Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Leg Curl in piedi alla macchina

data di redazione: 06 Settembre 2018
Leg Curl in piedi alla macchina
Muscoli interessati: Bicipite femorale, Semimembranoso, Semitendinoso, Sartorio, Gracile, Gastrocnemio, Popliteo
Tipo attrezzatura: Macchina isotonica
Tipo esercizio: Body Building
Biomeccanica dell'esercizio: Complementare

Disposti proni verso la macchina, con il busto e le cosce in appoggio, impugnate le maniglie con le braccia ed inserite i piedi dietro ai blocchi della macchina appoggiando i talloni, con le cosce ben a contatto con la panca. 

Le ginocchia dovrebbero rimanere leggermente sotto il cuscino centrale per avere la massima capacità di movimento. 

Inspirando, flettete le ginocchia cercando di toccare con i talloni i glutei, espirando tornate alla posizione di partenza. 

Terminate le ripe.tizioni cambiate la gamba che lavora.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Leg Curl Proni alla Macchina
06 Settembre 2018

Leg Curl Proni alla Macchina

Leg Curl Proni alla Macchina. Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

STACCO GAMBE TESE CON BILANCIERE
02 Febbraio 2019

STACCO GAMBE TESE CON BILANCIERE

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.