(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Prova costume: digiuno si digiuno no

data di redazione: 01 Settembre 2013 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Prova costume: digiuno si digiuno no

L'estate si avvicina e cominciano ad affollarsi le palestre, e se il tempo lo permette si comincia a praticare attività all'aperto come la corsa a piedi, allenamenti di body building esasperati oppure come va di moda adesso in molte città la camminata di gruppo. La voglia di apparire più belli e magri nella famosa prova costume da il via anche a diete ipocaloriche fai da te e a digiuni programmati pensando di perdere velocemente i chili accumulati durante l'inverno.

Questo comportamento è tipico di quelli che io chiamo "sportivi della domenica", cioè quelli che si destano in vista dell'arrivo dell'estate ma solamente per un fatto puramente estetico; se è vero che "la salute si vede dalla tua pelle", chiaramente oltre all'attività fisica devi affiancare una dieta appropriata, tutti lo fanno perchè è abbastanza intuitiva la dualità attività fisica-dieta.

Questi atleti occasionali pensano di cominciare con un bel digiuno disintossicante bevendo solo succhi di frutta e tisane per una settimana dieci giorni per iniziare, magari più velocemente, il processo di dimagrimento. E magari hanno letto in qualche rivista che fare attività fisica a digiuno appena svegli aiuti anche questo a dimagrire più velocemente. L'allenamento a digiuno ha delle regole da sapere! Oppure cominciano di punto in bianco a correre e ad affrontare allenamenti stremanti in palestra mangiando solo frutta o solamente verdura.

 Il digiuno è sbagliato e non fa certamente bene! Stressate ulteriormente il vostro organismo, abbassate il metabolismo e rischiate l'effetto jo-jo, cioè alla prossima abbuffata riacquistate tutti i chili persi con gli interessi...

Nel digiuno prolungato, dopo circa 24 ore il corpo umano inizia un meccanismo metabolico che utilizza il glicogeno del fegato e i trigliceridi per mantenere le funzioni vitali, e quando sono esaurite queste scorte (che si esauriscono molto velocemente) si attiva un processo detto gluconeogenesi, cioè vengono utilizzati in parole povere le proteine dei muscoli per ricavare glicogeno, utile al cervello per funionare. Praticamente digiunare per lunghi periodi consuma massa magra, cioè diventiamo cannibali di noi stessi con conseguenze inevitabili come apatia depressione e stanchezza.

Premetto, come potete immaginare che non siamo d'accordo prima di tutto con quelle persone che pensano al loro fisico solo in vista dell'arrivo dell'estate.... perchè quest'inverno di chi era quel corpo? Per caso vuoi bene al tuo fisico solamente quando arriva il caldo e d'inverno lo puoi martoriare con sedentarietà e cibi spazzatura? Pensi di poterti sempre permettere di bombardarlo per sei mesi con dolci, patatine fritte e salatini davanti alla tv per poter poi "recuperare" all'arrivo della primavera?

Cari amici, se ci tenete tanto a essere più belli e presentabili in spiaggia credetemi è più semplice e meno stressante cercare un equilibrio! Però se siete degli irriducibili ecco alcuni consigli utili per un risveglio psico-fisico ed arrivare in spiaggia con qualche chiletto in meno.

Preparatevi una bottiglia d'acqua di 2 lt da finire entro sera;  poi evitate digiuni oppure diete basate solamente su assunzione di liquidi. Appena svegli fate una colazione leggera con the, frutta di stagione (vanno benissimo le fragole con il limone) e due biscotti secchi.
Un frutto a metà mattina e a pranzo un secondo proteico povero di grassi (pesce cotto a vapore, petto di pollo alla piastra ecc..) con una bella insalata mista colorata condita solo con aceto balsamico.
A metà pomeriggio uno yogurt magro con due noci.
A cena come a pranzo niente pasta né pane e una fonte proteica magra, per variare puoi fare una bella insalata di tonno, un uovo sodo, e mozzarella.

IMPORTANTE: per disintossicarvi basta bandire sali aggiunti e alimenti ricchi di questo elemento (come il prosciutto crudo ad esempio) e cibi troppo elaborati (come cotture al forno, impanate e fritte, lasagne e affini...)

Tutto questo con un'attività fisica moderata di 30 minuti al giorno.

Continuate a mangiare (alimenti giusti naturalmente), e ad allenarvi così mantenete alto il vostro metabolismo e il vostro fisico acquista piano piano l'aspetto che desiderate (in base alla vostra genetica naturalmente).
Quindi il mio parere: no al digiuno, ma sì ad alimentazione moderata, e come dicevano i nostri nonni: alzarsi da tavola con ancora un po' di fame fa bene alla vostra salute.


 

Sifu Sandro

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

L'attività più adatta per dimagrire
01 Ottobre 2014

L'attività più adatta per dimagrire

Aerobica o anaerobica? Per quanto tempo? Quale?

Esistono veramente attività in grado di far perdere peso ed eliminare i chili in eccesso, soprattutto nelle "zone più critiche"?

Uno strano metodo per bruciare il 20% di calorie in più camminando
18 Marzo 2016

Uno strano metodo per bruciare il 20% di calorie in più camminando

Il modo più semplice per bruciare calorie può avvenire attraverso un Interval Training a bassa intensità

Se quando cammini premi il pedale del gas oppure il freno, cosa succede? Consumi di più! Quindi camminare, cambiando il ritmo fa dimagrire di più che facendo lunghe maratone a ritmo costante... ecco perché.

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2