Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Scheda Per Palestra Online

data di redazione: 27 Gennaio 2018 - data modifica: 18 Gennaio 2019
Scheda Per Palestra Online

Una scheda per palestra che si rispetti vi terrà occupati per almeno 6 settimane; la scheda per palestra deve avere, prima di tutto, un'obiettivo da raggiungere e per raggiungerlo deve essere strutturata in un certo modo. 

La scheda per palestra di norma ha la durata di un mesociclo. Nella stesura del piano è opportuno e necessario partire dalla macrostruttura annuale, in quanto legata all'obiettivo finale, per passare poi alle unità consecutivamente più piccole del mesociclo e del microciclo settimanale per giungere infine al dimensionamento delle singole sedute di allenamento. 

Schematicamente dunque il piano annuale di lavoro sarà formato da:

  • Macrociclo (l'intero anno di allenamento)
  • Mesociclo (i vari mesi di allenamento)
  • Microciclo (le settimane di allenamento)
  • Singola seduta

Fatta questa premessa, una scheda per palestra deve contenere:

  • una fase di riscaldamento
  • una fase centrale allenante
  • una fase finale di defaticamento; 

Deve avere:

  • tutte le spiegazioni possibili ed immaginabili con immagini degli esercizi, serie, ripetizioni, tempi di recupero, tempi di esecuzione, percentuali di carico da utilizzare, spiegazione dei protocolli, diario di allenamento con note e consigli.

La scheda per palestra deve poi avere una struttura di natura tecnica che deve tenere conto:

  • Intensità degli esercizi: il grado di impegno richiesto per l’esecuzione dell’esercizio, legato alla forza disponibile in modo soggettivo. In diversi training con sovraccarichi l’intensità è proporzionale al carico sollevato ma può essere anche aumentata dalla velocità del movimento, dal tempo a disposizione per la tensione muscolare e dai tempi di recupero.
  • Volume: si tratta del numero di serie e ripetizioni eseguite durante la sessione, e viene modulato anche in base all’intensità da raggiungere. Aumentando l’intensità ovvero il carico degli esercizi, si diminuiscono i volumi, ovvero le serie degli esercizi stessi da effettuare. Al contrario, se si aumentano le serie e le ripetizioni, si diminuiscono i carichi.
  • Frequenza: il numero di volte settimanali in cui ci si allena, suddividendo gli esercizi durante le diverse giornate, a seconda delle esigenze. I muscoli necessitano di tempi di recupero precisi, dalle 48 alle 72 ore e per questo è importante definire la frequenza dell’allenamento per non sottoporre a stress alcuni distretti muscolari in modo continuo.
  • Time Under Tension (TUT): il tempo sotto tensione rappresenta quello al quale è sottoposta la muscolatura durante la durata della serie di esercizi, collegata anche all’intensità e al parametro della velocità di movimento (speed of movement). Va valutato durante la definizione delle serie da effettuare nella scheda allenamento.
  • Tempi di recupero: variabili a seconda del tipo di allenamento e sforzo effettuato.
  • Ordine di esecuzione degli esercizi: per lavorare su alcuni distretti muscolari collegati, con effetti benefici a livello di risposta della massa muscolare.
  • Sovraccarico progressivo: per aumentare gradualmente le prestazioni, nella scheda allenamento palestra è necessario definire un carico progressivo di pesi e intensità.

VUOI avere il tuo personal trainer sempre con te, a portata di smartphone?

La risposta è una sola: ABC FIT.

1) SCARICA L'APP "ABC ALLENAMENTO FIT"
2) SEGUI IL PERCORSO A TAPPE DEL NOSTRO SISTEMA

QUANDO? ORA!

“Abbi buona cura del tuo corpo, è l'unico posto in cui devi vivere.” Jim Rohn

SCHEDE PALESTRA ONLINE
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

L'Allenamento di Dave Batista
08 Ottobre 2017

L'Allenamento di Dave Batista

Curiosità e Scheda di Allenamento Bodybuilding usata da Dave Batista

In questo articolo descriveremo il suo allenamento tipico per sviluppare cotanta massa muscolare. Agli inizi della sua carriera dedicata esclusivamente al bodybuilding pesava ben 170 kg e pensate che sollevava pesi immani allo stacco, panca e squat.  

Scheda di Allenamento con Metodo 5x5 in Superserie
11 Ottobre 2017

Scheda di Allenamento con Metodo 5x5 in Superserie

Aumentare la Massa Muscolare in un modo Semplice, pragmatico ma soprattutto Massacrante

Con tutti i diversi tipi di esercizi, percentuali di carico, serie, ripetizioni, riposo, splite routine diverse, che caratterizzano le tabelle di allenamento, quasi quasi abbiamo bisogno di una memoria fotografica come un computer, per ricordarci tutte le fasi del programma o di un diario sempre appresso per sapere come dobbiamo allenarci in palestra. 

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.