(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Body Building Anni 70

data di redazione: 04 Febbraio 2014 - data modifica: 27 Aprile 2018
Body Building Anni 70

L'armonia inarrivabile dei Campioni degli anni 70'

Il 1970 ha prodotto i migliori fisici che il mondo abbia mai visto, i culturisti degli anni '70 resi come Zeus ed Ercole sembravano disegnati con la matita. 

In questo articolo daremo uno sguardo all'allenamento di bodybuilding degli anni 70, effettuato dai campioni dell'epoca ancora miti per molti di noi appassionati in quanto i body builder attuali avranno percentuali di grasso bassissime, molto più basse degli atleti degli anni 70, avranno anche una maggiore massa muscolare, ma non hanno di certo l’armonia dei corpi di allora, che saranno irraggiungibili.

I Campioni dell'epoca avevano dei V SHAPE perfetti. Il V SHAPE è quando la parte superiore del corpo in proporzione alla forma un " V". 

Iniziando con spalle larghe, larghe dorsali, e lo spostamento verso il basso per dimensioni, a una vita stretta - come una "V" .

In quegli anni spopolavano campioni del CALIBRO di :

  • Arnold Schwarzenegger
  • Frank Zane
  • Franco Columbu
  • Lou Ferrigno
  • Boyer Coe
  • Bill Grant
  • Mike Mentzer
  • Serge Nubret
  • Tom Platz
  • Mike Katz
  • Danny Padilla
  • Ken Waller
  • Robbie Robinson

All’epoca andava di moda l’alto volume e frequenza di allenamento, mentre i migliori body builder di oggi seguono una routine di allenamento basata su una parte corporea al giorno da allenare una volta alla settimana per circa un'ora per ogni sessione di allenamento.

Per esempio possono lavorare il Petto al Lunedi, la Schiena il Martedì, il Mercoledì riposo, le Gambe il Giovedi, spalle e braccia il Venerdì, e di riposo Sabato e Domenica .


I bodybuilders anni 70 invece andavano in palestra 6 giorni a settimana facendo un sacco di lavoro pesante , di riposo c’è n’era molto poco , e trascorrevano molto tempo in palestra per ottenere un aspetto che rappresentasse la perfezione .

Come era suddivisa la scheda settimanale?

Lunedi : petto e schiena

Martedì : spalle e braccia

Mercoledì : Gambe

Giovedi : petto e schiena

Venerdì : spalle e braccia

Sabato : Gambe

Domenica : Riposo

LA ROUTINE DI ARNOLD SCHWARZENEGGER

Lunedi e Giovedi

Esercizi Petto :

Riscaldamento con croci poi

  • Panca piana
  • Panca inclinata
  • croci
  • Pullover

Esercizi per la schiena :

  • trazioni prone
  • trazioni presa inversa e supina
  • Rematore
  • T - Bar Row
  • Stacco

Martedì e Venerdì

Esercizi per le spalle :

  • Military Press
  • Spinte con manubri
  • Alzate frontali
  • Alzate laterali

Esercizi per bicipiti:

  • Curl con bilanciere
  • Curl con manubri
  • Curl su inclinata
  • Curl di Concentrazione

Esercizi Tricipiti :

  • French press
  • Panca presa stretta
  • Estensioni cavo basso sopra la testa
  • pushdown

Mercoledì e Sabato

Esercizi per le gambe :

  • Squat
  • Hack Squat
  • Leg Press
  • Leg Extensions
  • Leg curl

A seconda della giornata e del tempo a disposizione venivano allenati gli addominali ed i muscoli del collo. Uno dei metodi preferiti dal grande Arnold era quello di combinare petto e schiena assieme con esercizi in superset.

Questo significa fare due esercizi di fila senza fermarsi come ad esempio panca e rematore. 

Un lavoro molto duro che Arnold eseguiva sino a 5 Super serie senza fermarsi a circuito, un lavoro che stimolava l’incremento di massa magra e la riduzione di grasso corporeo.

Esempio di routine PETTO SCHIENA in Superset :

  1. panca piana in superset con chinups 5 S.S. 10 + MAX
  2. Panca inclinata in superset con Rematore 5 S.S. 10+10
  3. Croci con manubri in superset con T - Bar Rows - 5 S.S. 10+10

Dieta Anni 70

I Bodybuilders della Gold’S Gym mangiavano di “brutto”. In particolare , hanno mangiato un sacco di proteine e di grassi saturi. 

Uova crude intere sono state consumate da molti come una fonte di proteine e grassi. Bistecche di manzo, pollo, tonno sono fonti di proteine sintetiche pure.

I carboidrati sono stati consumati durante la fase di aumento di peso e sono stati progressivamente ridotti durante la fase di " taglio " ( perdita di peso).

C’erano pochi integratori e Molti culturisti dell’epoca hanno fatto propri frullati di proteine, comprensivi di uova crude, latte in polvere e quant'altro si potrebbe pensare di aggiungere. 

Ancora oggi rimangono i nostri miti e mentori per molti di noi appassionati

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Allenamento e Dieta di Phil Heath
27 Aprile 2018

Allenamento e Dieta di Phil Heath

Come si allena e cosa mangia Phil Heath Mister Olympia 2011-2017

Phillip Jerrod Heath, più comunemente conosciuto come Phil Heath, è un bodybuilder professionista americano IFBB (International Federation of Bodybuilders) ed è il detentore del titolo di Mr. Olympia per 7 volte di fila (dal 2011 al 2017).Ha iniziato la sua carriera di bodybuilder professionista nel 2002 vincendo la prima gara nel 2005.

Schiena - L'Allenamento di Franco Columbu
27 Aprile 2018

Schiena - L'Allenamento di Franco Columbu

Come si allenava Franco Columbu, il compagno di allenamento del grande Arnold Schwarzenegger

E’ stato un Ex culturista di fama mondiale, e questo per essere stato il compagno di allenamento di Arnold Schwarzenegger

Ultimi post pubblicati

Il Miglior Metodo Per Allenarsi Con i pesi Nelle MMA
17 Dicembre 2018

Il Miglior Metodo Per Allenarsi Con i pesi Nelle MMA

Un combattente di MMA deve essere abbastanza forte da dominare l'avversario, sferrare pugni potenti e calci, assorbire l'impatto ed essere in grado di resistere ad una costante applicazione della forza. Lui o lei deve essere potente e veloce, e avere abbastanza resistenza per essere in grado di esibirsi ad alto livello per cinque round da 5 minuti. Il programma di allenamento deve affrontare tutte le qualità di cui sopra senza compromettersi a vicenda.

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA
16 Dicembre 2018

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.