Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Esercizio Cardiofitness più duro

data di redazione: 21 Aprile 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
L'Esercizio Cardiofitness più duro

Fitness Climber o Simulatore di Arrampicata

L'Esercizio Cardiofitness più duro? Senza ombra di dubbio è il Climber.

 

Climber è il termine inglese dell'attrezzo cardiofitness che simula l'arrampicata.

 

Il termine indica la capacità di questo ergometro di riprodurre il gesto dell' "arrampicarsi"; il climber consente un'azione alternata di arti inferiori e superiori in modo tale che, quando una metà del corpo è in fase di arrampicata, l'altra si trova in scarico.

 

L'azione delle gambe si trasmette al poggiapiedi come avviene nello Step, mentre un cursore a doppia impugnatura consente l'oscillazione verticale degli arti superiori.

 

Il Climber è in grado di garantire risultati si dal punto di vista :

 

  1. coordinativo, sia dal punto di vista
  2. cardiovascolare

 

E' tuttavia controindicato in caso di problemi alla schiena, a causa dell'eccessivo basculamento del bacino e della mancanza di riferimenti stabili nel corso dell'esecuzione del gesto atletico.

 

 

Tra gli attrezzi Fitness dedicati al cardio come

il Climber è senza ombra di dubbio l'esercizio più duro sia a livello muscolare che a livello cardiovascolare.

 

Vi accorgerete subito che "mulinare" gambe e braccia in verticale per "tot" minuti sarà un'azione molto dispendiosa sia a livello muscolare che a livello cardiovascolare.

 

Di norma il cardiofitness tradizionale (tapis roulant e cyclette su tutti) viene eseguito al termine di una seduta di allenamento di body building e fitness, per ossidare maggior massa grassa, in  questo caso però è consigliabile eseguire il Climber in una seduta dedicata in un giorno a parte oppure ad inizio allenamento con energie fresche, in quanto eseguire il climber al termine di una seduta di pesi sarebbe un'impresa.

 

Buona arrampicata con ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Imparare a Saltare la Corda
22 Dicembre 2015

Imparare a Saltare la Corda

Saltare la corda è un ottimo modo per migliorare la coordinazione ed il gioco di gambe. Un gioco di gambe veloce e sicuro è una caratteristica di un grande combattente.

Saltare la corda è un ottimo modo per strutturare una buona resistenza nelle arti marziali. Questo esercizio cardio brucia un sacco di calorie ed è ottimo se non è possibile allenarsi all'aperto (ad esempio in una giornata piovosa). Incrementa l’agilità rendendo il vostro footwork più leggero e veloce.

Camminata dimagrante
01 Ottobre 2014

Camminata dimagrante

programma semplice da eseguire a casa per perdere grasso

Moltissime persone vanno a camminare per diverse ore, in quanto moltissimi medici, consigliano questa attività per rimanere in buona salute. Nulla di male, se si rispettano alcune regole, questa attività può aiutare l'individuo a conservare il proprio stato di salute a patto che si alimenti in modo pulito e che conduca una vita sana senza fumo, alcol e stress.   

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.