(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Pompaggio Killer con il Metodo delle Superserie 5-10-20

data di redazione: 08 Marzo 2016
Pompaggio Killer con il Metodo delle Superserie 5-10-20

Per definizione, ci sono due modi principali per effettuare i superset:

La cosa determinante di entrambi i metodi è che aumenta il volume e la densità totale dell'allenamento costringendo i muscoli a crescere migliorando anche in termini di qualità.

Non sempre però le normali o meglio tradizionali superserie riescono a colpire tutte le componenti del muscolo e con una mole di lavoro simile sarebbe davvero un peccato, ecco perché anni fa, alcuni preparatori americani, hanno sviluppato uno schema rappresentante per superset noto come il metodo 5/10/20.

METODO SUPERSET 5/10/20

Si tratta di un superset composto da 3 esercizi appartenenti ad un singolo gruppo muscolare in cui si effettuano:

  • 5 ripetizioni nel primo esercizio
  • 10 ripetizioni nel secondo esercizio
  • 20 ripetizioni per l'esercizio finale.

Questo schema diverso di ripetizioni e tipologia di esercizi scelti stimolerà il muscolo allenato a 360°. Vediamo uno schema tipo?

GIORNO 1 - PETTORALI - DELTOIDI - TRICIPITI

  1. Distensioni con manubri su panca piana 5 reps
  2. Croci con manubri su panca piana 10 reps
  3. Push Ups a terra a corpo libero 20 reps

5 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. Shoulder Press 5 reps
  2. Alzate laterali con manubri 10 reps
  3. Croci inverse ai cavi alti per i deltoidi posteriori 20 reps

5 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. Estensioni dietro il collo con bilanciere in piedi 5 reps
  2. Push Downs 10 reps
  3. Dip tra 2 panche 20 reps

3 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie


GIORNO 2 - DORSALI - BICIPITI

  1. Pullups 5 reps
  2. Lat machine avanti al petto 10 reps
  3. Pullover manubrio 20 reps

5 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. T-Bar Rows 5 reps
  2. Pulley 10 reps
  3. Vertical row presa larga 20 reps

5 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. Chin up 5 reps
  2. Curl con bilanciere 10 reps
  3. Hammer Curls 20 reps

3 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

GIORNO 3 - GAMBE - ADDOMINALI

  1. Squats 5 reps
  2. Affondi alternati 10 reps
  3. Sissy squat a corpo libero 20 reps

5 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. Stacco gambe tese 5 reps
  2. Le curl sdraiato 10 reps
  3. Step Ups 20 reps

3 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

  1. Toes to Bar 5 reps
  2. Ab Wheels 10 reps
  3. Crunch a terra 20 reps

3 superset con 2' di recupero al termine di ogni superserie

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Scheda Allenamento Split Routine Spinte - Tirate
07 Ottobre 2017

Scheda Allenamento Split Routine Spinte - Tirate

Un ottima tabella di allenamento in 2 giorni a settimana

La ripartizione spinta e trazioni standard funziona meglio per gli atleti di sport da combattimento e per la pesistica, ma non è l'ideale per i bodybuilder che richiedono più esercizi di isolamento, pertanto abbiamo apportato degli accorgimenti.

Tabella di Allenamento Old Style
06 Ottobre 2017

Tabella di Allenamento Old Style

Questo tipo di allenamento era molto in voga negli anni 50/60 ed è ora di rispolverarlo, perchè ha molti pregi e virtù. Potrebbe essere utilizzato da coloro che praticano le arti marziali o sport di combattimento.

Ultimi post pubblicati

Ashwagandha: benefici, dosaggio ed effetti collaterali
16 Gennaio 2019

Ashwagandha: benefici, dosaggio ed effetti collaterali

Gli effetti anabolizzanti dell'Ashwagandha: Il cortisolo è un ormone steroideo che il corpo rilascia in momenti di stress fisico e / o emotivo. La sua funzione è quella di aiutare a mobilitare i depositi di energia nel tessuto muscolare. In altre parole, il cortisolo è un ormone catabolico.

HAMMER CURL AD UN MANUBRIO
15 Gennaio 2019

HAMMER CURL AD UN MANUBRIO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.