(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento e Dieta di Shawn Ray

data di redazione: 09 Marzo 2015 - data modifica: 27 Aprile 2018
Allenamento e Dieta di Shawn Ray

Il tipo di alimentazione e qualche curiosità del grande culturista americano

Shawn Ray è diventato una vera leggenda nello sport del bodybuilding degli anni 90, grazie alle sue linee classiche e alla simmetria quasi perfetta dei suoi muscoli, che ha sfoggiato ogni volta che è salito sul palco del mister olympia. Non molto alto, gareggiava con un peso che oscillava dai 90 ai 92 kg di muscoli super tirati e definiti.

 

Shawn Ray cercava nell'off season di incrementare la massa muscolare in modo consistente, non per presentarsi alle gare successive, con un peso più elevato, ma per migliorare la qualità muscolare nella fase di calo di peso

Vi postiamo ora la dieta off-season di Shawn Ray utilizzata per anni per incrementare la massa muscolare.

 

DIETA SHAWN RAY

Orari dei pasti e tipologia di cibo consumato dal campione statunitense:

 

  • 06:00 - 10 albumi, 3 tuorli, grande farinata d'avena, carne macinata, pane tostato integrale
  • 09:00 - bistecche di manzo, patate lessate, noci
  • 12:00 - 3 grandi petti di pollo, riso al vapore, mandorle
  • 15:00 - carne macinata, pasta, funghi, peperoni
  • 18:00 - 12 albumi, 1 tuorlo, farinata d'avena con banana o fragole
  • 21:00 - 2 fette di pane integrale con marmellata e burro di arachidi

 

I 5 PRINCIPI SULL'ALLENAMENTO DI SHAWN RAY

 

Come quasi tutti i grandi campioni, anche Shawn Ray, per anni ha seguito i principi WEIDER, per poi adottare una propria linea di allenamento, Qui di seguito sono elencati alcuni dei principi che Shawn ha utilizzato durante la sua pluripremiata carriera in questo sport.

 

Principio 1 - Assicurarsi di utilizzare diversi esercizi in ogni allenamento per confondere i muscoli ad ogni sessione

Principio 2 - Modificare l'ordine degli esercizi in ogni allenamento 

Principio 3 - Non allenarsi con lo stesso numero di ripetizioni o stesso numero di set nei vostri programmi.

Principio 4 - utilizzare tecniche ad alta intensità come ripetizioni forzate, rest pause, superset

Principio 5 - Cambiare anche la suddivisione muscolare frequentemente 

 

SCHEDA DI ALLENAMENTO PER LE GAMBE 

 

Shawn Ray cominiciava la routine dell'allenamento delle gambe con il leg extension unilaterale con 4 serie per 20 ripetizioni per gamba eseguite senza pause di riposo.

 

Poi passava agli affondi con bilanciere che preferiva ai classici squat, ove eseguiva 4 serie da 12 ripetizioni.

 

Continuava con la Pressa o l'hack squat con 4 serie da 15 ripetizioni; a volte eseguiva l'hack squat alla rovescia mettendo il petto contro lo schienale dell'hack squat al posto della schiena. Terminava la routine con i leg extension a 2 gambe con un peso maggiore, con 4 serie da 12 ripetizioni.

 

  1. LEG EXTENSION 1 GAMBA 4 SET X 20 REPS
  2. AFFONDI CON BILANCIERE 4 SET X 12 REPS
  3. PRESSA O HACK SQUAT 4 SET X 15 REPS
  4. LEG EXTENSION 4 SET X 12 REPS

 

I tempi di recupero erano sempre mantenuti al minimo per tenere alto il ritmo di allenamento.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Tipico di Arnold Schwarzenegger
27 Aprile 2018

Allenamento Tipico di Arnold Schwarzenegger

Come si allenava l'icona del body-building mondiale Arnold Schwarzenegger

Ai Tempi di Arnold Schwarzenegger, gli anni 70 gli allenamenti in palestra erano leggermente diversi dai giorni d'oggi. Prima di tutto si allenavano quasi tutti i giorni, 6 giorni su 7.

La Palestra di Ronnie Coleman
27 Aprile 2018

La Palestra di Ronnie Coleman

La palestra di Ronnie Coleman, 8 volte Mister Olympia, è sita ad Arlington nel Texas e si chiama Metroflex. Curiosità e qualche dato del grande campione di culturismo diventato un icona del bodybuilding.

Ultimi post pubblicati

Dieta Definizione Semplice Da Seguire
24 Maggio 2019

Dieta Definizione Semplice Da Seguire

Definire i muscoli non significa solo aumentare ulteriormente la frequenza degli allenamenti, inserendo un volume di lavoro maggiore, inserendo anche attività aerobica. E' l'errore che commettono tutti, allenarsi come pazzi, mantenendo la stessa alimentazione seguita nella fase di incremento della massa muscolare.

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi
20 Maggio 2019

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi

Questo attrezzo speciale ha diverse maniglie che si possono utilizzare per variare il posizionamento delle mani durante gli esercizi di distensione e trazione, permettendo di migliorare la forza assicurando altresì una presa multipla salda ed una perfetta stabilità durante l'esecuzione dei movimenti.