(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

CRUNCH AL CAVO DIETRO

data di redazione: 04 Settembre 2018
CRUNCH AL CAVO DIETRO
Muscoli interessati: Retto dell’addome
Tipo attrezzatura: Cavi
Tipo esercizio: Bodybuilding
Biomeccanica dell'esercizio: Complementare

Posizionatevi in ginocchio, con la schiena dietro ad una stazione per i cavi, afferrando con le mani i due estremi della corda. 

Le mani si tengono ai lati del collo. 

Si inclina il busto mantenendo il dorso inarcato e contratto. 

Flettete il busto in avanti fino ad arrivare al punto di massima contrazione degli addominali, senza necessariamente raggiungere il pavimento. 

Il movimento deve essere lento e non bisogna muovere il bacino. 

Si torna poi lentamente alla posizione iniziale con la schiena contratta e inarcata. 

Durante la discesa si espira, mentre durante la salita si inspira.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

ABDOMINAL MACHINE CON CARICO POSTERIORE
15 Settembre 2018

ABDOMINAL MACHINE CON CARICO POSTERIORE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

SIT UP MANO PIEDE ALTERNATI
16 Ottobre 2018

SIT UP MANO PIEDE ALTERNATI

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Ultimi post pubblicati

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone
18 Maggio 2019

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone

Il testosterone alto, il principale ormone maschile, è un ottimo segno per la salute, ecco perché ci si domanda sempre come aumentarlo con l'alimentazione o altre soluzioni, ovviamente naturali e non chimiche.

Definizione Muscolare - La Scheda Migliore
16 Maggio 2019

Definizione Muscolare - La Scheda Migliore

Acquisire massa muscolare è abbastanza semplice, basta mangiare un pò di più adottando un allenamento strutturato sui grandi esercizi, spingendo grossi carichi; in linea di massima questa strategia ha sempre dato ottimi risultati in termini di aumento di peso e massa muscolare. Il problema nasce quando si deve perdere grasso, cercando di non perdere la massa muscolare, faticosamente acquisita nella fase bulk.