(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Aerobica Post Gravidanza Per Tornare in Forma

data di redazione: 15 Gennaio 2016
Aerobica Post Gravidanza Per Tornare in Forma

Come cambia il corpo di una Donna dopo il parto ed il modo migliore per rimettersi in forma

Dopo aver affrontato la gravidanza sono molti i fattori che possono incidere sul vostro benessere. Fra questi:

  • l'età
  • i chili in eccesso e, in generale
  • lo stile di vita
  • Cosa mangiate
  • quanto dormite
  • il benessere psico-fisico
  • le cattive abitudini

Altro fattore fondamentale è l'attività fisica che facevate prima e durante la gravidanza. Non ci sono limiti in un programma di attività fisica; tutto quello che dovete fare è cominciare ad essere più attive!

Potete non crederci, invece di cavarvi energie vi sentirete più energiche e libere psicologicamente.

Naturalmente la prima volta vi capiterà di essere un pò stanche perchè il vostro fisico non è più abituato al movimento, ma la vostra energia aumenterà molto presto, insieme al vostro livello generale di benessere.

DOPO LA GRAVIDANZA IL VOSTRO CORPO È CAMBIATO

La gravidanza e il parto sottopongono l'organismo ad uno sforzo tremendo: non sorprendetevi se il vostro corpo impiegherà dalle quattro alle sei settimane per stabilizzarsi nuovamente.

Subito dopo il parto potrebbero presentarsi dei dolori nella zona genitale, soprattutto se vi hanno dato dei punti o se soffrite di emorroidi. Ricorrenti sono anche le contrazioni uterine, che in genere si protraggono per un paio di settimane; ma è noto che l'utero si contrae per tornare alle dimensioni iniziali, processo tra l'altro favorito in caso di allattamento al seno.

Tale soluzione non facilita però la ritrazione dell'addome, che rimarrà vistoso per un pò di tempo ancora; anche le mammelle manterranno le dimensioni raggiunte in gravidanza, spesso con vene visibili.

Se invece avete "scelto" l'allattamento artificiale, il seno ritornerà alle dimensioni originali pressappoco in una settimana.

LA RIPRESA

Durante la gravidanza la dilatazione dell'addome allenta terribilmente i muscoli addominali, che hanno bisogno di alcune settimane per normalizzarsi. Quindi dopo il parto aspettatevi una pancia piuttosto molle e abbondante, nonostante non ci sia più il volume del bambino, della placenta e di molto liquido.

Uno dei motivi per cui l'addome tarda a ritornare piatto è che i muscoli addominali, accoppiati e normalmente ravvicinati, si sono allontanati durante la gravidanza; cominciano a recuperare tono solamente tre o quattro giorni dopo il parto.

Niente paura, con una dieta sana e degli esercizi post-parto praticati con costanza, gli addominali si ristabiliscono presto. I muscoli di alcune donne si ristabiliscono più velocemente di altre; potrebbero essere necessari dai sei mesi ad un anno per ritornare realmente in forma, di più se siete in fase di allattamento.

I PRIMI ESERCIZI

I primi giorni dopo il parto non esagerate con gli esercizi. Continuate con quelli post-parto che sicuramente vi ha mostrato l'ostetrica o il personale ospedaliero.

Proponetevi di fare ogni giorno un minimo di dieci serie da sei di sollevamenti dei muscoli pelvici e tre o quattro serie da dieci di inclinazioni e dieci estensioni dei muscoli addominali, è il modo migliore per iniziare a muoversi.

IL LAVORO AEROBICO

Se desiderate migliorare esponenzialmente la vostra forma fisica dopo il parto, dovete concentrarvi principalmente su tre aspetti dell'allenamento: le capacità aerobiche, la forza e la resistenza muscolare, la flessibilità; in pratica:

  • resistenza
  • forza
  • ed elasticità

Ma esiste anche un altro aspetto da tenere presente: l'abilità motoria. Le vostre capacità motorie includono agilità, coordinamento, equilibrio, velocità e potenza, che migliorano automaticamente attraverso l'attività fisica.

