(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Dimagrire Con la Ginnastica Localizzata Si Può?

data di redazione: 25 Maggio 2015
Dimagrire Con la Ginnastica Localizzata Si Può?

La ginnastica localizzata e il combo per ottenere dimagrimento e tonificazione

La ginnastica localizzata e il combo per ottenere dimagrimento e tonificazione. La ginnastica localizzata non è altro che una versione di ginnastica aerobica unita a specifici esercizi di tonificazione muscolare.

 

Questo tipo di corsi prevedono l'utilizzo:

 

  • di piccoli pesi
  • di fasce
  • di bande elastiche
  • di tubi elastici

 

Alcune lezioni prediligono il rafforzamento di certi gruppi muscolari, per esempio, quelli della parte superiore del corpo, rispetto ad altri.
In ogni caso grazie a questa disciplina è possibile tonificare in maniera armonica tutto il corpo o, al contrario, rafforzare quelle parti che appaiono meno "scolpite".


Minori invece, sono i vantaggi a livello cardiocircolatorio, non essendo prevista un'adeguata fase aerobica.

 

I gruppi muscolari interessati e che quindi andremo a rassodare e tonificare saranno:

 

  • le braccia
  • le spalle
  • il petto
  • gli addominali
  • i glutei
  • le cosce
  • i polpacci


LE CONTROINDICAZIONI DELLA GINNASTICA LOCALIZZATA


Merito della ginnastica localizzata è quello di avere reso i corsi accessibili a tutti quanti, indipendentemente dal proprio livello di allenamento.
Ma siccome questa disciplina necessita l'impiego di pesi, fasce, tubi o bande elastiche, può creare qualche problema.

 

È necessario che l'istruttore di questo tipo di ginnastica vigili sui neofiti e gli insegni i movimenti corretti e le posture, per non incorrere in spiacevoli infortuni.

 

Per ottenere i massimi benefici dalla ginnastica localizzata è necessaria una frequenza di almeno tre o quattro allenamenti settimanali, ma se il vostro scopo è quello di dimagrire la cosa migliore è affiancarci un corso di ginnastica aerobica vera e propria come per esempio il Combo o lo Step.

 

COS'È IL COMBO?

 

È anche questa una variante della ginnastica aerobica che prevede una fase di saltelli alternata a movimenti di ginnastica aerobica a basso impatto nei quali un piede rimane sempre aderente al suolo.


È un corso carico di fantasia, e piuttosto coreografato, a ritmo di musica, che può anche raggiungere le 160 - 165 battute al minuto.
I suoi benefici sono il rafforzamento della parte muscolare del cuore, cioè il miocardio, che comporta una migliore circolazion e del sangue.

 

Se abbinate le due discipline il consiglio è quello di frequentare due lezioni di ginnastica localizzata e due di Combo nell'arco della settimana, e seguendo con costanza e determinazione i corsi otterrete contemporaneamente dimagrimento e tonificazione.

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Allenamento da Sprinter
29 Agosto 2015

Allenamento da Sprinter

Diventare più Potenti e Veloci

protocollo di allenamento per migliorare la propria velocità nello sprint

I 5 Migliori Sport da Abbinare alla Corsa
28 Gennaio 2018

I 5 Migliori Sport da Abbinare alla Corsa

I 5 Migliori Sport da Abbinare alla Corsa​? C'è un'altissima percentuale di runner che corre e basta, mentre farebbe bene a considerare altri sport come parte integrante del proprio allenamento.

Ultimi post pubblicati

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata
23 Settembre 2018

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata

Sifu Sandro Ci Spiega la Giusta Distanza per Sferrare una Gomitata

La gomitata è uno dei colpi più potenti e letali in quanto è un colpo che taglia, è un colpo che è in grado di concludere una lite, un match di muay thay o mma. Proprio per il fatto che la superficie di impatto è in pratica lo spigolo del gomito, questo tipo di colpo, anche se non è portato alla massima potenza, è in grado di aprire una profonda ferita.

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4