(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Se vi allenate solo per perdere peso, leggete qui

data di redazione: 05 Gennaio 2016
Se vi allenate solo per perdere peso, leggete qui

Dieta drastica o esercizio fisico, qual è la cosa più importante per perdere peso?

Una lettrice anonima americana di una rivista porta la sua testimonianza, a prova del fatto di una consapevolezza, che può sembrare scontata per molti ma stranamente non lo è per tutti.

“Sono sempre stata attiva, ma la perdita di peso non è mai stata la mia priorità fino a quando non ero una matricola al college. Nei miei primi mesi di lontananza da casa, ho collezionato nel girovita qualche chilo, ma invece di ritoccare la mia dieta, ho iniziato a fare allenamenti cardio due volte al giorno, un boccone all’ora di pranzo, un insalata scondita a cena e mi alzavo alle due di notte a svaligiare il frigorifero dell’appartamento finendo le provviste della mia coinquilina.

I risultati quali sono stati?

Esaurimento generale, e la perdita di peso che tanto bramavo era diventata insostenibile. Mi sono buttata a capofitto su internet a consultare siti vari, ho parlato con un medico, mi ha modificato la dieta, ma questo circolo vizioso ha continuato per molti, molti anni. Anni dopo, ho provato con un allenamenti folli di quattro o cinque volte la settimana, magari diventavo più forte e più resistente, ma nessun risultato sulla bilancia o nei vestiti. Le cose cambiarono solo quando sono stata in grado di digerire completamente questo motto: "Gli addominali si fanno in cucina".

Ci sono tanti dati e tanti studi a sostegno di questa affermazione.

Al Weight Management Review Group, negli Stati Uniti, alcuni ricercatori sono venuti alla conclusione che nel corso di un anno, la combinazione di dieta ed esercizio fisico può portare con successo alla perdita di peso sostenibile, ma anche solo nel corso di un periodo di sei mesi, l'esercizio fisico aggiunto ad un gruppo di partecipanti senza curare loro la dieta non ottenuto nessun successo duraturo.

Quindi i risultati permanenti li ho visti quando ho smesso di mangiare emotivamente mantenendo i miei obiettivi di allenamento.

Anche i miei livelli di energia e forza sono ulteriormente migliorati. Avrei voluto raggiungere prima questa consapevolezza, mi sarei salvata da anni di miserabili yo-yo e di martellate alla mia autostima sulla mia capacità di raggiungere il mio obiettivo.

Come dice Anna Kaiser, mi mentore per il Fitness: "Non puoi pensare di liberarti dei chili di troppo se ti mangi 200 grammi di pasta al giorno pensando che bastino i tuoi 150 crunch”. Liza

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come Dimagrire in 1 Mese Perdendo Grasso
06 Giugno 2016

Come Dimagrire in 1 Mese Perdendo Grasso

Consigli pratici per ridurre il grasso in eccesso in poco tempo

Perdere grasso in un mese per arrivare in forma alla prova costume, consigli pratici su come allenarsi con i pesi e come inserire il lavoro aerobico nelle sedute di allenamento

Come Bruciare Grasso con Gli Esercizi a Corpo Libero
02 Luglio 2015

Come Bruciare Grasso con Gli Esercizi a Corpo Libero

Dopo aver pubblicato MASSA MUSCOLARE A CORPO LIBERO, ALLENAMENTO A CORPO LIBERO 8X8, in questo post vedremo come perdere grasso con gli esercizi a corpo libero. Prima di entrare nel nocciolo del discorso, quali sono i migliori esercizi per perdere grasso?

Ultimi post pubblicati

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata
23 Settembre 2018

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata

Sifu Sandro Ci Spiega la Giusta Distanza per Sferrare una Gomitata

La gomitata è uno dei colpi più potenti e letali in quanto è un colpo che taglia, è un colpo che è in grado di concludere una lite, un match di muay thay o mma. Proprio per il fatto che la superficie di impatto è in pratica lo spigolo del gomito, questo tipo di colpo, anche se non è portato alla massima potenza, è in grado di aprire una profonda ferita.

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4