ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

AFFONDI POSTERIORI CON PIASTRA 1 GAMBA PER VOLTA

data di redazione: 07 Febbraio 2019
AFFONDI POSTERIORI CON PIASTRA 1 GAMBA PER VOLTA
Muscoli interessati: quadricipite, grande gluteo, adduttori, retto femorale, ileo psoas, sartorio
Tipo attrezzatura: Corpo libero
Tipo esercizio: Corpo libero
Biomeccanica dell'esercizio: Base
  • Impugnate una piastra, tenetela stretta al petto con entrambi le mani, fate un passo indietro, piegando la gamba anteriore con un angolo al ginocchio di circa 90°. 
  • Ripetete con il medesimo arto sino al termine del protocollo.


Potrebbe interessarti anche

AFFONDI LATERALI A CORPO LIBERO ALTERNATI
20 Novembre 2018

AFFONDI LATERALI A CORPO LIBERO ALTERNATI

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

ADDUZIONI GAMBE AL CAVO BASSO
22 Novembre 2018

ADDUZIONI GAMBE AL CAVO BASSO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
21 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
21 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".