Se, per esempio, iniziate con una posizione yoga su una gamba, il vostro equilibrio tenderà gradualmente a migliorare.

Non appena avrete imparato bene un esercizio, prenderete in considerazione l'idea di migliorare una di queste qualità: appassionandovi alla corsa, magari desidererete aumentare la velocità, o il numero di chilometri percorsi...

MIGLIORARE LA RESISTENZA

  • Se, salendo le scale, vi sentite a corto di fiato, avete senz'altro bisogno di esercizi aerobici.
  • Forma aerobica significa valutare la propria resistenza in un'attivita fisica che lascia senza respiro, come per esempio la corsa.
  • La forma aerobica è talvolta indicata anche come forma cardio-respiratoria, in quanto dipende dal sistema cuore-polmoni-circolazione.
  • Più comunemente è conosciuta come resistenza.

GLI ESERCIZI AEROBICI

Migliorerete la vostra forma aerobica eseguendo esercizi aerobici: un'attività ritmata e continua che vi lasci senza fiato.

Camminare a passo sostenuto, jogging, nuotare, ballare, andare in bicicletta, fare step e, naturalmente, aerobica, rientrano nella categoria.

Questa tipologia di esercizi, chiamata anche cardio-fitness, rinforza il cuore, pulisce le arterie e abbassa la pressione sanguigna, inoltre, contribuisce ad aumentare la massa muscolare a quella ossea, aiutandovi a sentirvi meglio.

Per una donna, specie se appena uscita da un periodo di gravidanza è l'ideale: durante gli esercizi aerobici si bruciano i grassi, e l'energia utilizzata proviene proprio dalle scorte di grassi.

Per ottenere benefici dagli esercizi aerobici bisogna praticare un esercizio per almeno venti minuti da tre a cinque volte a settimana; all'inizio, specie poco dopo aver partorito questo potrebbe spaventarvi, ma appena ve la sentite questo si potrebbe tradurre semplicemente in una passeggiata di mezz'ora a giorni alterni col passeggino col vostro bambino... è già un buon inizio.

Poi, appena vi sentirete in grado lasciate il passeggino al marito, e potete cominciare con la corsa.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Le Modalità di Allenamento con la Corsa nella Preparazione per gli Sport da Combattimento
22 Settembre 2015

Le Modalità di Allenamento con la Corsa nella Preparazione per gli Sport da Combattimento

Corsa a scatti, balzi, Skip a ginoccha alte e soprattutto il Fartlek per la preparazione dell'atleta

La parola "fartlek" è scandinava e significa "gioco veloce", si tratta di un allenamento abbastanza impegnativo ma efficace, idealmente svolto in ambiente collinare o comunque con dolci cambi di pendenza, ed è consigliabile solo nel mese di preparazione precedente al match.

Corsa - Come Allenarsi in Estate?
14 Luglio 2018

Corsa - Come Allenarsi in Estate?

Buona parte dei runner che fanno gare durante l'inverno opta per uno stop estivo come ricarica per la nuova stagione agonistica, tuttavia c'è sempre una parte di assidui amanti della corsa che preferisce non fermarsi del tutto. Come ben si sa l'atletica non perdona, e se si applica l'opzione "stop completo", al ritorno si può stare tranquilli che il nostro corpo, che non è una macchina, ce la farà pagare.

Ultimi post pubblicati

SPIDER CURL IMPUGNATURA NEUTRA CON SCHIENALE DI PANCA INCLINATA
21 Gennaio 2019

SPIDER CURL IMPUGNATURA NEUTRA CON SCHIENALE DI PANCA INCLINATA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

SPIDER CURL CON MANUBRIO CON SCHIENALE DELLA PANCA INCLINATA
21 Gennaio 2019

SPIDER CURL CON MANUBRIO CON SCHIENALE DELLA PANCA INCLINATA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.