(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Camminare: piccola guida per scegliere le scarpe più adatte

data di redazione: 29 Aprile 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Camminare: piccola guida per scegliere le scarpe più adatte

Camminare fa bene a condizione di indossare le calzature giuste

Sembra banale: camminare fa bene, a condizione di indossare le scarpe giuste. Se si imposta un programma, la regola mumero uno è indossare sempre le calzature idonee.


L'ideale sarebbe uscire al mattino indossando le scarpe da walking e sostituirle con quelle da "ufficio" una volta arrivati al lavoro. O viceversa: se si pensa di allenarsi in pausa pranzo, indossarle al posto di quelle da lavoro prima di uscire per andare al parco.

Nell'acquisto, occorrre sapere che la scarpa ideale non è quella da corsa, ma quella specifica da walking: leggera e flessibile, così da adattarsi a tutti i possibili movimenti del piede.

 

A ogni passo, nella fase di spinta, l'avampiede si flette con un angolo di ampiezza quasi doppia rispetto a quello di chi pratica la corsa. La scarpa, quindi, deve seguire la rullata del piede nel movimento tallone-punta. Poiché l'appoggio è sul tallone, è fondamentale poter contare su un buon sostegno e un buon ammortizzatore a questo livello.

Anche l'altezza del "tacco" è importante: per il walking deve essere basso, mentre in molte scarpe da corsa è piuttosto alto e può sobvraffaticare i muscoli delle caviglie e provocare traumi.

 


La punta della scarpa deve essere spaziosa e arrotondata, affiché le dita possano muoversi liberamente: fra la punta della scarpa e il dito più lungo dovranno rimanere almeno due dita di spazio, per consentire il corretto movimento in fase di spinta.

Un consiglio: meglio acquistare le scarpe di pomeriggio. I piedi, infatti, si gonfiano leggermente nel corso della giornate e quando si cammina vigorosamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Cos'è la Sandbag
25 Novembre 2018

Cos'è la Sandbag

Si dai tempi degli antichi romani o greci le persone usavano strumenti per fortificare il proprio fisico e non sappiamo quale sia il primo attrezzo ginnico della storia , sappiamo però che nelle terme romane c’erano degli antenati dei manubri i quali venivano usati soprattutto dalle donne per allenare e tonificare il seno.  Anche i sacchi riempiti di sabbia sappiamo che venivano usati dai gladiatori per i loro allenamenti funzionali al combattimento

Braccia Enormi con il Bilanciere Giusto
01 Marzo 2019

Braccia Enormi con il Bilanciere Giusto

Molte persone utilizzano anche le macchine o i cavi, ma in commercio esiste un bilanciere che può dare il tocco di classe e nuova linfa per la crescita muscolare delle braccia.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.