ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Allenamento ed Alimentazione di Capitan America

data di redazione: 28 Ottobre 2014 - data modifica: 23 Febbraio 2016
L'Allenamento ed Alimentazione di Capitan America

Allenamento e Dieta dell'attore Chris Evans

Dopo il successo mondiale di "The Avengers", del 2012, Chris Evans ha prestato il suo fisico per altri film di caratura mondiale, come ad esempio Capitan America l'eroe dei fumetti della Marvel.

Come ha fatto Chris Evans a costruire un fisico così tanto muscoloso, definito ed impressivo? Per Evans, la risposta é semplice: "mesi di duro lavoro in palestra e una rigorosa dieta ricca di proteine sono state le chiavi di successo per accumulare sulle 30 libbre di peso corporeo in muscoli necessari per recitare la parte di un super eroe in modo realistico."

Aggiunge Evans: "Mi è sempre piaciuto andare in palestra, ma nei mesi di preparazione alla parte del film a volte ho vomitato dopo gli allenamenti che erano di una durezza unica."

Il regime di allenamento è stato basato sulla pesistica classica con serie allenanti che utilizzavano pesi sub massimali, e quindi:

  1. squat
  2. stacchi
  3. push press
  4. distensioni su panca
  5. chin-up
  6. pull-up
  7. dip
  8. clean & press

AEROBICA & INTEGRATORI

L'Aerobica non è stata inserita nella routine per diventare Capitan America per non perdere troppa massa muscolare con corse e pedalate, invece, ha sostituito gli esercizi cardio con dei circuiti.

D'altronde l'attore non doveva effettuare una gara, dove il fiato magari contava, doveva girare un film dove l'aspetto fisico era la cosa più importante ed i preparatori hanno preferito manipolare la perdita di grasso attraverso la dieta ed i circuiti piuttosto che con l'aerobica classica.


Come integratori nella fase di preparazione sono stati utilizzati :

  • glutammina
  • frullati di proteine del siero di latte
  • bcaa aminoacidi ramificati
  • integratori di Omega-3, Omega-6 e acidi grassi Omega-9

L'ALLENAMENTO DI CAPITAN AMERICA

Ecco il programma di allenamento utilizzato dall'attore Chris Evans

  1. giorno A : pettorali e spalle
  2. giorno B : Braccia
  3. giorno C : Gambe e Dorso

Giorno A

  • Military Press 2 sets x 5 reps
  • Panca inclinata con bilanciere 2 sets x 5 reps
  • Thruster con 2 Kettlebell 2 sets x 5 reps
  • Panca presa stretta con bilanciere 2 sets x 5 reps
  • Push up agli anelli 2 sets x max reps
  • push up pliometrici con 2 step 2 sets x max reps

Giorno B

  • Dips 3 sets x 8 reps
  • French press ex 3 sets x 8 reps
  • Push down cavo alto 3 setes x 8 reps
  • Rematore ad un braccio con Kettlebell 3 sets x 8 reps
  • Hammer curl su inclinataIncline Hammer Curls 3 sets x 8 reps
  • Curl presa inversa al cavo basso 3 sets x 8 reps

Giorno C

E' una classica routine di bodybuilding funzionale dove molti esercizi hanno una duplice funzione allenando altresì diversi muscoli come ad esempio il thruster, lo swing, il kettlebell sumo high pull. Niente di clamoroso, una routine che può dare grandi soddisfazioni se si utilizzano pesi alti soprattutto negli esercizi da 5 ripetizioni.

ALIMENTAZIONE TIPO DI CHRIS EVANS


COLAZIONE

FRITTATA

  • 1 salsiccia di pollo
  • 1/2 tazza di zucchine
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 1/2 cucchiai di olio d'oliva
  • 5 foglie di basilico secco
  • 5 albumi d'uovo
  • 1/2 cucchiaio di senape

PORRIDGE

  • 1/2 Tazza di farina d'avena
  • latte
  • 1/2 tazza di noci
  • 1/2 tazza di uva passa
  • 1 yogurt a basso contenuto di grassi
  • 1/2 banana

PRANZO

PITA con POLLO

  • 2 PITE medie dimensioni
  • 1/2 cetriolo
  • 1 tazza a basso contenuto di grassi di yogurt bianco
  • 2 cucchiai di senape in polvere
  • 2 spicchi d'aglio schiacciati
  • 2 cucchiai di pasta di acciughe
  • pollo a cubetti (300 grammi) saltato in padella
  • mescolare tutti gli ingredienti e poi formare due pite ripiene del composto proteico e speziato

SPUNTINO

  • SHAKER CON 40 Gr di proteine
  • latte
  • banana


CENA

POLLO E PEPERONI CON RISO INTEGRALE

  • 2 petti di pollo
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva
  • 1 spicchio di aglio schiacciato
  • 1 tazza di riso integrale
  • 1 grande peperone rosso affettato
  • 1 mezzo peperone giallo a fette
  • 1 tazza di brodo di pollo
  • 1 cucchiaio di sale e pepe
  • cuocere in una casseruola il pollo a dadini, a parte cuocere i peperoni, a metà cottura unire gli ingredienti e finire la cottura con del brodo di pollo o vegetale. Servire il pollo con del riso integrale condito con del semplice olio.

Buon ABC ALLENAMENTO



Potrebbe interessarti anche

Bolo Yeung
12 Ottobre 2020

Bolo Yeung

Attore e Campione di arti marziali, body building e powerlifting

Calciare bene come nel Taekwoondo, sensibilità ed abilità del wing chun, forza dal powerlifting, alcune tecniche del Jiu jitsu (come un arm bar vista nel film del 1973 i tre dell’operazione drago), la naturalezza dei movimenti del tai chi, sono alcuni punti di forza del Grande BOLO.

L'Allenamento di Gianluca Vacchi
07 Agosto 2017

L'Allenamento di Gianluca Vacchi

Gianluca Vacchi è un grande appassionato di fisico e muscoli e questo è il motivo per il quale abbiamo redatto questo articolo. Ok si gode la vita, che male c'è? Ha quasi 50 anni, ma non si lascia certo andare, cerca di rimanere in forma, allenandosi sodo.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
21 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
21 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".