Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'attività più adatta per dimagrire

data di redazione: 26 Maggio 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
L'attività più adatta per dimagrire

Aerobica o anaerobica? Per quanto tempo? Quale?

Centri sportivi e centri estetici pubblicizzano spesso, fra le loro attività, sedute e corsi di ginnastica dimagrante.

 

Ma quanto c'è di vero nei loro messaggi pubblicitari?

 

Ci sono veramente attività in grado di far perdere peso ed eliminare i chili in eccesso, soprattutto nelle "zone più critiche"? Un'attività, un esercizio o una ginnastica che si possano definire dimagranti non esistono. Per perdere chili, infatti, è assolutamente consigliabile fare movimento, ma per quanto riguarda gli effetti sul peso corporeo l'aumento del dispendio energetico dovuto alla pratica di un'attività fisica deve sempre essere messo im relazione all'energia (calorie) introdotta con l'alimentazione, in modo tale da realizzare un bilancio energetico negativo dove le calorie assunte siano inferiori a quelle consumate con l'attività fisica.

 

È importante, quindi, avere un regime alimentare sano ed equilibrato da associare a un esercizio fisico praticato regolarmente affiché si crei, nel lungo periodo, il deficit energetico necessario per perdere peso.

Le attività fisiche più indicate per coloro che vogliono ridurre l'eccesso di grasso corporeo di deposito (sovrappeso/obesità) sono quelle di tipo aerobico.


Infatti, queste attività, sostenute dai processi metabolici aerobici per la produzione di energia, sono in grado di utilizzare i grassi (acidi grassi contenuti nei trigliceridi accumulati nelle cellule dei tessuti adiposi corporei) come "carburante" prevalente, insieme agli zuccheri, in presenza di ossigeno, per la contrazione muscolare e il movimento quando questi abbiano una durata sufficientemente lunga (almeno 5-10 minuti di lavoro continuato).

 

Pertanto, poiché i grassi sono in grado di fornire, in grandi quantità, l'energia necessaria per effettuare un lavoro di bassa intensità e protratto per un lungo periodo di tempo (camminare, fare jogging, nuotare, pedalare, ecc.), tutte le attività di tipo aerobico sono adatte per produrre un maggiore dispendio energetico e favorire una maggiore perdita di peso.

 

Quello che conta ai fini del dimagrimento è soprattutto la durata (tempo e distanza percorsa) dell'esercizio fisico piuttosto che la sua intensità.

Quando si hanno seri problemi di obesità i movimenti risultano più difficoltosi, il senso di affaticamento è maggiore e spesso si prova una sensazione di imbarazzo e di inadeguatezza che porta a muoversi sempre meno.

 

È preferibile in tal caso, prima di dedicarsi a un'attività motoria vera e propria, tentare di cambiare il proprio stile di vita rendendolo il più attivo possibile. Una raccomandazione, questa, ancora più importante per i bambini e gli adolescenti i quali, trascorrendo molte ore in attività sedentarie (sia scolastiche che ricreative), riducono sempre di più, con il passare del tempo e in relazione allo sviluppo tecnologico che caratterizza la maggior parte delle loro attività, le occasioni di movimento.

 

Come indicazione per la conduzione di uno stile di vita più attivo realizzato attraverso una moderata attività fisica svolta giornalmente si può fare riferimento allo schema delle attività fisiche proposta dall'American College of Sports Medicine. Nella tabella vengono indicate le quantità e le tipologie di esercizi in grado di produrre diversi benefici utili al mantenimento di un buono stato di salute e di un ridotto peso corporeo.

 

ATTIVITA' DA LIMITARE Guardare la TV, giocare al PC tablet e affini, stare seduti per più di 30 minuti
ESERCIZI PER LA FLESSIBILITA' Allungamento muscolare, mobilità articolare, yoga, tai-chi-chuan 3-7 VOLTE A SETTIMANA
ESERCIZI PER LA FORZA A corpo libero e con attrezzi, con sovraccarico progressivamente crescente 8-12  RIPETIZIONI/ 1-3 SERIE/ 2-3 VOLTE ALLA SETTIMANA
ESERCIZI AEROBICI Camminare a passop veloce, nuoto, acquafitness, jogging, bicicletta, ginnastica aerobica, cardiofitness, ecc. PIU' DI VENTI MINUTI CONTINUATI 3-6 VOLTE ALLA SETTIMANA
ATTIVITA' RICREATIVE E SPORT Escursioni a piedi, tennis, bocce, ballo, calcio, pallacanestro, ecc.. PIU' DI VENTI MINUTI CONTINUATI 3-6 VOLTE ALLA SETTIMANA
DA FARE OGNI GIORNO Camminare con il cane, fare la strada più lunga, fare le scale ed evitare l'ascensore, andare a piedi al lavoro e per fare la spesa o altri servizi (posta, banca, ecc.), fare giardinaggio e piccoli lavori domestici, parcheggiare più lontano, camminare più a lungo durante la giornata

 

 

 

Buon allenamento da ABC

 

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

7 Accorgimenti per Dimagrire Velocemente
02 Maggio 2017

7 Accorgimenti per Dimagrire Velocemente

Perdere peso è a volte un'impresa difficile. Questi consigli ti possono aiutare nel tuo obiettivo.

Bruciare più grasso - I Segreti della Fisiologia dell'Esercizio
01 Ottobre 2014

Bruciare più grasso - I Segreti della Fisiologia dell'Esercizio

Come rendere al massimo la combustione dei grassi attraverso il tipo di allenamento

Noi tutti vogliamo bruciare più grassi per la perdita di peso, modellamento il corpo, migliorando la salute e il benessere o per scopi sportivi. In questo articolo potrete vedere esattamente come il grasso funziona e come ottenere il meglio dal vostro programma di allenamento per definire gli addominali.

Ultimi post pubblicati

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali
03 Giugno 2020

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali

Guida definitiva e risolutiva che vi darà una grossa mano per scolpire i vostri addominali. Nella guida avrete utili consigli su cosa mangiare, su quali esercizi scegliere ed effettuare, su quali integratori assumere, su come fare la doccia e altri piccoli suggerimenti utili.

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson
03 Giugno 2020

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson

A 53 anni suonati l'ex campione dei pesi massimi vuole rientrare a combattere (anche se solo per beneficenza): alla riscoperta di un eroe maledetto che non ha mai smesso di cercare sè stesso. Il grande ritorno pare sarà solo per beneficenza e solamente per una manciata di round. Anche l’avversario sembra ormai deciso: Evander Holyfield, il nemico di sempre.