Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Tradizione e Reputazione del Vero Massaggio Thai

data di redazione: 31 Maggio 2015 - data modifica: 27 Settembre 2015
La Tradizione e Reputazione del Vero Massaggio Thai

Come si può parlare di etica e di massaggi in Thailandia senza fare riferimento alle pratiche dei saloni specializzati di Bangkok che offuscano la reputazione di un'arte antichissima?

A partire dalla guerra in Vietnam, in Asia i massaggi sono diventati oramai sinonimo di prostituzione, e numerose cliniche di Bangkok e di Pattaya rivestono semplicemente un ruolo di facciata. Fortunatamente, grazie all'impegno e all'eccellente reputazione del Wat Po a Bangkok, così come le numerose scuole di massaggio di Chiang Mai, che godono ormai di un riconoscimento internazionale, le cose stanno cambiando e gli esperti uniscono i loro sforzi nel tentativo di preservare una tradizione considerata a rischio. Oggi Chiang Mai è diventata il luogo in cui si concentrano le scuole di massaggio Thai e in cui si definiscono precisi standard.

LO SVOLGIMENTO DI UNA SEDUTA DI MASSAGGIO THAI


Una seduta di massaggio Thai praticata in Thailandia può risultare a volte sorprendente. I thailandesi sono molto rilassati, ridono, entrano ed escono, discutono, parlano al telefono o guardano distrattamente la televisione. Il massaggio si svolge in assoluta semplicità ed in alcuni casi viene praticato per strada, sulla spiaggia, in ambiente familiare.

Ovviamente, esistono i centri specializzati, che offrono un'atmosfera tranquilla, ovattata e gradevole. In occidente il massaggio viene di solito praticato in un ambiente riservato, silenzioso e raffinato. Per questo è indispensabile scegliere un locale adeguatamente riscaldato, pulito e piacevole; un'atmosfera serena sarà parte integrante di questa esperienza unica.

PUNTI CHE CARATTERIZZANO IL MASSAGGIO THAY

  • Il massaggio viene praticato su un futon o un tatami in fibre naturali
  • è consigliabile indossare comodi indumenti in cotone
  • in genere la durata di una seduta varia da un'ora e mezza a due ore, ma in alcuni casi il trattamento può essere ulteriormente prolungato
  • si possono utilizzare cuscini, guanciali, asciugamani per garantire il maggior confort possibile, sia del massaggiatore che del paziente.
  • È previsto anche l'uso di una coperta nel caso in cui il locale non sia sufficientemente riscaldato
  • ovviamente occorre lavarsi le mani e piedi prima di iniziare il massaggio.
  • La tradizione prevede che i piedi del paziente vengano lavati in una bacinella contenente erbe medicinali e limone verde

IL WAI KHRU


Secondo la tradizione, prima di iniziare il massaggio è bene osservare qualche minuto di raccoglimento. Si tratta di un omaggio al dottor Shivago, il "padre della medicina", un breve istante di calma e di concentrazione riservato a se stessi che aiuterà a trovare la giusta ispirazione.

Buon massaggio da ABC

Ti potrebbe interessare: IL MASSAGGIO SHIATSU

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Stretching, il
02 Novembre 2015

Stretching, il "Riflesso di Allungamento" Come Difesa

Meccanismi di difesa dei nostri muscoli contro l'eccessivo stiramento

Lo stretching diviene fondamentale anche e soprattutto per gli atleti, proprio in ragione del fatto che un muscolo tanto più è allungato tanta più forza è in grado di sviluppare, e la forza è necessaria in qualunque sport!

​Stretching, Non Sempre L'esercizio Più Classico È Il Più Semplice
14 Giugno 2016

​Stretching, Non Sempre L'esercizio Più Classico È Il Più Semplice

Questo è uno degli esercizi di stretching più diffusi ed è spesso consigliato per sciogliere i muscoli, ma è tuttavia oggetto di numerose controversie. In teoria è un ottimo esercizio, se siamo abbastanza sciolti e se riusciamo a farlo senza particolari difficoltà.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.