(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Storia di Cristiano Ronaldo

data di redazione: 08 Dicembre 2017
La Storia di Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo, campione d'Europa con il suo club e la sua nazione, ha vinto il suo quinto pallone d'oro eguagliando il numero di trofei vinti da Lionel Messi. Alle sue spalle l'asso del Barcellona e l'attaccante del Psg  Neymar, il portiere juventino Buffon si piazza ai piedi del podio. All'età di 32 anni è all'apice della sua carriera ma le cose non sono sempre state così! 

INFANZIA DIFFICILE

Cristiano Ronaldo, nato il 5 febbraio 1985 a Santo Antonio, quartiere montuoso che vanta una delle comunità più povere della capitale Funchal, nell'isola di Madeira. Ronaldo è il più giovane di quattro figli nati da Maria Dolores dos Santos e Jose Dinis Aveiro, prese il nome da Ronald Reagan, uno degli attori preferiti di suo padre.

Cristiano Ronaldo è cresciuto in una piccola casa con tetto di lamiera che si affacciava sull'oceano, all'età di otto anni, suo padre, gestore delle attrezzature della squadra amatoriale Andorinha, iscrisse suo figlio, in questa squadra, la quale è stato il primo club di gioco di Cristiano. Nel 1995, Ronaldo ha firmato con il club locale Nacional. 

All'età di 10 anni, Ronaldo era già riconosciuto come un fenomeno, un bambino che mangiava, dormiva con il pallone tra i piedi. "Tutto quello che voleva fare da ragazzo era giocare a calcio", ha ricordato il suo padrino, Fernao Sousa, aggiungendo: "Ha adorato il gioco così tanto che gli mancavano i pasti o scappava dalla finestra della sua camera con una palla quando avrebbe dovuto fare i compiti ". Con i suoi primi anni dell'adolescenza, il talento e la leggenda di Ronaldo erano cresciuti considerevolmente. Dopo un periodo in Nacional da Liha da Madeira, ha firmato con lo Sporting Portugal nel 2001. 

PROBLEMI AL CUORE

Una tachicardia diagnosticatagli all’età di 15 anni poteva costare la carriera a Cristiano Ronaldo. Lo racconta mamma Dolores al “Sun”, spiegando che il figlio ha dovuto sottoporsi ad una delicata operazione chirurgica per risolvere la disfunzione che avrebbe potuto compromettergli l’attività agonistica. “All’epoca, Cristiano era un promettente calciatore dello Sporting Lisbona – dice la donna – e i medici del club scoprirono che il suo cuore correva troppo quando lui era fermo. Così mi chiamarono a Lisbona e dovetti firmare un sacco di fogli per autorizzare il suo ricovero in ospedale. Alla fine, dopo tutta una serie di controlli accurati, si decise per l’intervento. Usarono una specie di laser per cauterizzare la fonte del battito irregolare, ma fu un’operazione veloce, tanto che alla fine del pomeriggio Cristiano era giù fuori dall’ospedale. Certo, prima di sapere esattamente cosa avesse, c’era la paura che potesse smettere di giocare. Fortunatamente, però, è andato tutto bene, tanto che dopo pochi giorni mio figlio è tornato ad allenarsi con i compagni”.

LA SUA CARRIERA

Nell'estate del 2003 Ronaldo stupisce tutti in una partita contro il Manchester United, club che acquistò immediatamente la stella portoghese che aveva solo 18 anni. Alla fine di quell'estate si trasferì in Inghilterra per oltre 12 milioni di euro, una cifra record per un giocatore della sua età. È il primo giocatore portoghese nel club inglese. Ha ricevuto la maglia con il numero 7, indossata da giocatori come George Best, Bryan Robson, Eric Cantona e David Beckham. Ronaldo ha dichiarato: "la maglia è stata una motivazione in più per far bene e sono stato costretto a diventare sempre più abile".

