Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento Pesi in stile Sylvester Stallone

data di redazione: 19 Luglio 2014 - data modifica: 22 Aprile 2017
Allenamento Pesi in stile Sylvester Stallone

Sessione di Allenamento del Grande Sylvester Stallone

SILVESTER STALLONE TRAINING

UNA SESSIONE “TIPO” DEL PROGRAMMA DI ALLENAMENTO DI STALLONE, FORNITA DAL SUO PERSONAL TRAINER GUNNAR PETERSON è la seguente :

Trazioni appesantite alla sbarra in diagonale

(3-4 serie, 6-12 ripetizioni) Dopo una serie di riscaldamento a carico naturale, Sly indossa un gilet appesantito, poi esegue le trazioni portando una volta il mento verso la mano destra e una volta verso la sinistra.

Pulley unilaterali

(3-4 serie, 14-16 ripetizioni) Usando una macchina speciale munita di due cumuli di piastre separati e affiancati, impugna le staffe collegate ai cavi. Dopo aver completato 10 ripetizioni a due braccia, procede in modo alternato per le ultime 4-6 ripetizioni.

Scrollate pesanti con manubri

(3 serie, 6-12 ripetizioni) Sly aumenta gradualmente il carico fino a 180 kg.

Rematore barra a T

(3 serie, 10-12 ripetizioni) Fissando l’estremità di un bilanciere in un angolo, Sly lavora con un braccio alla volta.

Squat con salto e trazione alla sbarra

(3 serie, 8 ripetizioni) Sly esegue squat a carico naturale sotto una sbarra per trazioni fissata a 240 cm da terra. Risale dandosi la spinta per saltare ed afferrare la sbarra, esegue una trazione, poi ricade a terra, fa uno squat e va avanti così.

Curl in piedi con bilanciere (presa non simmetrica)

(3 serie, 8-12 ripetizioni) Sly afferra il bilanciere al centro con una mano e verso un’estremità con l’altra, in modo tale da caricare un braccio più dell’altro. Per ottenere uno stimolo omogeneo, inverte la posizione delle braccia a metà serie.

Curl alla macchina Strive

(3 serie, 12-18 ripetizioni) Sly modifica la regolazione della macchina Strive tre volte durante ogni serie - ogni 3-4 ripetizioni - per variare lo stimolo sui bicipiti.

Curl a martello coi manubri

(3 serie, 8-10 ripetizioni) Dopo aver completato 8-10 ripetizioni a due braccia, Sly conclude con 10-20 ripetizioni a braccia alternate, a volte anche di più.

Shrug in piedi alla macchina per i polpacci

(3 serie, 6-12 ripetizioni) Coi piedi ben piantati a terra ed il corpo rigido, Sly alza le spalle posizionate sotto le apposite imbottiture per sollevare il carico.

Tra un esercizio e l’altro Sly fa esercizi appesantiti per gli addominali e conclude la sessione con alcuni esercizi per gli avambracci, è una Sessione adibita allo sviluppo della Schiena e braccia in modo analitico e funzionale.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine
23 Febbraio 2016

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine

Scolpisci i Tuoi Muscoli seguendo la Dieta di Wolverine

Hugh consuma circa 5000 calorie al giorno, per permettere al corpo di recuperare dagli sforzi immani compiuti in palestra. E' una dieta da sportivo d'elite, Hugh segue una dieta da rugbista, mangiando per 8 ore e digiunando per le restanti 16.

Captain Marvel - Allenamento e Dieta di Brie Larson
17 Gennaio 2019

Captain Marvel - Allenamento e Dieta di Brie Larson

Preparando il ruolo di Capitan Marvel, Brie Larson, attrice protagonista del film, ha lavorato sulla costruzione di muscoli in ogni parte del suo corpo, in particolare nelle aree in cui le donne sono in genere più deboli, ovvero: spalle, braccia, parte superiore della schiena.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.