Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

ALZATE FRONTALI CON BILANCIERE SUPINI SU PANCA PIANA

data di redazione: 11 Febbraio 2019
ALZATE FRONTALI CON BILANCIERE SUPINI SU PANCA PIANA
Muscoli interessati: Deltoide anteriore, Deltoide laterale, Dentato anteriore, Gran dentato
Tipo attrezzatura: Bilanciere
Tipo esercizio: Bodybuilding
Biomeccanica dell'esercizio: Complementare
  • Dalla posizione supina, distesi sulla panca piana con la schiena ben aderente al piano, senza appiattire le curve fisiologiche, piedi in appoggio per terra con tibia perpendicolare al suolo, impugnate il bilanciere con i palmi delle mani rivolti in avanti ad una larghezza uguale alle vostre spalle. 
  • Da questa posizione, con le braccia distese e diritte, effettuate delle alzate frontali portando il bilanciere alle cosce, quando le sfiorate tornate alla posizione di partenza, ovvero con il bilanciere posizionato sopra il vostro sguardo.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

APERTURE AI CAVI ALTI IN PIEDI SENZA MANIGLIE
11 Febbraio 2019

APERTURE AI CAVI ALTI IN PIEDI SENZA MANIGLIE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

ALZATA LATERALE AL CAVO BASSO
04 Settembre 2018

ALZATA LATERALE AL CAVO BASSO

Alzata laterale al cavo basso. Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.