Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

tirate inverse alla sbarra per uno sviluppo completo della schiena a casa

data di redazione: 02 Agosto 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
tirate inverse alla sbarra per uno sviluppo completo della schiena a casa

esistono decine e decine di esercizi per lo sviluppo dei muscoli della schiena (dorsali , deltoidi posteriori, trapezi , lombari) . Esiste però un esercizio sconosciuto a molti , da eseguire a corpo libero che è fantastico per dare il tocco di classe alla vostra schiena :

 

  • tirate inverse alla sbarra come eseguire questo esercizio ?
  1. andate al multypower e mettete all'ultimo foro in basso il bilanciere .
  2. Sdraiatevi sotto con la pancia al soffito ed afferrate la sbarra larghezza spalle o poco più.
  3. Con il corpo rigido a bandiera sollevate il vostro corpo sino a portare il petto alla sbarra ,
  4. contraete fortemente i muscoli alti della schiena e  tornate giù.
  5. Sono dei piegamenti sulle braccia inversi , si tira invece di spingere , sempre a corpo libero. E' un ottimo esercizio come finale di una routine oppure come secondo in una superserie .
  6. Collegate con un gioco di moschettoni una corda ad una sbarra per trazioni . Il top è fare delle maniglie nella corda con dei morsetti . Ora la corda deve essere abbastanza lunga per permettere di eseguire l'esercizio .
  7. Mettetevi nella medisima posizione del punto 1 , afferrate però la corda .
  8. In questa variante lavorano maggiormente i bicipiti e alcuni muscoli stabilizzatori delle spalle .

ora va molto di moda il K SPACE , alcuni esercizi di questo attrezzo militare sono validi e si possono integrare nel Body Building come l'esempio che vi ho fatto .

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Palestra nel Giardino Sotto Casa
01 Ottobre 2014

Allenamento Palestra nel Giardino Sotto Casa

Molte persone si allenano a casa e non hanno uno schema da seguire , oppure non hanno l'attrezzatura sufficiente per allenarsi e quindi moltissimi si allenano al parco in una sorta di palestra naturale . Il loro allenamento palestra a casa è a volte troppo semplice e poco allenante e quindi vanno  Nel parco dove di norma hanno queste postazioni : postazione Trazioni con 2 sbarre a div...

Attività fisica "fai da te". Consigli ed errori da evitare
01 Ottobre 2014

Attività fisica "fai da te". Consigli ed errori da evitare

Vuoi praticare attività fisica a casa da solo ma hai paura di sbagliare sempre qualcosa?

Molto spesso vorresti praticare un'attività fisica per tenerti in salute ed in forma ma non hai il tempo materiale per seguire un corso oppure un'attività organizzata da professionisti del settore. Ma praticare qualcosa a casa da soli se non si possiedono le nozioni adatte potrebbe essere dannoso per la vostra salute e i risultati potrebbero non arrivare o peggio ancora fare danni. Nell'articolo un Vademecum di possibili errori da evitare

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.