ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento Post Influenza

data di redazione: 12 Aprile 2016 - data modifica: 16 Gennaio 2019
Allenamento Post Influenza

Terminato il decorso della malattia è normale riprendere l’attività fisica anche se le condizioni di partenza non saranno più quelle dell’ultimo giorno di allenamento, questo perché:

  1. Si sono persi gli adattamenti cardio-respiratori
  2. Sarà diminuita la soglia anaerobica
  3. Un pò di massa magra è andata persa
  4. Ci sarà una maggiore percezione della fatica.

Tutto questo è normale. Bisogna riprendere l’attività ma con una intensità più bassa, pertanto consigliamo nella prima settimana di partire piano in modo tale da dare al corpo il modo di riprendere i propri standard di allenamento.

PERCHE' VI SIETE AMMALATI?

Le persone che praticano sport con regolarità hanno difese immunitarie migliori di chi è sedentario e, di conseguenza, evitano i mali di stagione, o quantomeno ne attenuano i sintomi. 

Prima di entrare nello specifico, possiamo affermare, in linea del tutto generale, che i sintomi al di sopra del collo, ovvero un naso che cola, un leggero bruciore alla gola, mal di testa, non impediscono di allenarsi e anzi, con un moderato training possono attenuarsi o addirittura sparire. 

Non è così per i sintomi al di sotto del collo, intendendo dolori muscolari, vomito, diarrea, tosse, vie aeree infiammate ecc., o una febbre che superi i 37 gradi. In questi casi è bene interrompere qualsiasi attività fisica.

TROPPO INTENSO = INFLUENZA

Nel caso di attività fisica intensa, ovvero a livelli massimali, e prolungata, come può essere una corsa su lunghe distanze, allenamenti di bodybuilding ad alta intensità seguiti da corsi in palestra di vario genere (spinning, arti marziali, ftiboxe), il nostro organismo diviene più debole e più esposto alle infezioni.

Si tratta, infatti, di uno stress che influisce sulle difese immunitarie, abbassandole.

Nel caso di una maratona, per esempio, questa riduzione si può riscontrare anche per un paio di settimane. 

Alle Olimpiadi di Los Angeles il 13% di chi ha partecipato alla 42 chilometri si è ammalato nella settimana successiva alla prova, mentre ciò è accaduto solo al 2% di coloro che pur iscritti non hanno partecipato per motivi differenti da condizioni mediche negative.

Fatta questa premessa è normale, farsi prendere dall'entusiasmo per la propria attività sportiva, ma spesso e volentieri gli sportivi che si allenano seriamente, seguendo magari un'alimentazione rigorosa si ammalano SPESSO. Il fisico a volte reagisce così al troppo allenamento, dicendo:" ORA BASTA, FERMATI!"

Pertanto consigliamo, visto che anche noi ci ammaliamo, di prestare attenzione all'intensità degli allenamenti, soprattutto quando in giro che l'inflenza stagionale del momento.

Dopo una settimana di stop consigliamo di riprendere gli allenamenti con un profilo basso, utilizzando il 50% dei carichi e con il seguente protocollo.

PROTOCOLLO POST INFLUENZA

  • Tapis roulant 10' camminata
  • Crunch 1 serie x 10 ripetizioni
  • Hiperextension 1 serie x 10 ripetizioni
  • Leg Extension 1 serie x 10 ripetizioni
  • Leg Curl 1 serie x 10 ripetizioni
  • Distensioni su panca inclinata con bilanciere 1 serie x 10 ripetizioni
  • Croci su panca piana con manubri 1 serie x 10 ripetizioni
  • Alzata laterale al cavo basso 1 serie x 10 ripetizioni
  • Croci inverse al cavo alto 1 serie x 10 ripetizioni
  • Vertical Row 1 serie x 10 ripetizioni
  • Lat machine avanti al petto 1 serie x 10 ripetizioni
  • Panca con bilanciere presa stretta 1 serie x 10 ripetizioni
  • Curl con manubri 1 serie x 10 ripetizioni
  • cyclette 5' defaticamento

Al termine bisogna fare, rigorosamente in palestra, una doccia caldissima e poi bersi un té caldo al limone con zenzero e miele. Per quanto riguarda gli integratori consigliamo la:

Glutammina che rinforza il sistema immunitario.



Potrebbe interessarti anche

Allenamento all'aperto OUTDOOR WORKOUT
02 Ottobre 2014

Allenamento all'aperto OUTDOOR WORKOUT

Non tutti hanno la possibilità di andare in palestra in quanto molte sono ancora chiuse e quindi l'unica opzione disponibile è quella di fare un bel workout all'aria aperta. Freddo , non freddo , nebbia non nebbia , indossiamo una tuta pesante , k way per l umidità , berretta di lana in testa , Mp 3 con musica al top e andiamo fuori a fare un bel workout outdoor. 

Il Mio Allenamento Outdoor
15 Aprile 2016

Il Mio Allenamento Outdoor

Perchè Effettuare Attività Fisica all'Aperto e Come Portare le proprie attività dalla Palestra al Parco

Sappiate che al parco con qualche accorgimento e consiglio tecnico è possibile effettuare bodybuilding, crossfit, cardiofitness, boxe, mma, arti marziali adibite alla difesa personale come il wing fight o il krav maga, in un modo fantastico, divertente e soprattutto efficace.

Ultimi post pubblicati

I 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali
01 Marzo 2021

I 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali

Vuoi conoscere quali sono i 10 Esercizi Migliori Per Aumentare La Massa Muscolare dei Pettorali? Continua a leggere questo articolo e lo scoprirai tu stesso.

Push Pull Legs in Multifrequenza
26 Febbraio 2021

Push Pull Legs in Multifrequenza

Come Aumentare la Massa Muscolare con la PPL in Multifrequenza

L'allenamento push si concentra sui movimenti di spinta per la parte superiore del corpo, che coinvolgono petto, spalle e tricipiti. L'allenamento di trazione si concentra tipicamente sui movimenti di trazione per la parte superiore del corpo, che coinvolgono i dorsali, trapezi, deltoidi posteriori e i bicipiti. Con l'allenamento gambe alleni quadricipiti, glutei, muscoli posteriori della coscia e polpacci.