate queste informazioni per prevenire lo stato di superallenamento in futuro. 

 Non sovrastimate la vostra capacità di recupero e la tolleranza all'attività fisica e non sminuite la loro importanza o il loro impatto sui risultati.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

7 Consigli Ipertrofici Per Far Crescere Velocemente i Muscoli In Ritardo
22 Aprile 2018

7 Consigli Ipertrofici Per Far Crescere Velocemente i Muscoli In Ritardo

7 Consigli Ipertrofici Per Far Crescere Velocemente i Muscoli In Ritardo, in quanto un fisico per considerarsi completo, non deve avere distretti muscolari sotto-sviluppati. La genetica può remare contro e alcuni muscoli saranno più resistenti alla crescita di altri, anche se esposti a tecniche di allenamento ottimali, purtroppo è la verità.

Poco e Spesso nel BodyBuilding
20 Ottobre 2015

Poco e Spesso nel BodyBuilding

Quando e Come Allenarsi tutti i giorni ?

​Alcuni individui hanno vite talmente intense, le quali lasciano poco tempo per il proprio allenamento durante l'arco della giornata. Di norma il tempo a disposizione è al mattino presto prima di andare al lavoro, di questo lasso di tempo bisogna farne tesoro, ottimizzandolo al meglio.

Ultimi post pubblicati

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata
23 Settembre 2018

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata

Sifu Sandro Ci Spiega la Giusta Distanza per Sferrare una Gomitata

La gomitata è uno dei colpi più potenti e letali in quanto è un colpo che taglia, è un colpo che è in grado di concludere una lite, un match di muay thay o mma. Proprio per il fatto che la superficie di impatto è in pratica lo spigolo del gomito, questo tipo di colpo, anche se non è portato alla massima potenza, è in grado di aprire una profonda ferita.

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4