Ha segnato il suo primo gol con il Manchester United con un calcio di punizione in una vittoria per 3-0 sul Portsmouth il 1 ° novembre 2003, rimane per 6 anni con il Manchester United segnando in tutte le competizioni gol a grappoli, sino a quando il Real Madrid si interessò di lui. Il 26 giugno 2009 il Real Madrid acquistò la stella portoghese per 80 milioni di sterline, stilando un contratto di sei anni. 

I NUMERI DELLA SUA CARRIERA

Squadre Giovanili

  • 1992-1995 Bianco e Blu.svg Andorinha
  • 1995-1997 Nacional
  • 1997-2002 Sporting Lisbona

Prima Squadra

  • 2002-2003 Sporting Lisbona Sporting Lisbona
  • 2003-2009 Manchester Utd Manchester Utd 
  • 2009- Real Madrid Real Madrid

Presenze e Reti

  • Manchester United 292 presenze con 118 gol
  • Real Madrid 412 presenze con 418 gol
  • Nazionale Portogallo 147 presenza con 79 gol

IL CARATTERE DI CRISTIANO RONALDO

Nel 2005, quando il ventenne Cristiano militava nel Manchester United, morì suo padre per una malattia legata all'abuso di alcol, nel 2007 sua madre lottò contro un cancro al seno. Cristiano Ronaldo: "I miei comportamenti sono spontanei, nulla di preparato. Non mi piace perdere”. E probabilmente è stata la sua infanzia difficile ad aiutarlo a gestire i momenti ‘no’: “A 11 anni ho dovuto lasciare la mia famiglia e arrangiarmi. Ho sviluppato una grande forza mentale”. 

Cristiano Ronaldo può sembrare arrogante, antipatico e presuntuoso, ma chi lo conosce davvero sa che è una persona straordinaria, simpatica, giocherellone, un uomo dal cuore grande visto tutta la beneficenza che fa, forse i suoi difetti sono essere narcisista e esagerato, dice sempre tutto quello che pensa, e questo alla gente da fastidio, ama essere fischiato perché l'odio gli da forza, anzi incita il pubblico "nemico" a fischiarlo. E' un esempio di campione cresciuto nella povertà e con situazioni familiari difficili, sfondando nel mondo del calcio diventando (unitamente a Messi) il miglior giocatore contemporaneo e forse di tutti i tempi.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

L'Allenamento Casalingo di Michelle Hunziker
07 Febbraio 2018

L'Allenamento Casalingo di Michelle Hunziker

Il segreto del fisico della conduttrice di Sanremo 2018 Michelle Hunziker? Niente diete drastiche, secondo Michelle Hunziker il segreto sta nel consumare una quantità inferiore di cibo: “Il vero segreto per dimagrire? Mangiare meno, spiega Michelle. Sono dell’idea che bisogna mangiare sempre tutto. A patto di farlo in quantità ‘umane’ “

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine
23 Febbraio 2016

La Dieta di Hugh Jackman per Diventare Wolverine

Scolpisci i Tuoi Muscoli seguendo la Dieta di Wolverine

Hugh consuma circa 5000 calorie al giorno, per permettere al corpo di recuperare dagli sforzi immani compiuti in palestra. E' una dieta da sportivo d'elite, Hugh segue una dieta da rugbista, mangiando per 8 ore e digiunando per le restanti 16.

Ultimi post pubblicati

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12 a Volume Ridotto
13 Novembre 2018

Aumento Della Massa Muscolare con il 6x12 a Volume Ridotto

Versione a Volume Ridotto del Metodo 6x12 di Serge Nubret

L'allenamento di Serge Nubret ha come leitmotiv l'elevato volume e quindi numerose serie, numerose ripetizioni, recuperi brevi, carichi medio bassi, numerosi giorni di allenamento alla settimana. Il problema principale che molti potrebbero avere e/o riscontrare è il tempo a disposizione per l'allenamento.

CRUNCH SU PANCA PIANA CON BRACCIA INCROCIATE AVANTI AL PETTO
13 Novembre 2018

CRUNCH SU PANCA PIANA CON BRACCIA INCROCIATE AVANTI AL PETTO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.