Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento Pesi Principianti: Come Iniziare?

data di redazione: 29 Gennaio 2017 - data modifica: 18 Marzo 2019
Allenamento Pesi Principianti: Come Iniziare?

Allenamento Pesi Principianti: Come Iniziare?

Iniziare o ricominciare ad allenarsi è sempre un fattore positivo. Lavorare sul proprio fisico significa volersi bene, vederlo trasformarsi in positivo è un'enorme soddisfazione, in più è un passo avanti nella direzione di un corretto e salutare stile di vita. 

Molto spesso però, se non si conosce la materia o se non siamo sotto la supervisione di un esperto del settore rischiamo di farci più male che bene e di bruciare in pochi giorni la voglia e i buoni propositi del momento. 

I primi mesi sono fondamentali, non possiamo cominciare con allenamenti pesanti o metodi di allenamento che adottano persone che sono anni che alzano della ghisa.

REGOLE BASE PER L'ALLENAMENTO

  • In primo luogo, se ci si cimenta per la prima volta o se si ricomincia dopo una lunga interruzione l'allenamento in sala pesi è opportuno utilizzare una metodologia di allenamento che coinvolga tutto il corpo.
  • Partendo da una routine globale in progressione, sicuramente i primi giorni compariranno indolenzimenti un pò in tutti i muscoli, poi piano piano si abitueranno allo stress dell'allenamento e l'indolenzimento si affievolirà.
  • Nell'allenamento per tutto il corpo dei primi mesi è consigliabile adottare un esercizio per ciascuna parte corporea, o al limite un paio di esercizi per i muscoli più grandi.
  • Poiché il volume per ciascun muscolo è limitato, è possibile allenare tutto il corpo in una sessione di allenamento. Con una scheda ben impostata da 10/12 esercizi è possibile allenare tutto il corpo, utilizzando 3 serie per ogni esercizio per una decina di ripetizioni adottando una percentuale di carico intorno al 60% del massimale.
  • I primi mesi, con una scheda di questo tipo, è consigliabile una routine di 3 allenamenti settimanali, in modo tale da abituare gradualmente i muscoli.
  • All'inizio bisogna rispettarsi cercando di recuperare in maniera esaustiva dagli sforzi fatti, allenatevi a giorni alterni come ad esempio lunedì, mercoledì e venerdì. Ma se ad esempio mercoledì non avete ancora recuperato dalla seduta del lunedì, effettuate un giorno di riposo extra.

SCHEDA DI ALLENAMENTO SUCCESSIVA

Dopo un paio di mesi potete optare per una scheda di allenamento divisa in 2 parti come ad esempio parte alta e parte bassa, allenandovi per 3 sedute alla settimana, allenerete i muscoli 3 volte ogni 2 settimane e quindi avranno uno stimolo supplementare per crescere.

Non eccedete, cercate sempre di usare una progressione adeguata e osservate sempre il giorno di riposo dopo ogni sessione di allenamento. In questo caso è possibile concentrarsi maggiormente sui muscoli più grandi, utilizzando esercizi diversi così da poter allenare quei muscoli da angolazioni diverse.

Di mano in mano che si progredisce si può sottoporre i propri muscoli a carichi di lavoro maggiori eseguendo anche 4 sedute settimanali. 

Se vi annotate i miglioramenti, potete continuare in sicurezza e in modo molto controllato ad incrementare l'intensità di ogni sessione utilizzando carichi maggiori, aumentando il numero di ripetizioni con lo stesso carico oppure aggiungendo altro volume.

Se cominciate ad allenarvi a casa, da soli, è facile che la motivazione svanisca in pochi giorni. Conoscete pochi esercizi, magari non sapete come combinarli. In casa inoltre non sempre l'ambiente è quello giusto per allenarsi sia a livello tecnico che mentale.

CONCLUSIONI

  1. Cercate una palestra seria, frequentata da gente motivata e determinata nell'allenamento, gente appassionata.
  2. Evitate le palestre da salotto, dove la gente sta più tempo a parlare che ad allenarsi.
  3. Circondatevi di gente che si allena in modo mirato e con la giusta concentrazione per migliorare il proprio fisico e per la passione di farlo, questo influenzerà tantissimo la vostra motivazione e vi spingerà a continuare anche nei periodi di crisi.
  4. Questi 3 fattori vi faranno sicuramente migliorare e costruire un bel fisico.

Noi di ABC Allenamento, nel nostro piccolo, cercheremo, con i nostri post, di darvi la giusta motivazione per allenarvi sempre meglio.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento con i Pesi o Aerobica, Quale Fare per Primo?
01 Ottobre 2014

Allenamento con i Pesi o Aerobica, Quale Fare per Primo?

In base agli obiettivi come scegliere l'allenamento

Devo fare prima Cardio o Sollevamento Pesi – qual'è l'ordine di allenamento?L'ordine di esercizio da risultati migliori? Che cosa si dovrebbe fare prima, l'esercizio di resistenza cardiovascolare o il sollevamento pesi? O questo non è importante? La risposta dipende molto da quello che si sta cercando di ottenere.

Muscoli e Cuore più Forti con il PHA TRAINING
18 Marzo 2019

Muscoli e Cuore più Forti con il PHA TRAINING

Come per altri lavori a circuito è particolarmente gradito e apprezzato da chi ha poco tempo a disposizione e vuole poter raggiungere buoni livelli di forma fisica, sia sotto il profilo estetico che funzionale.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.