(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Fitness: La Migliore Religione Dei Nostri Tempi?

data di redazione: 06 Gennaio 2018
Fitness: La Migliore Religione Dei Nostri Tempi?

Fitness: La Migliore Religione Dei Nostri Tempi?

Nel nostro millennio andare in palestra è un pò come andare in un centro religioso: le persone si riuniscono per svolgere la loro attività come un corso di spinning, un corso di difesa personale oppure un corso di functional training, un vero e proprio rituale. Frequentare con altre persone un corso darebbe la stessa energia fornita da una funzione religiosa. Da uno studio condotto negli U.S.A. si è visto che molti statunitensi abbandonano le religioni organizzate e si avvicinano a nuove comunità, oltre che a nuovi modi di raggiungere uno stato di benessere mentale e vivere delle esperienze spirituali. La palestra è uno degli approdi più comuni di questo tipo di ricerca, in parte anche perché imita la forma dei culti religiosi tradizionali.

L'era tecnologica sta facendo fare passi da gigante in molti settori ma sta cambiando la società. Siamo molto distanti e separati gli uni dagli altri. La tecnologia ci rende ancora più chiusi in noi stessi. Non siamo in sintonia con il nostro corpo, né con gli altri. E quindi se esiste un posto che favorisce questa sintonia, le persone sono felici di andarci. Questo è il motivo per il quale i corsi di fitness riscuotono un grande successo. Inoltre le tipologie di lavoro odierne sono sempre meno fisiche e molte persone passano buona parte delle giornate trascurando il loro lato fisico per concentrarsi su quello mentale. L’esercizio fisico può aiutare a riappriopriarsi del proprio corpo.

LE VIRTU' DELL'ESERCIZIO FISICO PER LA MENTE

  1. L’esercizio fisico ci permette di allontanarci dal flusso di dati che viene dall’esterno, oltre che dall’attività dei nostri cervelli. Fare esercizio è un modo per interrompere questo circuito e non lasciare spazio a pensieri più complicati dell’imperativo “non fermarti!”.
  2. Lo sfinimento si combina con la familiarità di una routine e va a formare quella “zona” di cui spesso parlano gli atleti. La “zona” è quel momento in cui tutto comincia a fluire. È uno spazio psichico nel quale ti senti profondamente centrato su te stesso ma anche, in qualche modo, fuori di te. L’esercizio fisico può diventare un modo piuttosto diretto per raggiungere qualcosa che somiglia a uno stato di estasi religiosa.
  3. La promessa esplicita che l’esercizio fisico abbia una componente spirituale sembra elevare quest’ultimo a una funzione più elevata: invece di concentrarsi sulla salute e sulla bellezza del corpo, suggerisce che il benessere fisico è una porta d’accesso a uno stato molto più alto e duraturo di felicità e pienezza, proprio come fa la pratica religiosa.

Come ogni religione, il fitness ha cambiato e salvato alcune vite, rovinandone però altre

L’idea che migliore, più intenso, più veloce e “più”, in generale, siano tutti concetti legati può creare grandi motivazioni, ma equipararli totalmente può anche essere pericoloso e dannoso. Che sia ciclismo, spinning, kickboxing, crossfit e/o bodybuilding cambiano i contesti ma la promessa è la stessa: il tuo corpo diventerà migliore, il tuo mondo si espanderà, e la tua vita diventerà migliore, ma solo attraverso un lavoro rigoroso e faticoso. 

Però questa venerazione del “meglio, più duramente, più velocemente, ‘più’ tutto” può essere deleteria anche per i corpi “sani”, ovvero quelli che sono relativamente in salute. Questa ricorsa incessante al risultato estetico e prestazionale a tutti i costi e con ogni mezzo, può portare problemi di natura psicologia e fisica all'atleta. Non si vive di solo Sport. Quando lo sport diventa patologico si rischia di perdere amicizie, rinnegare gli impegni sociali e ancora peggio cercare scorciatoie per arrivare nel minor tempo possibile al risultato.

Quando lo Sport Diventa Patologico?

Quando l'obiettivo principale dell’esercizio fisico può essere quello di bruciare calorie, trasformare il proprio corpo, di “alleviare il senso di colpa” per ciò che si ha mangiato e/o darsi “il permesso” di mangiare. Coloro che hanno comportamenti Compulsivi si sentiranno in colpa quando non possono fare sport e non lo fanno quasi mai per divertimento (anche se magari ci si racconta, credendoci, che lo sport piace, che l’hanno sempre fatto, ecc..). Spesso non c’è soddisfazione per nessun risultato atletico e nessuna soddisfazione per la vittoria o risultato (subito alla ricerca della prossima attività da conquistare, insomma non basta mai, bisogna fare sempre di più). Come in tutte le cose ci vuole equilibrio. 

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." Pierre de Coubertin


Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

8 Cose Che Dovresti Fare Prima Di Ogni Allenamento
19 Giugno 2016

8 Cose Che Dovresti Fare Prima Di Ogni Allenamento

Durante i tuoi allenamenti cerca sempre il massimo utilizzando questi consigli prima di entrare in palestra.

Delle buone abitudini di pre-workout assicurano una buona riuscita del vostro allenamento, anche a lungo termine. 8 buoni consigli da tenere in considerazione prima di un buon allenamento.

Come Dichiarare Guerra all'Obesità
02 Giugno 2017

Come Dichiarare Guerra all'Obesità

Non servono tantissimi attrezzi per dimagrire, basta anche solo 1 kettlebell, un paio di scarpette per correre e tanta forza di volontà.

Ultimi post pubblicati

SIT UP A FARFALLA
21 Settembre 2018

SIT UP A FARFALLA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Grappler Twist con Bilanciere
21 Settembre 2018

Grappler Twist con Bilanciere

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.