(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Corsa Come Quando e Perchè

data di redazione: 02 Maggio 2014 - data modifica: 20 Febbraio 2016
Corsa Come Quando e Perchè

In che modo è preferibile effettuare il lavoro aerobico per avere risultati

CORSA COME QUANDO E PERCHE'

Correre, a mio giudizio, è un'attività importantissima per qualsiasi sportivo. In qualsiasi sport, la corsa riveste un ruolo fondamentale e primario. L'articolo riguarda la corsa come metodo per la preparazione fisica degli atleti, non podisti o sprinter.

Nel mondo del Welness e Fitness serve per migliorare l'efficienza dell'apparato cardio vascolare e quindi correre fa bene ai fini salutistici. Quindi se volete fare le cose per bene dovete cercare di inserire la corsa nella vostra preparazione fisica .

Consigli?

Se siete Body Builder correte poco, per 20-30', cercando di effettuare questa attività sempre dopo l'allenamento pesi. Questo permette al corpo che ha già bruciato gli zuccheri di usare i grassi come fonte energetica.

Se però volete migliorare il fiato e siete a zero come corsa, forse è bene correre all'inizio della seduta con energie fresche. In termini culturistici non è il massimo, ma se siete a zero come corsa e volete fare fiat , correte all'inizio del workout. Quindi se decidete di farlo nei giorni off farete una grande cosa .

Il problema sussiste quando non avete molti giorni a disposizione per:

  • correre
  • fare pesi
  • magari boxe, thay, wing chun, mma.

In questo caso bisogna periodizzare la corsa. Se siete fighter, lottatori e la vostra attività vi porta via due o tre giorni tecnici alla settimana e dovete per gioco forza mixare pesi, esercizi e corsa nelle sedute fisiche che vi rimangono a disposizione, allora dovete fare una scelta di campo.

  1. Siete deboli ma avete fiato, iniziate l'allenamento con il vostro workout pesi e dopo correte.
  2. Siete giù di fiato ma molto forti? iniziate con la corsa, magari fate gli scatti e al termine fate i pesi da stanchi.
  3. Siete scarsi con i pugni e calci, iniziate prima con i colpitori, poi pesi e al termine corsa .

E' chiaro che tutto dipende dal vostro obiettivo, sappiate una cosa, il lavoro paga, sempre...le paranoie no.

Spesso i culturisti integralisti sono troppo paranoici sull'allenamento e se il tutto non spacca il secondo non si sentono appagati. Non sempre essere degli orologi svizzeri porta risultati, divertitevi, tirateci e sfruttate al meglio il vostro tempo per l'allenamento. D'altronde siamo umani e non delle macchine!

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Imparare a Saltare la Corda
22 Dicembre 2015

Imparare a Saltare la Corda

Saltare la corda è un ottimo modo per migliorare la coordinazione ed il gioco di gambe. Un gioco di gambe veloce e sicuro è una caratteristica di un grande combattente.

Saltare la corda è un ottimo modo per strutturare una buona resistenza nelle arti marziali. Questo esercizio cardio brucia un sacco di calorie ed è ottimo se non è possibile allenarsi all'aperto (ad esempio in una giornata piovosa). Incrementa l’agilità rendendo il vostro footwork più leggero e veloce.

L’allenamento di Resistenza a Lungo Termine rende i muscoli più efficienti. Ecco perché…
13 Marzo 2016

L’allenamento di Resistenza a Lungo Termine rende i muscoli più efficienti. Ecco perché…

Uno studio vi dà un altro motivo per introdurre nella vostra routine di allenamento lunghi periodi di esercizio a moderata intensità

Un recente studio vi dà un altro motivo per introdurre nella vostra routine di allenamento lunghi periodi di esercizio a moderata intensità: fibre muscolari migliori e più funzionali.

Ultimi post pubblicati

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso
15 Febbraio 2019

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso

Programma di allenamento per dimagrire con esercizi di forza, cardio, protocolli HIIT e consigli alimentari perchè senza una buona alimentazione non si va da nessuna parte.

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti
14 Febbraio 2019

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti

Il termine pilaf di per sè, contrariamente al significato che ha acquisito per metonimia in italiano e in altre lingue, non si riferisce al riso, ma alla maniera di cucinarlo: pilaf è la cottura del riso, non il riso in sè.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4