ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

data di redazione: 25 Ottobre 2017 - data modifica: 26 Ottobre 2017
L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

L'Allenamento di Russel Crowe per Diventare Massimo Decimo Meridio

Russell Crowe, nato il 7 aprile 1964, è un attore australiano, produttore cinematografico e musicista, diventato celebre per essere stato il protagonista del film "IL GLADIATORE" di Ridley Scott. Come ha fatto a mettersi in forma per girare il film, visto che non sempre è l'emblema della forma fisica?

Il suo programma di allenamento comprendeva giornate dedicate al ciclismo, allenamenti intensivi di pugilato, allenamenti con i pesi ed allenamenti tecnici con le armi per imparare i movimenti da replicare poi nelle scene del film. Per quando riguarda la dieta, Russell Crowe consumava 6-8 piccoli pasti costituiti tassativamente da proteine magre, grassi di ottima scelta e carboidrati a basso indice glicemico. Ha scelto frutta e verdura ad alto contenuto di fibre per coadiuvare il dimagrimento ed inoltre ha anche integrato la sua dieta con supplementi proteici, soprattutto dopo l'allenamento in palestra.

TABELLA DI ALLENAMENTO

Questo programma è un "tipo" di allenamento muscolare/funzionale all'americana che viene spesso utilizzato dalle star di Hollywood, per ritornare in forma in vista di un film dove c'è una componente fisica importante. Dopo un warm up globale che interessa tutto il corpo abbiamo una prima super serie di forza esplosiva: Squat con Box Jump squat. Dopo aver effettuato 3 ripetizioni pesanti ed esplosive al 75-80% del massimale (non bisogna utilizzare pesi sub massimali), bisogna effettuare 3-5 ripetizioni di jump squat sopra al box. Consigliamo 2 minuti di recupero dopo ogni superset. Dopo 5 super serie passate allo swing con kettlebell, con serie tradizionali e poi sono previste super serie con trazioni e dip. A questo punto è prevista la camminata del contadino con una trap bar oppure 2 kettlebell pesanti. Al termine degli esercizi proposti l'allenamento propone un circuito con esercizi a corpo libero per elevare ulteriormente l'ossidazione del grasso post-allenamento. Le 4 settimane prevedono un'incremento graduale dell'intensità e del volume di allenamento, in modo tale da stimolare il corpo in maniera graduale e costante.

Potrebbe interessarvi:

300 ORIGINALE

300 PER BODYBUILDING



Potrebbe interessarti anche

Vin Diesel Allenamento e Dieta
23 Febbraio 2016

Vin Diesel Allenamento e Dieta

Come l'attore di Fast and Furious, Riddick... rimane in forma

Vin Diesel usa tecniche di allenamento di bodybuilding vecchia scuola che si concentrano sul mantenere la massa muscolare. Questo include improvvisi cambiamenti di attività come l'allenamento per la lotta e free-running, che mette a nudo il corpo da qualsiasi grammo di grasso in più. Il suo regime di allenamento è cambiato nel corso degli anni.

Demi Moore, I Segreti Per Rimanere Giovane e Bella per Sempre
23 Febbraio 2016

Demi Moore, I Segreti Per Rimanere Giovane e Bella per Sempre

Qual'e' il segreto della bellissima attrice statunitense Demi Moore, classe 1962, che a cinquant'anni suonati, esibisce ancora un corpo statuario da far invidia alle ventenni?

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.