(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Addominali Definiti con la Corsa al Mattino a Digiuno

data di redazione: 01 Maggio 2014 - data modifica: 02 Gennaio 2018
Addominali Definiti con la Corsa al Mattino a Digiuno

Addominali Definiti con la Corsa al Mattino a Digiuno?

Quanti amici conoscete che si alzano la mattina presto per andare a correre e svolgere la propria seduta di allenamento prima affrontare la giornata lavorativa?

Io personalmente molto pochi, io stesso faccio molta fatica a trovare la motivazione per alzarmi la mattina. Sono sempre mille i motivi che riesco a individuare per continuare a riposare nel caldo del letto.

Eppure, specie da un punto di vista di alimentazione, sarebbe fortemente suggerito mettersi in moto la mattina.

Infatti dobbiamo tenere in considerazione di come avviene lo scambio di calore tra l'organismo umano e l'ambiente esterno. La necessità di disperdere calore avviene proprio attraverso l'irrorazione di sangue dei vasi più superficiali (vasodilatazione) in modo che possa raffreddarsi (sempre che si confronti con una temperatura esterna inferiore a quella corporea, cioè inferiore ai 37 gradi).

L'allenamento ovviamente aiuta molto l'organismo a rendere efficiente questo processo di scambio, che può entrare in crisi solo in due casi. In primis quando la temperatura esterna e l'umidità registrano valori particolarmente elevati impedendo di fatto il processo di “raffreddamento”.

Inoltre l'organismo è parallelamente impegnato nel processo digestivo, che richiede un notevole afflusso di sangue, ponendo quindi in conflitto due esigenze simultanee ma che concorrono sulla stessa risorsa scarsa: il sangue, quindi impegnato ad alimentare la digestione e anche il processo di raffreddamento.

Con il concreto rischio di congestione. Per questo andare a correre la mattina permette di uscire nella seduta di allenamento a "stomaco vuoto", ma sempre sulla base di una corretta alimentazione della sera precedente, equilibrata tra carboidrati e proteine. Solo dopo l'allenamento, e un attimo di pausa per recuperare gli equilibri corretti dell'organismo, si potrà quindi procedere ad una ricca colazione.

Questa metodica a lungo andare, se inserita in un programma globale ben strutturato permetterà di definire gli addominali in maniera concreta e soprattutto efficace.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come Correre correttamente migliorando le proprie prestazioni
07 Aprile 2016

Come Correre correttamente migliorando le proprie prestazioni

La Meccanica della corsa, tecniche semplici e consigli validi

La corsa può essere considerata un’azione semplice e allo stesso molto complicata, vi sono molti fattori che influiscono sulla meccanica della corsa, basti pensare alla struttura anatomica....

25 Minuti di Inferno Tabata per Definire gli Addominali
06 Settembre 2015

25 Minuti di Inferno Tabata per Definire gli Addominali

Aerobica

​Il Cardio serve, in primo luogo, a diventare e rimanere magri, ma aiuta anche a costruire maggior tessuto muscolare, aumentando in modo secondario anche la forza; questo perché?

Ultimi post pubblicati

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4
DRAGON FLAG
22 Settembre 2018

DRAGON FLAG

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.