Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Ginnastica in gravidanza. 5 esercizi da eseguire a casa

data di redazione: 09 Marzo 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Ginnastica in gravidanza.  5 esercizi da eseguire a casa

Da sole o in gruppo ecco cinque esercizi semplici e funzionali

Una donna attiva, che ha sempre frequentato palestre, anche 3/4 volte a settimana cosa deve fare quando si trova in "stato interessante"?


Quando si è in gravidanza l'esercizio fisico dev'essere moderato, devono cioè essere evitati gli sforzi eccessivi: non bisogna fare esercizi balistici, esercizi che coinvolgono l'equilibrio, aerobica, basket, equitazione, corsa, sci di discesa, immersioni ecc.


Però non è neanche corretto considerarsi come una persona malata; la gravidanza è una condizione normale, uno stato di gioia, e quindi possiamo fare, anzi dobbiamo fare una ginnastica dolce e continuativa per mantenere il fisico tonico e alleviare i vari dolori tipici dello stato come il mal di schiena.

 

Eccovi una sessione da fare sempre: la si può fare ogni giorno da 20 minuti a casa propria oppure una o due volte alla settimana per un'ora o più anche in gruppo.
Questa routine è la base su cui costruire molti altri movimenti ed esercizi.

 

 

 

 

1. Movimento libero spontaneo delle masse (da sedute o in piedi) -che può prendere da 2 a 20 minuti-:muovere liberamente le varie parti del corpo come da sequenza sottoindicata, cercando di sentire il movimento, con movimenti lenti alternati a quelli più veloci, liberamente, così come vengono, immaginando una propria forma, cambiando sempre direzione, in modo asimmetrico, seguendo il proprio ritmo di respirazione:

  • muovere la testa (da sedute o in piedi)
  • muovere le spalle, le braccia (da sedute o in piedi)
  • muovere il torace tenendo il bacino fermo (da sedute o in piedi)
  • muovere il bacino tenendo le ginocchia leggermente piegate (da in piedi) fare dei cerchi, disegnare un 8, dondolare da un lato all'altro o qualsiasi altro movimento della danza medio-orientale
  • muovere le gambe alternando spesso (da in piedi) con le piante dei piedi ben appoggiate a terra, pestando, facendole vibrare, piegandole e ruotandole.

 

 

 

 

2. Sedute nella posizione della Farfalla: con la colonna ben allungata (con un cuscino sotto il sacro oppure con la schiena contro la parete o un altra donna) le piante dei piedi unite, coi talloni il più possibile vicini al proprio tronco e con le ginocchia divaricate verso il pavimento. Se l'allungamento è eccessivo, può essere utile utilizzare un cuscino sotto ogni gamba. Allungare e riprovare.

 

 

3. A carponi: con le mani alla stessa larghezza delle spalle, le ginocchia alla stessa altezza e larghezza del bacino:

  • portare l'attenzione alla colonna, dondolare
  • gattonare per la stanza
  • inarcare la colonna in un senso -portando il mento verso il torace ed immaginando un ponte - e poi lentamente nell'altro senso -portando il mento verso il soffitto -quando si cambia posizione o direzione espirare dalla bocca lentamente
  • fare alcuni esercizi del pavimento pelvico (contrarre lentamente, per il doppio del tempo, rilasciare) fare poche volte ma spesso
  • appoggiare gli avambracci e dondolare col bacino evitando di inarcare troppo la colonna nella parte lombare.

 

 

 

4. A rana: esercizio molto rilassante!. Divaricare le ginocchia il più possibile, con gli alluci che si toccano e i talloni rivolti verso l'esterno, la colonna ben allungata e non inarcata, appoggiarsi sugli avambracci. Ci si può sostenere da dei cuscini o da un pallone. In questa posizione si può fare una breve visualizzazione.

 

 

 

5. Accovacciamento: accovacciarsi sulle dita dei piedi appoggiandosi con le mani in avanti. Le ginocchia devono essere ben divaricate per dare spazio alla pancia. Dondolarsi da un lato all'altro. Ora accovacciarsi appoggiando i talloni sul pavimento. Mantenete l'arcata plantare e tenere i piedi non troppo divaricati. Ci si può sedere su uno sgabellino per bimbi.

 

 

 

 

 

 


Prima di eseguire questa scheda consultate il vostro medico.
Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Attività fisica "fai da te". Consigli ed errori da evitare
01 Ottobre 2014

Attività fisica "fai da te". Consigli ed errori da evitare

Vuoi praticare attività fisica a casa da solo ma hai paura di sbagliare sempre qualcosa?

Molto spesso vorresti praticare un'attività fisica per tenerti in salute ed in forma ma non hai il tempo materiale per seguire un corso oppure un'attività organizzata da professionisti del settore. Ma praticare qualcosa a casa da soli se non si possiedono le nozioni adatte potrebbe essere dannoso per la vostra salute e i risultati potrebbero non arrivare o peggio ancora fare danni. Nell'articolo un Vademecum di possibili errori da evitare

4 Esercizi a Corpo Libero in Super Serie per Glutei di Marmo
27 Febbraio 2017

4 Esercizi a Corpo Libero in Super Serie per Glutei di Marmo

Volete conoscere qualche esercizio da effettuare a casa vostra, specifico per tonificare i vostri glutei?

Ultimi post pubblicati

Il vero significato della Competizione nel Bodybuilding e nel Fitness
25 Maggio 2020

Il vero significato della Competizione nel Bodybuilding e nel Fitness

Conoscete il vero significato che dovrebbe avere la competizione nel bodybuilding e nel fitness, ma anche nello sport? Molto spesso nel mondo del fitness, così come in quello più specifico del bodybuilding, ci si imbatte in soggetti che sembrano vivere esclusivamente in funzione dell’ammirazione che suscitano negli altri. È un po’ come se per certe persone la loro stessa presenza in palestra fosse giustificata esclusivamente dal desiderio di essere superiori alla media.

Esercizi per i Principali Gruppi Muscolari Lower Body - parte bassa del corpo
19 Maggio 2020

Esercizi per i Principali Gruppi Muscolari Lower Body - parte bassa del corpo

Anche con pochi esercizi si può fare molto, soprattutto se li si svolge cercando di lavorare sulla qualità del movimento, andando quindi ad approfittare di questa pausa forzata per pulire il più possibile le esecuzioni. In altre parole: è il momento giusto per allenarsi con poco e allenarsi meglio. Tra questi esercizi, il primo di cui vi voglio parlare è lo squat.